Il Blog

Prima parte, Seconda parte.

In Politica on aprile 10, 2011 at 5:50 am

Ovvero, monossido di carbonio e ossigeno.

Parte prima, resoconto di una giornata:

“Continuano a chiamarmi in tribunale, così non posso lavorare per il bene del paese”.

Negli ultimi quindici anni, l’ultima volta che c’è andato e’ stata nove anni fa’.

“Lampedusa e’ liberata”

Come lo fu’ Addis Abeba.

“720 milioni a De Benedetti, questa e’ una rapina”

Chissà.

“Se l’Europa non vuole gli immigrati, tanto vale che ci dividiamo”.

Grasse risate oltralpe, ma mi piace sottolineare l’utilizzo dei sostantivi:
“Immigrati” se vanno in Europa,
“Clandestini” se vanno da Cota.

Merita un distinguo anche la storiella che racconta ciclicamente:
Io faccio le leggi, il Parlamento le approva, poi qualche giudice(??) fa’ ricorso alla corte costituzionale, ed e’ tutto inutile.

A parte che la Corte c’era prima, e ci sara’ anche dopo la morte del nanopriapo, la domanda sorge ovvia:

Ma com’è che stai ancora li’ a far finta di riformare il paese se e’ del tutto inutile?

PER EVITARE LA GALERA. 

E come contorno, la solita scenetta con lo storpio al quale stringe la mano, e il tale diventa il miglior cliente di Publitalia.
Più che uno storpio, un tangentato.

Parte seconda: resoconto di una serata.

Accompagnato dal caro Compagno Giannino, e da due splendide ragazze, mi son messo li’ ad ascoltarlo.
C’erano 3mila persone.
Roberto ha raccontato le storie tratte da “vieni via con me”, uno spettacolo cristallino eseguito da un uomo che non ha due palle, ne ha un TIR pieno.

Occhi lucidi, groppo in gola sulla frase di Mina Welby quando, pochi istanti prima di morire, Piergiorgio le chiede:

“Com’e’ stata la vita con me?”

“La migliore che potevo desiderare”

Cazzo, mi son commosso anche adesso.

Ma la perla e’ la seguente;

“In libreria chiunque può aquistare un libro, che può essere un libro schifezza, oppure un libro necessario”

E’ la parola “necessario” che vale tutta la serata, e forse qualcosa in più.
Solo un poeta poteva utilizzare “necessario”, quando vi sono almeno altri venti aggettivi che possono venirti in mente per definire un buon libro.

“Necessario”

Roberto, sei un genio.

P.S.
Ovviamente, data la misera gente che abita la terra dove vivo, il giorno successivo mi e’ stata riferita la seguente scena:
Ragazza: “Sai, ieri sono andata ad ascoltare Saviano”
L’imbecille di turno: “Saviano chi?”

Annunci
  1. te ne dica un’altra io; un concerto del primo maggio di diversi anni fa, piazza San Giovanni, ospite particolare Enzo Jannacci che quell’anno compiva 70 anni mi pare, una ragazza chiede “ma chi è questo”, e l’altra risponde “mi sa quello che ha fatto la sigla di Quelli che il calcio”

  2. Esimio Maestro, la domanda e’:
    “che ci facevano li’?” forse che suonavano i Pooh?

    Almeno l’imbecille del finepost da Roberto non e’ venuto.

    Ciao
    Zac

  3. Ecco perchè andiamo da schifo,la gente è superficiale non si guarda intorno,evita i poblemi degli altri,si interessa solo di gossip.
    Ciao ringiovanito di uno Zac.

  4. E’ vero, Cara Gibran, ma almeno il popolo di Roberto RESISTE!
    E voglio proprio vedere chi si stufa prima.

    Ciao
    Zac

  5. BRAVO così si fa, ci si impegna sostenendo con la presenza e con la promozione chi ancora crede, nel Paese, negli uomini e nella forza della parole scritte all’interno di libri assolutamente necessari –
    Ps: chi non lo conosce, può solo ridere alle barzellette del sire! ciao

  6. Cara Loretta, direi che non v’e’ altro da aggiungere.
    Commento perfetto.

    Grazie
    Zac

  7. che poi in tribunale ci sarà stato 3 volte in 15 anni, molte di più sul lettone!

  8. Poveretto, in aula senza le telecamere,
    ma come avrà fatto a fare il buffone senza la platea?

    Ciao
    Zac

  9. Il giorno in cui sentirò dire: Silvio, chi? quello sarà un giorno bellissimo, anzi un giorno necessario.

  10. Un commento SUPERLATIVO.

    Gracias.

    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: