Il Blog

Budino alla menta, liquirizia, fragole e avocado.

In Il Ricettario di Zac on marzo 14, 2011 at 4:13 PM

Procurati 100gr di farina, altrettanti di latte e di zucchero, 50gr di burro.
Mezzo bicchiere di sciroppo alla menta.
Fragole, una decina.
Un avocado.
Liquirizia in stecca (quella dura).

Porta ad ebollizione il latte, poi toglilo dal fuoco.
Metti  sul fuoco una casseruola smaltata e fai sciogliere il burro: incorpora lo zucchero e, mescolando con un cucchiaio di legno, lascialo sciogliere; unisci la farina, continuando a mescolare per evitare grumi.
Diluisci con poco latte, ammorbidendo un po’ il composto, poi versa la menta.
Non appena questa sarà amalgamata unisci il rimanente latte, poco per volta, sempre mescolando.

Mescola bene.

Per mescolare bene bisogna arrivare all’indolenzimento del polso.

Metti il risultato dentro a delle ciotoline quadrate, 5cm per lato, magari più che meno.
Riponi in frigo almeno due ore.

Taglia le fragole in spicchi, 4 ogni frutto.
Mettile in una ciotola e aggiungi mezzo limone, un cucchiaio di zucchero e metti in frigo.

Taglia una guancia di avocado, forma sei fettine.
Non tenere l’avocado alla luce, si annerisce.

Il più e’ fatto.

Adesso impiattiamo, che e’ un operazione importante per i piatti salati, ed e’ indispensabile per quelli dolci.
A tal proposito consiglio di avere sempre un canovaccio sulla spalla, per avere la possibilità di pulire ogni piatto che porti in tavola.
Un semplice spaghettino al pomodoro e’ molto più gustoso se ai lati del piatto non vi sono macchie di sugo.

Con bottarella secca sul retro della ciotolina quadra, estrai il budino di menta e ponilo al centro del piatto, che sara’ rettangolare e piuttoso stretto.
Prendi le fragole e mettine due gruppi di quattro spicchi vicino ai lati corti del piatto.
Appoggiane due spicchi al bordo del budino.
Metti due fette di avocado sorrette dalle fragole e dal budino, creando un ponte da entrambe le parti.
Con una grattugia da tartufo, fai delle scaglie con la liquirizia e spargile come cadono sopra al budino e zone limitrofe.

Infila al centro del budino, in senso perpendicolare, l’ultima fetta di avocado rimasta, a mo’ di vela.

Il piatto e’ pronto.

Oltre al tripudio di aromi freschi che ti inondera’ narici e papille, vedrai  figli e nipoti entusiasti nell’atto di mangiarsi quella che  avrai nominato:

“La barca da mangiare” 
 
 

  1. GOLOSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Un abbraccio.
    P.S. Ho trascritto la ricetta. Grazie, davvero invitante. E poi a me la frutta piace un sacco.

  2. Grazie a te, cara Spera, troppo gentile.

    Per quanto concerne la “golosità”, be’, sono oltremodo goloso, vizioso e amante di tutte le cose che stimolano i cinque sensi.

    Ciao
    Zac

  3. Sfizioso. Vista la presenza delle fragole mi sembra più un dessert estivo (non amo mangiare la frutta fuori dalla sua stagione), ma stai certo che appena nell’orto matureranno lo proverò. Sono bravina con i dolci, e in particolare quelli al cucchiaio da guarnire mi stimolano la fantasia. 🙂

  4. Cara Ross, vedrai che successone, soprattutto per i commensali.

    Ciao,
    Zac

  5. Ci provo,lo giuro.
    In cucina me la cavo,anche se ho imparato piatti non complicati,oltre a cose più “tecniche”e tradizionali ereditate da mia madre (tortellini fatti in casa,gnocchi,lasagna,il tutto rigorosamente fatto a mano,pasta sfoglia in testa).
    Mi spaventi solo quando dici “con una bottarella secca sul retro della ciotolina quadrata estrai il budino”….
    In questi casi l’estrazione del budino è come un parto,o ti fa penare da morire per venire alla luce (e in questo caso il budino si squaqquera),o schizza via come una saponetta,scomparendo sotto qualche mobile e non facendosi ritrovare manco morto per 15 giorni.
    Sarà il budino stesso,più verdognolo che mai a venire a trovarti dopo una settimana,battendoti su una spalla ti dirà “Ehi,ti ricordi di me,eravamo amici!”.
    Però ci provo,boiacan,poi ti dico.
    Ciao

  6. Vedrai che ce la farai,
    strombetta, metti la marcia e vai….

    Forse era Toffolo.

    Ciao
    Zac

  7. Peròòòò!!!
    un saluto

  8. Grazie , Compagno.

    Ciao,
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: