Il Blog

Per la Madunina..

In Politica on luglio 14, 2009 at 1:06 pm

Si chiama “Polo Cinematografia Lombardia”. E’ il nuovo contributo leghista al cinema italiano. Alla presenza di sua sudditanza Bondi,vocina Tremonti e l’inossidabile casto Formigoni,e’ stato presentato ai meneghini questo fulgido centro di produzione cinematografica che,a sentir loro,dovrebbe soppiantare Cinecitta’.

L’ex guardasigilli on. Castelli Roberto sostiene di non poterne piu’ di sentir parlare il “Romanesco” in tv. Il ministro Bossi,fra una bava e l’altra,ci ricorda che le produzioni romane “ci hanno sempre insultato” mentre,aggiungo io,l’educazione e l’amplomb di Salvini(tanto per citare l’ultimo) vengono studiate e Cambridge.

“Dobbiamo far conoscere la storia prima alla nostra gente,poi al mondo”,sempre Bossi; e io che credevo che la storia della propria terra si studiasse a scuola.E credo che al resto del mondo non importi poi molto della storia Lombardoveneta.Ma potrei sbagliarmi.

 La programmazione: Barbarossa detto Federico,appena si accorgeranno che v’e’ pure Luca,di Barbarossa,in arte cantante e romano,lo sottotitoleranno per evitare equivoci; Alberto da Giussano,quello con la spada in alto,del quale non ci e’ dato sapere quanti romani abbia infilzato; Marco D’Aviano,monaco che difese Vienna dai Turchi,ovviamente io tifavo per i Turchi. Scusassero,lor feudatari,ma una mezza parola sui Dogi? O sul Manzoni? O su Goldoni? O sulle vite spezzate degli alpini sul Piave che ci difesero proprio da Vienna? Questo e’ il loro concetto di cultura:battaglie,guerrieri e martiri per la padania.

 “Ogni caduto fascista non e’ un morto,bensi’ un martire” Mussolini Benito,1922.

 Per non farsi mancare nulla il Formigoni,forse credendo di far ridere,allarmato perche’ molto abbronzato,risponde a un fanatico Castelli che con occhio trucido lo squadra “Alla Lombardia manca il mare,sono andato in perlustrazione”.

 Ma andate tutti ad annegarvi all’idroscalo al posto di “perlustrare”,paffuti nazionalisti di una nazione che non esiste,ignoranti nell’animo come pure nella mente,ma che cazzo vi aspettavate,che Sordi parlasse il varesotto e Toto’ il goriziano?

Per ultimo:”ie rode” non poter annoverare fra i maestri della pellicola un Brambilla o un Crespi,poveri loro,e’ una vita che vedono sugli schermi passare nomi “Allergici”,Scorsese,Al Pacino,De Niro,Coppola,tutti di chiare origini bergamasche…

Che volete,puro Medioevo,visto,rivisto e,nel mio caso,studiato pure a scuola

Annunci
  1. che a dirla tutta non è neanche vero che il cinema italiano ha disertato il nord, tu hai giustamente ricordato Alberto Sordi, maschera indimenticata della romanità, ma questi signori mica l’avranno visto “il maestro di vigevano”, che guarda un po’ è ambientato a Vigevano, e diretto da Elio petri, anche lui, ariguarda un po’, romanissimo, oppure “Romanzo popolare” di mario monicelli, interpretato da uno straordinario Tognazzi, che mai nascondeva le sue origini lombarde, così come alberto lattuada, e per venire al cinema dei nostri giorni si pensi ai giovani maestri del cinema come garrone che ha ambientato “primo amore” a verona (eh sì, lo stesso regista terrone che ha fatto il film sui cammorristi di napoli…), o sorrentino che nel suo film più bello (le conseguenze dell’amore) è andato tanto al nord da sconfinare e trovarsi nella svizzera italiana, o salvatores che per dirigere “come dio comanda” ha scelto le location del friuli, così come il pluripremiato “la ragazza del lago”… ma probabilmente il concetto di cinema di questi signori si ferma al telefilm “i Cesaroni”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: