Il Blog

‘Ndrangheta padana, e il Dr.Pavone

In Politica on gennaio 14, 2011 at 11:43 am

Ieri ero alla presentazione di un libro:
‘Ndrangheta Padana, dell’esimio Prof. Ciconte, già parlamentare PCI e massimo esperto di mafie al nord.
Una persona degna, uno che non te le manda a dire.

Con lui un magistrato, uno di quelli che hanno dato tutta un’esistenza per far rispettare la Legge e che da quindici anni vengono settimanalmente offesi dal calvoamesialterni.

Si chiama Francesco Saverio Pavone.
Da quarant’anni combatte una battaglia contro la malavita organizzata.
E’ l’uomo che ha sgominato la Mala del Brenta, che ha incarcerato Maniero e soci.
Centinaia di arresti.
Centinaia di condanne.
Attualmente Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Venezia.

Un uomo che non ha perso la tempra, la speranza, la determinazione nel credere che la parte giusta e’ quella della Legge.

Un uomo che non sa se domani sara’ vivo o sparato.
Senza scorta.

Ci ha illustrato diversi aspetti della malavita organizzata al nord, mi soffermo su un paio:
A) Commettere un reato non comporta più la certezza della pena, i tempi biblici portano inevitabilmente alla scarcerazione per decorrenza dei termini.
Verrebbe da pensare che e’ meglio fare il fuorilegge al posto di sacrificarsi per essere un uomo della legge.

B) Piu’ di quindici anni fa’ riuscì a sequestrare circa 9 miliardi di lire presso un conto svizzero.
Ebbene, a oggi, la Svizzera deve ancora restituire 3 miliardi dell’importo totale.
Sinceramente, ti passa la voglia di lavorare.

La sala era stracolma, ma non v’era l’ombra di un capopopolo leghista, menchemeno il segretario comunale del PDL, lo stesso aleggiava il fantasma della nuova ‘Ndrangheta padana, quella che aiuta le imprese con denari cash, proventi del traffico di cocaina perlopiù,
che a sentire quell’infame di Maroni dovrebbe essere una realtà prettamente sudista.

I leghisti sono diventati più omertosi dei Corleonesi, qui e’ tutto perfetto, tutto lindo, la mafia non c’è.
Che era la medesima tesi sostenuta negli anni settanta dai Liggio, dai Bontade e dai Badalamenti.

Il Dr. Francesco Saverio Pavone e’ un eroe moderno.
Il Dr. Francesco Saverio Pavone e’ un temerario.
E io sono molto soddisfatto di averlo sentito parlare.

Fra le varie ha detto:

“Sappiamo che in parlamento siedono il 10% di inquisiti e/o pregiudicati, non e’ un’anomalia, in quanto il parlamento rispecchia la società del paese, che e’ fatta anche da inquisiti e/o pregiudicati, anche loro hanno la loro rappresentanza”

Non c’avevo mai pensato.

Un Grazie a quest’uomo, distante dai riflettori, così vicino ai diritti e ai doveri che si sono persi e oscurati fra le righe e le troie di Arcore.

Annunci
  1. “Sappiamo che in parlamento siedono il 10% di inquisiti e/o pregiudicati, non e’ un’anomalia, in quanto il parlamento rispecchia la società del paese, che e’ fatta anche da inquisiti e/o pregiudicati, anche loro hanno la loro rappresentanza”

    Vero, e non sarebbe neanche preoccupante detta così, perché il 10% è una percentuale minoritaria, purtroppo quel 10% conta come l’80%!

  2. Quello che ho letto mi ha fatto pensare che ci sono in Italia sicuramente tante altre persone che “lavorano” in silenzio ed efficientemente come il Dr. Pavone. Dobbiamo ringraziarle.
    Poi ho pensato a quelle persone (90%) che siedono in Parlamento e non sarebbero né inquisite e neppure pregiudicate. Questo 90% siede in Parlamento al servizio del popolo e della Nazione o si preoccupa solo delle proprie tasche? O, ancora peggio, si volta dall’altra parte quando potrebbe agire positivamente?
    Mi fermo qui.

  3. Ebbene si’, maledetto Barabba, hai ragione anche stavolta…(spero tu noti l’assonanza con l’indimenticato Stanislao Moulinsky che risponde a Nick Carter)

    Ciao,
    Zac

  4. Caro Quarchedun.., ma sai che lo stesso ragionamento l’ha posto il dr.Pavone e anche lo scrittore Prof.Ciconte.

    Essi sostengono che ci sono un sacco di deputati bravi, capaci e onesti, e che si fanno un mazzo tanto nell’ombra.

    Sono, di gran lunga, i miei preferiti.

    Ciao,
    Zac

  5. queste sono persone che ci danno la speranza!

  6. Proprio così, Ernest, proprio così.
    Speranza e, se mi permetti, aggiungerei anche Certezza.

    Ciao,
    Zac

  7. Una forza umana minoritaria, soffocata e nascosta da azioni più indegne ed eclatanti che non vogliamo più ci rappresentino – il popolo vuole sempre più consapevolmente riconoscersi in questi esempi sani di persone oneste che credono nel loro lavoro e che operano con coerenza. Basta alla politica del ti dico e prometto una cosa e faccio esattamente l’opposto cmq sempre e solo nel mio interesse

  8. Il problema Fondamentale, cara Loretta, e’ che la gente non conosce l’esistenza di tali eroi moderni, preferiscono sapere vita, morte e miracoli di Mora e Corona.

    Ciao,
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: