Il Blog

Archive for febbraio 2009|Monthly archive page

ALLE SOLITE

In Politica on febbraio 26, 2009 at 3:53 pm

La giunta per le autorizzazioni a procedere ha respinto la richiesta di arresti domiciliari per l’On. Angelucci Antonio,meglio conosciuto come il re delle cliniche laziali.

Non mi sorprendo e non mi scandalizzo,lo sarei se fosse successo il contrario.
Cio’ che mi fa sobbalzare e’ l’unanimita’ pressoche’ totale con la quale si e’ espressa la tal giunta:
PDL e PD hanno votato all’unisono per avere ancora quel tenerone dell’Angelucci sui banchi parlamentari,mai si sa,potrebbe sempre tornar buono per un’appendicite,una maxilofacciale o per “Quel fastidioso neo che mi fa sembrar vecchio quando vado in tv”.
A onor del vero,a parte il rappresentante dell’IDV,c’e’ stato un voto a favore espresso dall’On.Turco Maurizio (PD) che da oggi fruisce di tutta la mia stima e che,evidentemente, gode di ottima salute,parentado incluso.

“Per fare una cosa del genere dovranno passare sul mio corpo” Cosi’ il neopresidente della terra Sarda Cappellacci parlando della futura centrale nucleare nei paraggi di Oristano.
Caro Cappellacci,forse lei non se ne e’ accorto ma e’ gia’ uno zerbino,non occorre che lo ricordi con tale solerzia ai suoi educati calpestatori.

E cosi’,giusto per non tralasciare la satira,avrete letto che comincia ad esserci un nuovo business: sponsorizzare le ronde…
Al che vedo gia’ orde di arrotini e becchini fare la fila per apporre il proprio logo sulla divisa di questa nuova,finta e redditizia forza paramilitare.
EHIA  EHIA! ALALA’!!

Del nuovo?

In Politica on febbraio 25, 2009 at 2:57 pm

“Strumentalizzate le mie posizioni”,cosi’ si espresse l’On. Rutelli Francesco commentando le sue dichiarazioni sul testamento biologico.
E io che credevo che la sopracitata fosse copyright dell’attuale premier.Allocco.

Su un argomento cosi’ basilare si lascia liberta’ di coscienza?
Cosi’ poi si assiste alle sparate della Binetti che 12 ore fa rilascia la seguente
“Votero’ il ddl della maggioranza”.

Mi spiace ma qui il pluralismo non deve entrarci,o sei con noi o contro di noi.

Riporto un sondaggio fatto qui,nel nordest,dove ci sono piu’ chiese che campi da calcio;
alla domanda se l’intervistato fosse favorevole al “distacco della spina in caso di coma irreversibile”le risposte hanno avuto:
78,3% a favore
14,5% contrario
7,2% non so.

Mi compiaccio della nuova dirigenza PD,non avrei osato immaginare di meglio,un vero colpo d’ala.
Spiace dover leggere “E’ una bella squadretta” e apprendere che e’ una frase di Bersani.

E’ ovvio,stiamo ancora sguazzando dentro un baratro di doppiogiochisti e opportunisti,pero’ oggi riesco a scorgere in lontananza un nuovo fascio di luce.Intendiamoci,poca roba,ma e’ sempre meglio che niente.

“Lo stato totalitario fa di tutto per controllare i pensieri e le emozioni dei propri sudditi in modo persino piu’ completo di come ne controlla le azioni” George Orwell.

INDECENZE

In Politica on febbraio 23, 2009 at 3:28 pm

C’e’ un “nuovo” segretario.Che e’ il vice del segretario precedente.
Che e’ stato eletto a stragrande maggioranza da un’ assemblea che vantava plurime sedie vuote.
Viene alla mente la saga di “Benjamin Malaussene”,spettacolare personaggio creato dalla penna di Daniel Pennac,che di mestiere fa il capro espiatorio.
L’on. Franceschini Dario ne e’ la rappresentazione reale.
Servira’ per avere una discarica dove piazzare tutte le lamentele per la “scoppola” che ci prenderemo alle prossime elezioni.

Sentivo poche ore fa Cacciari Massimo parlare con un filo di voce,rassegnato al punto di non scorgere piu’ nel suo sguardo una briciola di speranza.
Potra’ non piacere a tutti,ma il Renzi che spopola nelle primarie a Firenze(da indipendente!!) e che conquista la copertina di Time al titolo “Puo’ essere l’Obama italiano” dovrebbe essere l’esempio iniziale per la futura “nuova “dirigenza.

Se davvero si vuole iniziare una nuova stagione,iniziamo compatti nel dire NO al testamento biologico,Binetti o no.
Poi aspettiamo la disfatta alle europee,poi alle amministrative,poi ci sara’ un congresso e in quel luogo vedremo chi e che cosa ci sara’ di veramente nuovo.

Le ronde.Siamo alle ronde.E come un reality tutti a fare la ronda.Neppure Mussolini arrivo’ a tanto.
Ronde in paesi di 5000 anime dove la sera NESSUNO esce di casa neanche a pagamento.
Al posto di leggersi un libro tutti fuori,fra la bruma e la nebbia,per scovare il bruto.
In quel di Padova ronde composte da marocchini in cerca di marocchini piu’ cattivi.
E ronde di destra e ronde di sinistra.Patetici.
E vedrete , quando il bruto verra’ scovato,il fuggi fuggi generale.
“Gli stupri sono diminuiti del 30%” l’ha detto il nano l’altro ieri,aggiungendo che e’ stato fatto il decreto d’urgenza per il trambusto creato dagli ultimi episodi,ma che oggi si e’ piu’ sicuri di ieri,quindi una bufala,un pagliativo,soprattutto una rottura di cazzo per il suo esecutivo,che fatti salvi quattro leghisti,spera di seppellire al piu’ presto questa questione.

Ho una domanda: con tutte queste persone che si scoprono all’unisono difensori della civilta’,che alla sera sacrificano la De Filippi per uscire a fare il bene dell’umanita’,non v’e’ proprio nessuno che va’ a fare la ronda attorno alla canonica di qualche prete pedofilo??? cosi’,giusto per parcondicio.

Baci

Buone nuove,speriamo..

In Politica on febbraio 19, 2009 at 11:03 am

“Li’ portavano sull’aereo,poi dicevano:e’ una bella giornata,andate fuori un po’ a giocare”
Il nanopremier cosi’ parlo’ venerdi’.
Saprete gia che il soggetto di questa frase erano i desaparecidos argentini.
“Attacco calunnioso,rovesciate le parole del premier”
Questa e’ la risposta ufficiale di palazzo Chigi.

Ora,mi sono informato per benino:non e’ che il nano abbia detto questa frase aberrante in un confessionale,no,l’ha pronunciata chiudendo la campagna di Sardegna di fronte a piu’ di 2000 persone e diverse decine di giornalisti accreditati.
Tre soluzioni:
1)erano,come ai tempi dei Jefferson Airplane,tutti strafatti di LSD.
2)erano tutti non udenti.
3)l’ha detta in dialetto sardo stretto ed e’ stato frainteso.

Attendo fiducioso il sondaggista che mi illuminera’ su quale delle tre.

Walter ha lasciato la scena.
Spiace per la persona,meno per la carica.
Normalmente,quando si e’ sconfitti,ci si ritira.Non hanno concesso un’altra Waterloo a Napoleone,non si lascia l’allenatore al suo posto dopo 4 sconfitte filate.

Ieri Walter ci ricordava come negli ultimi 15 anni il centrodestra non ha mai cambiato il comandante in capo,il centrosinistra ne ha fulminati quasi una decina.
Adesso respiriamo a lungo,scegliamo facce nuove e capaci,del passato restera’ qualcuno e spero sia fra i migliori,
ma il futuro deve essere riservato a una nuova classe dirigente.

Se si analizzano le storie dei piu’ importanti leader mondiali si scopre che la loro vita politica e’ decennale o poco piu’ e che le loro date di nascita sono post 1960.
Ricominciare cosi’.
Poi la speranza e la vittoria arriveranno.
Personalmente,non mi arrendero’ MAI.

VERGOGNA!

In Politica on febbraio 17, 2009 at 8:41 am

“Sicurezza”,con questo quadrisillabo la destra piu’ massonica che l’Italia ricordi ha conquistato palazzo Chigi pochi mesi orsono.
 Poi,fra uno stupro e l’altro,facendo il solito scaricabarile,si sono presi altre regioni.

La sonora sconfitta di ieri in Sardegna fa precipitare il PD in un pozzo senza fondo;perdere il popolo sardo e’ oltremodo inaudito,gente che ci ha donato persone come Berlinguer,gente che ha vinto un campionato di calcio con il Cagliari di Gigi Riva,gente di una ospitalita’ che si fatica a trovare a livello planetario,gente di una cultura diversa e superiore alla media.

Questa gente ha votato per il signor Cappellacci (figlio del primo commercialista del nano) che si appresta a trasformare la Sardegna nella nuova Milano Marittima.

Certo,si poteva evitare il consulto elettorale,se solo avessimo evitato beghe interne legate ai soli interessi economici.
Ma sarebbe stato un post porre il problema.

La dolorosisssima verita’ e’ che le persone di sinistra si son stancate dei vertici nazionali.
Dov’erano lor signori in queste settimane?
Se fosse sfuggito rammento che il vatusso mancato era un giorno si’ e l’altro pure in terra Sarda,si e’ anche vociferato che i sardi non gradiscano le intromissioni dall’esterno,quasi 10 punti di differenza fanno pensare l’esatto opposto.

Se a qualcuno e’ rimasto un briciolo di onore ,oggi dovrebbe dimettersi.
Ma questo e’ un sogno,diranno che ha vinto il nano per merito delle TV,che e’ una storia cosi’ ripetuta da far invidia alle migliaia di repliche di “Cats” nel westside londinese.

Un caro amico mi spiegava che v’e’ una sindrome,chiamata post bellica,nella quale il soldato non viene spaventato o preoccupato di perdere la vita mentre e’ in battaglia,troppa e’ l’adrenalina che secerne in quel momento;poi,quando la guerra finisce,cade in una depressione caucasica dovuta al fatto che l’adrenalina scompare e la mente ricomincia a ragionare.

La nomenklatura del PD crede ancora nello stato bellico,mentre io e molti altri siamo gia allo stato successivo,che puo’ far star male ,ma e’ di certo piu’ realistico.

Suvvia,svegliatevi,lavatevi i denti,fate colazione,portate i bambini a scuola e poi…….e poi ritiratevi,il piu’ l’avete fatto.

Fanculo

Smentite su smentite

In Politica on febbraio 13, 2009 at 8:00 am

Il nano smentisce di aver sproloquiato su Napolitano.
Il nano smentisce di aver parlato male della costituzione.
Il nano smentisce di aver parlato male di Obama.
Il nano smentisce di aver preso posizione sul caso Eluana.
Il nano smentisce di essere un nano,e’ solo l’effetto del tubo catodico.
Il nano smentisce di aver preso sottogamba la crisi economica.
Il nano smentisce di essere stato un piduista.

Oggi pero’ v’e’ una cosa straordinaria,molto difficile da smentire.

E’ il titolo in prima pagina dell’opuscolo edito dall’arrestata ,onorata,famiglia Angelucci ,per inciso il quotidiano “libero”,che piazza la seguente:
“SILVIO,COSI’ NON DURI.”

Di primo acchitto pensavo si trattasse di qualche incurabile patologia,poi scopro che si tratta di una disamina politica.
Alleluja!!!

Forse che dopo Mentana pure Feltri abbandonera’ il seggiolone?
Se cosi’ fosse lasciategli almeno il ciuccio.

Mentana e Feltri contro il vatusso mancato,due settimane orsono di fronte al quirinale Mastella,Ferrero e Bobo Craxi a braccetto.
Comincio a non capirci piu’ un cazzo.
Baci

Dialogo? Kaputt

In Politica on febbraio 10, 2009 at 3:56 pm

“Il dialogo e’ finito”,cosi’ si e’ espressa ieri la senatrice Finocchiaro in un raro momento di rabbia civile.

Era ora.
Il dialogo non doveva esserci neppure prima,quando v’era la bufala delle impronte ai bambini Rom,quando si e’ legiferato sui medici che devono svolgere il compito delle forze dell’ordine,quando si viene a conoscenza che viviamo con una carta costituzionale filosovietica,quando si approvano in 4 giorni i lodi Alfano o i finti aiuti di stato,quando si e’ promulgata la nuova legge elettorale , quando si e’ esautorato il parlamento a colpi di fiducia o quando si mettono migliaia di teneri soldati nelle strade e gli stupri triplicano.

Ce ne sarebbe per una sommossa popolare o quantomeno per una sana disobbedienza totale.

Il sindaco di Vicenza dice no al Dal Molin,Veltroni dice si’ al Dal Molin.
La Binetti dice no al testamento biologico,Veltroni dice si’.
Chiamparino dice si’ alla creazione di un partito su base regionale,Veltroni dice no.

Capisco il pluralismo,e’ l’essenza della democrazia,ma qui si va oltre,qui siamo ai poli opposti con la stessa tessera di appartenenza politica.Uno dice bianco,l’altro nero.
E il vatusso mancato ci sguazza gioioso.

Non riusciamo MAI a dare un giudizio unanime,credo sia la nostra pecca piu’ deleteria; cosi’ abbiamo regalato il paese a dei bifolchi,che con un’opposizione piu’ compatta non riuscirebbero a governare neppure i loro bisogni fisici.

Il Viaggio e’ Iniziato

In Politica on febbraio 4, 2009 at 8:44 am

Il viaggio e’ iniziato.
Con buona pace di Formigoni,Buttiglione e diversi alti prelati.
Il viaggio e’ iniziato e non finira’.
Nel mentre,fiumi di lacrime scorreranno,miriadi di dichiarazione verranno rilasciate e forse non ci priveranno di un edizione straordinaria del TG2.
Il viaggio e’ iniziato e non ce ne fotte del picco dell’auditel.

Quando una persona ci lascia e’ sempre un dramma,ma quando la persona che ci lascia crea dei dubbi o delle certezze nelle coscienze umane,allora e’ un lasciarsi diverso.

Come la morte di Martin Luther King,di Ghandi,del “Che” e di Gesu’ il Nazareno.

Il viaggio e’ iniziato.
E’ ovvio,piangero’,ma non so’ di che tipo saranno le lacrime,un misto di dolore e di speranza,una liberazione,una conquista per la gente del futuro.

Il viaggio e’ iniziato e non si fermera’ piu’,aprira’ nuovi modi di decidere.

Per questo vorrei sinceramente ringraziare Beppino Englaro,che poteva legalmente portare Eluana in Olanda,ma ha deciso di stare qui a combattere una guerra che gli ha procurato solo dolori.
Solo i piu’ biechi individui possono pensare che l’ha fatto per Eluana;l’ha fatto perche’ egli conosce il principio di liberta’,cosi’ bene descritto nella Bibbia e cosi’ male interpretato dagli uomini,fedeli in testa.

Non ne scrivero’ piu’.
Il domani sara’ migliore,grazie anche alla famiglia Englaro.

Baci

Finti nemici

In Politica on febbraio 2, 2009 at 9:36 am

Non avendo di meglio da sottoporre al proprio elettorato il ministro Meloni e il portavoce del Pdl Gasparri hanno deciso di riempire i media con una querelle d’altri tempi:

Il succo e’:il Brasile non ci restituisce quel birbaccione del Battisti? E noi non giochiamo l’amichevole di calcio con loro.

Fortunatamente sara’ un appello che cadra’ nel vuoto,ma merita un rapido commento:
La Nazionale si e’ prestata a giochi politici durante tutto il periodo littoriano,nel quale ci siam comprati,per pura propaganda,due titoli mondiali,direi che puo’ bastare.

La Nazionale ha giocato partite contro squadre che rappresentavano dittature di ogni sorte,il Cile di Pinochet,L’Argentina dei militari,la Russia di Krusciev,la Cina,il Paraguay,la Nigeria , il Sudafrica pre-Mandela e non da ultima la Francia che ospitava Battisti.
La squadra del nano annovera tanti e tali brasiliani che se non scendessero in campo convocherebbero Bet,Calloni e l’indimenticato Chiodi.
La signorilita’ con la quale Lula ha risposto non ha esempi qui da noi.

Noi,purtroppo,non potendo  piu’ trovare un diavolo attuale(Di Pietro e’ solo un diavoletto,i diavoli sono al governo),ci tocca ritornare agli anni di piombo,scavare nel passato per trovare oggi un Battisti,ieri un Toni Negri,forse domani un Claudio Bisio terrorista.

Quando,per brevi periodi tutto tace,c’e’ sempre l’Olindo di turno per far lavorare Vespa.

” A volte l’uomo inciampa nella verita’,ma nella maggior parte dei casi si rialza e continua per la sua strada” Winston Churchill