Il Blog

Archive for novembre 2008|Monthly archive page

E VIA COSI’…

In Politica on novembre 25, 2008 at 4:35 pm

Recessione?
Sai che novita’.

Breve riassunto:nei primi anni novanta moltissimi imprenditori scoprono che
il nuovo Klondike si chiama Far East.
Delocalizzano con la scusa che la manodopera costa come “il cantare di un
ubriaco”.
Poi vendono il manufatto griffato agli stessi soldi della produzione
italiana.
Decuplicano i guadagni.
Un paio di jeans di fascia alta hanno un costo di circa 10 euro,tutto
compreso,in vetrina li trovi a 180,se ti va bene.

Tanto per non far nomi uno dei primi a fare le suole in Cina e’ il sig.
Bertelli della celeberrima Prada.
Poi c’e’ il Polegato della Geox che non produce piu’ qui nemmeno i lacci.

Chi all’epoca non ha delocalizzato ha assunto a valanga intere famiglie di
immigrati,poi,nell’urna,ha pure votato lega.
Ed e’ abbastanza notorio che il bengalese non reinveste la miseria di
stipendio che riceve;lo spedisce,giustamente,nel proprio paese d’origine con la
speranza di tornarci e non patire la fame.

Com’e’ altrettanto notorio che le societa’ offshore dei grandi marchi se lo
sognano di pagare le tasse in Italia per un manufatto prodotto in Tunisia per
il mercato Americano,rigorosamente Made in Italy.IL bello e’ che non e’
illegale.

Risultato: Recessione,o meglio,come dicevano i miei nonni,educatamente
allevati dall’arciprete plenipotenziario:

“FINCHE’ CE N’E’,VIVA IL RE,QUANDO NON CE N’E’ PIU’ ,VIVA GESU'”

Nevica,governo nano

In Politica on novembre 24, 2008 at 4:20 pm

Cari.

Il sindaco di Brescia dara’ un bonus bebe’ di 1000 euro ai nuovi nascituri
della ridente cittadina lombarda.
Li dara’ solo ai figli con genitori nati in Italia.

Mani pulite “Blocco’ l’Italia”,il nano ieri.Se si limitasse ai cucu’ sarebbe
molto meglio.
A guardar bene ha ragione,mani pulite blocco’(solo in minima parte)l’italia
delle mazzette,specialita’ dell’attuale premier;
ricordo un fondo di Indro Montanelli,ancora sul corriere della sera,verso
meta’ degli anni 70,nel quale Montanelli si chiedeva da dove saltasse fuori
questo giovane trentenne che senza capitali era riuscito a diventare il re del
mattone sotto la madunina .

Si capi’ poi che i capitali si chiamavano Pillitteri,tognoli e craxi,per
decenza tralascio le fonti cash Gelli e Dell’Utri.

E poi,che oggi mi girano bene,”E’ stata una fatalita’”,sempre il nano ieri.
“una scuola su due e’ a rischio” Bertolaso,sempre ieri.

Sono tutte fatalita’,o casi sporadici,come le decine e decine di aggressioni
nazifascio che vengono addirittura bypassate dai media e “tollerate” dalle
forze dell’ordine.

Nello stesso giorno un giudice,in quel di Valladolid,fa’ togliere il
crocefisso dalle scuole.

E ancora ieri l’on Nicola LaTorre dichiara “Chiedo scusa per il pizzino ma
non e’ reato”.Un genio.Neanche se il centravanti dell’inter parte dall’area
opposta e ,dribblando tutti i suoi compagni basiti,segna nella sua porta non e’
reato,ma ho dei dubbi sul Moratti che gli rinnova il contratto.

Baci

Imbecilli

In Politica on novembre 11, 2008 at 2:06 pm

Buongiorno.
Sono l’imbecille, il coglione,fate voi.

L’elezione di Obama da’ gia i suoi primi frutti;al di la’ dell’oceano si fa’
strada l’idea di cancellare un paio di centinaia di leggi promulgate
dall’esecutivo dell’alcolista  non tanto anonimo.

Di qua dell’oceano tutti,salvo l’Italietta ,si affannano per congratularsi
con il vincitore,nella certezza che qualcosa e’ cambiato e che quasi tutto
cambiera’.Beata Europa,quanto t’invidio.

Da noi,qui da me,c’e’ chi chiama il neo presidente degli U.S.A. “BRACCOBALDO”,
pensate  se gente del genere si stupisce(o capisce) per l’abbronzatura.

La verita’ e’ che “je rode”,per primo che non abbia vinto Mc Cain,per secondo
che non siano scoppiati scandali di brogli,per terzo
che e’ sette giorni che tenta di fissare un appuntamento e NON CI RIESCE!!,
vorrebbe “abbracciarlo” e per sua stessa dichiarazione lo fara’ al G20.

Qualcuno potrebbe informare il vatusso mancato che al G20 ci sara’ Bush e non
Obama?

A cavallo delle elezioni ho comprato tutte le testate per diversi giorni,vi
confesso che non e’ facile sfogliare la padania,il giornale e libero tutti
nello stesso giorno;fatto sta che,fra le varie,per giorni campeggiavano
articoli sulle elezioni provinciali di Trento.
Aveste letto…Divina nuovo presidente! la lega ha in mano trento! e via
discorrendo.

Risultati:il pdl dal 27% scende al 12%,la lega medievale perde 2 %.
Trento rimane nostra,Obama e’ uno dei nostri,tutti imbecilli,ma tutti un
po’piu’ contenti.

We had a dream, now we have

In Politica on novembre 6, 2008 at 2:00 pm

Carissimi.

Ieri proprio non ce la facevo,lacrime di gioia continuavano a scendermi,sara’
stato il calo di tensione o forse il subconscio che ancora non ci poteva
credere,non credeva che un sogno fosse,all’improvviso,una realta’ tangibile.

Tralascio volutamente alcune fuoriuscite di qualche portavoce governativo
italiano,rammento solo che fino a ieri per il paralitico varesotto gli africani
si chiamavano bingo bongo e per Fini l’America non era pronta a un presidente
nero.

Ha stravinto Obama,il 66% dell’elettorato si e’ recato a votare(record da
guinness),McCaine si e’ rivelato un avversario onesto e educato,colpisce molto
la frase,detta pochi minuti dopo la sconfitta “Faccio gli auguri a Obama,che da
oggi e’ il mio presidente”.

Quest’uomo, se non lo ammazzano,non cambiera’ il mondo,il mondo e’ gia
cambiato ieri notte;la gente per bene si e’ svegliata piu’ contenta,piu’ felice,
piu’ certa che se si continua a combattere,ogni giorno,nel proprio microcosmo,
poi le cose giuste succedono e basta.

Diritti umani,chiusura di Guantanamo,ritiro dal macellofarsairacheno,sgravi
per i pensionati,una sanita’ piu’ equa,una scuola migliore,l’applicazione del
progetto di Al Gore in tema ambientale.E altro,altro ancora,per il popolo gay,
per le minoranze,per le diseguaglianze.

Come molti sanno,io seguo spesso la fisiognomica.Obama e’ alto,ha le orecchie
grandi ,cammina dinocolato,parla guardando negli occhi le persone,muove sempre
le mani con gesti che invitano all’abbraccio collettivo,tutti ottimi segnali.

Penso ai milioni di ragazzi africani e vorrei essere laggiu’,a festeggiare
con loro.
Penso ai piu’ dei 50 referendum che si sono svolti in concomitanza con
l’election day e che vi invito a consultare in rete.
Penso,ripenso e comincio a crederci,non e’ piu’ un sogno.

Son cosi’ felice che oggi non mi sento neppure caustico,una cosa sola,
l’immagine del caro Napolitano davanti all’altare della patria con i tre nani
Berlusconi Maroni LaRussa.Un pivot e tre playmaker,anzi,un vero vatusso e tre
mancati.

Scelgo ,fra le tante,la seguente:
  “ORA L’UNICO LIMITE E’ IL CIELO” Desmond Tutu

baci e milioni di carezze a  tutti

Il mondo con Obama,gli italiani con il nano

In Politica on novembre 4, 2008 at 1:57 pm

Buongiorno.
Gira voce,sia a livello puramente ironico ma anche a livello pratico,che
dopodomani,quando l’America e il mondo avranno finalmente una persona per bene
al comando,il nostro nano si spaccera’ per suo sostenitore,amico fraterno,
confidente e,forse,anche responsabile della vittoria.

Le prime avvisaglie,come da routine,si apprendono dal duo galoppino Gelmini-
Frattini(quante rime mi verrebbero…);
la prima sostiene che la sua schifezza sulla scuola sarebbe paritetica
all’idea di Obama,
il secondo,genialmente a un giorno di distanza,si spinge oltre,paragonando
l’attivita’ futura dell’amministrazione americana all’attuale nostro governo.
Praticamente la politica di Obama sarebbe,in qualche modo,suggerita dal nano.

Ora,se la speranza del popolino ancorato alla pulizia di Napoli o alle
impronte Rom(mai piu’ sentito parlare nessuno) cadesse nell’ennesimo tranello
mediale,sappia che mai e poi mai vedranno Obama a Portocervo a cantare
canzoncine col vatusso mancato.

Ma quando ritirera’ le truppe dall’iraq,La Russa approvera’? e quando
parlera’ dei sacrosanti diritti dell’universo gay,Carfagna approvera’? E quando
sosterra’ il progetto di Al Gore sull’inquinamento,Prestigiacomo approvera’?

Io credo che il mondo,una volta tanto,migliorera’.

P.S.
Vi prego,leggete,dove vi pare,le dichiarazioni dell’onorevole Guzzanti Paolo
(pdl) rilasciate ieri sul ministro Carfagna Mara,che gli sono costate una
querela dalla medesima.
Se non ne fossi certo sospetterei il Guzzanti di plagio nei confronti di
taluni miei passati scritti.

Baci

Qui alcuni link interessanti:

Il primo post di Guzzanti

Il secondo post di Guzzanti

L’ articolo di Repubblica