Il Blog

La Trota

In Politica on febbraio 4, 2010 at 10:58 am

Al secolo Bossi Renzo, figlio dell’ex impasticcato Umberto colto da ictus mentre si incaprettava tale Corna Luisa.

“La Trota”, nomignolo affibbiatogli dal padre che non se la sentiva di chiamarlo delfino, anche se v’e’ una corrente di pensiero che sostiene che “Trota” sia decisamente piu’ padano di “Delfino”.

Il signorino, famoso per essere stato bocciato due volte in terza superiore, poi altre due volte agli esami di maturita’, ed altrettanto famoso per essersi inventato il gioco “Rimbalza il clandestino” che spopolava su internet nei giorni in cui nr. 70 eritrei morivano nel Marenostrum,
sara’ candidato a un posto di consigliere regionale in Lombardia.

Un misero stipendio. 8000euro/mese.

Nepotismo, raccomandazioni, clientelismo, sono i tre sostantivi piu’ utilizzati dai medievalisti-padani negli ultimi vent’anni per denigrare i politici che non siano sposati con rito Celtico- Irlandese.

V’e addirittura quel genio di Feltri che sostiene la seguente tesi:
“Anche laMalfa, Segni e Franceschini sono stati introdotti dai padri” .
Grazie per la precisazione, ma almeno lor signori sapevano se non altro parlare, avendo, tutti e tre, conseguito una laurea.

Alla trota bisogna dare un posto sicuro, ecco cosi’ che l’ebete viene candidato a Brescia, dove orde di lanzichenecchi attendono ancor oggi di duellare contro i Romani.

Apriti cielo.
Strano a dirsi, ma mentre io la prendo con ironia, migliaia di leghisti bresciani si sono a dir poco risentiti, persino loro hanno capito che un fesso resta un fesso anche se si siede al Pirellone.
Sono nati siti di leghisti contro questa improvvida candidatura, dai piu’ variopinti commenti.

Per aprire la sua personale campagna elettorale il genio-trota accenna:
“Data la mia esperienza come Team-Manager della nazionale padana di football, punto all’assesorato allo sport” .
Secondo me sono cadute le braccia pure a Formigoni.

Ma santo cielo! Proprio nessuno che spende una parola per questo ammirevole tentativo di prosecuzione della specie Homo-Insulso?

Eh no, uno c’e’, uno insospettabile, uno educatissimo, uno che fa’ sempre parlare gli altri senza interrompere e che anche stavolta non vuol mancare nell’etere mediatico:

” Un atto di coraggio del giovane, di fronte al quale mi tolgo tanto di cappello” On. Castelli Roberto.

Data la crisi forse spendero’ un po’ del mio tempo per recarmi ad assistere ad un comizio della giovane trota coraggiosa,
uno spettacolo del genere a teatro mi sarebbe costato minimo 30 euro.

Cari leghisti di ogni genere e sorta, ve lo ripeto, vi stanno prendendo in giro, vi fanno fare quello che vogliono come un gregge di pecore, provate a ragionare (ogni tanto eh, non vorrei vi si fulminassero le “Bronzine”) e chiedetevi se Bossi “trota” Renzo assessore non possa riuscire a rubare il posto al suo parigrado di Zelig.

“Una risata vi seppellira’ ”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: