Il Blog

Lo Schifo

In Politica on Maggio 3, 2010 at 9:41 am

E’ successa una cosa meravigliosa.

A Berlino, durante le manifestazioni per il primo maggio, 800 teste rasate volevano sfilare per rivendicare il loro diritto a picchiare, niente meno che il loro lavoro.

Avevano fatto le cose per benino, domanda al Borgomastro, autorizzazione della Polizei, permessi per la pagliacciata.

I Berlinesi, quelli normali, si sono risentiti un po’.

I Berlinesi, quelli normali, sono scesi in strada.

Voi siete in 800?
E noi siamo 12000.

E facciamo un sit-in, tattica nuova, facciamo un sit-in a staffetta.
Appena la polizei ci fa’ spostare noi abbiamo già altre persone sedute poco più avanti.

Dopo un paio d’ore la polizei si e’ rotta le palle e ha lasciato perdere, e i neonazi non hanno sfilato, a casa con la svastica nel sacco.

A dirigere il sit-in v’era, in carne e ossa, il vicepresidente del Bundestag, che da noi equivale al vice di Fini.

Qui.
Milano: città medaglia d’oro per la resistenza.
Non solo si assiste periodicamente e ciclicamente a minisfilate di neo nazi,
no, si suona pure, ecco così che ieri 2 maggio 2010, si e’ tenuto un concerto di ebeti pro Hitler.
Podestà, proconsole della provincia, ha autorizzato una manifestazione anche il 25 aprile, con l’appoggio della strega Moratti e del casto Formigoni.

Quando mi sono permesso di far presente ‘sto scempio a conoscenti mi e’ stato risposto così:

A) “Ma cosa vuoi che sia, mica vengono a casa tua”

B) “Ma non ti va’ bene niente”

Per decenza non ho risposto.
Rispondo qui:

A) E ci mancherebbe, il mio AK47 non avrebbe pietà di quattro manganelli eunuchi.

B) Errato, fra le cose che mi vanno bene e’ leggere o assistere a un funerale di qualsiasi di queste merde, perché 
NON E’ VERO che l’erba cattiva non muore mai.

A S.Giovanni sono state lette delle lettere di bambini stranieri.

Dire che mi sono commosso e’ puro eufemismo, piangevo come una fontana.

“Tutti a scuola mi chiedono come mai la mia pelle e’ scura, mi chiedono se ho mangiato troppa cioccolata, mi chiedono se possono scancellarmi con la gomma.
Non sono cattivi, e’ che non lo sanno, non sanno che dentro siamo uguali, che il nostro sangue e’ uguale al loro, che quando loro fanno la cacca non e’ di colore bianco.
Perché la cacca di colore bianco non esiste”.
Sonia, 10 anni.

“tutti sanno cosa sono le veline.
Sono due.
Piacciono a tutti i miei compagni di classe, ma a me no, io da grande non voglio spogliarmi, io da grande voglio fare un lavoro che mi piace”

Sara. 8 anni

E per ultimo:

“Siamo tante razze, ci sono gli africani che hanno la pelle nera, i cinesi che hanno la pelle gialla, gli arabi che hanno la pelle marocchina.
Ci sono anche gli extraterrestri che hanno la pelle verde, io ne ho visto uno alla tv”

Mattia. 9 anni
 

  1. Non mi avevano parlato delle lettere dei bambini stranieri, sono davvero commoventi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: