Il Blog

Renato,Renato,Renato..

In Politica on settembre 22, 2009 at 8:32 am

In un regime,se un uomo vicino al dittatore si esprimesse con le parole del ministro Brunetta,il destinatario dell’invettiva sarebbe di certo condannato a morte.
Per fortuna questo e’ un cosi’ basso regime da non avere la forza per riesumare la pena di morte,fatte salve quelle al largo di Lampedusa.
Il Brunetta,quello dei “Fannulloni”,quello de “Gli artisti sono dei parassiti”,quello dei “Tornelli nei tribunali” e per ultimo quello de “La sinistra puo’ andare a morire ammazzata”.

Quest’uomo,il cui padre putativo fu l’indimenticato De Michelis Gianni,meglio noto come “Riccioli unti”,che a cavallo degli anni ottanta imperversava nelle discoteche di mezza Italia,collettore delle tangenti per il PSI nel Nord Est,pluripregiudicato.

Quest’uomo,molto piu’ basso del capo e per questo fra i suoi favoriti,vive sotto scorta dal 1983,pare che le Brigate Rosse gli fossero troppo affezionate.

Quest’uomo,coadiuvato dal panda Bondi,vede ovunque una trama sotterranea che egli chiama Golpe.
Notate che quando s’inalbera tende ad avere la salivazione accentuata e a stare sollevato in punta dei piedi.
Qualcuno l’ha pure definito playboy….
C’e’ forse qualche lettrice di queste misere righe scritte da un farabuttocoglionefannullone che abbia mai avuto voglia di copulare
con il Brunetta?

La verita’,come altri segnali oramai quotidiani mi fanno supporre,e’ che al ministro e ad altri suoi colleghi,finiti gli slogan,comincino a mancare i contenuti,cosi’ si riparano dietro agli insulti,dopo aver teneramente falsificato i dati sull’assenteismo pubblico.

Hitler quando fini’ gli slogan comincio’ con gli Ebrei,quando anche gli Ebrei cominciarono a scarseggiare si sparo’ un colpo alla tempia.

La profonda modestia di questo micronano si puo’ riassumere nella seguente auto celebrazione:
“Dovevo vincere il premio Nobel per l’economia ma ha prevalso il mio amore per la politica” Matrix,2008.
O forse ha prevalso la paura delle patrie galere?.

Fosse per lui dovrebbero scomparire all’istante: i comunisti,i sindacalisti,gli attori di teatro(le attriccette quelle no,una marchetta si trova sempre),gli scrittori,i registi di sinistra(rimarrebbe,solo soletto,Pasquale Squitieri),la quasi totalita’ degli insegnanti e dei giornalisti,e tutti gli esseri umani che superino il metro e settanta.

Questo e’ il delirante sogno di un minstro basso,brutto,maleducato,borioso e non eterno.
Passera’,anche il Brunetta passera’,non lascera’ ricordo alcuno,e se il destino sara’ piu’ benevolo con me mi riprometto di andare a depositare a piedi della sua lapide degli originali zoccoli svedesi,rigorosamente made in Stoccolma,li fabbricano gia’ con il plantare rialzato,in memoria di un Nobel mancato…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: