Il Blog

Non ci restano che gli “-ini”

In Politica on aprile 19, 2011 at 3:57 pm

Regola numero 1:
Trovare il capro espiatorio.

Regola numero 2:
Convincere il maggior numero di persone sulla certezza delle malefatte del tale.

Queste sono le uniche due regole caratterizzanti l’attuale esecutivo.

Solo che quando il capro e’ entro i confini nazionali, e’ più facile.

I cazzi sorgono plurimi, quando il capro e’ da ricercarsi all’estero.
Allora capisci l’inadeguatezza di un metalmeccanico impiegato in un laboratorio che studia il genoma, e a parti invertite il ragionamento e’ uguale.

La Francia dice:
non siete in regola.
Ooops, ma quale delle due?

La Germania dice:
non e’ un’emergenza.
Ooops, ma quale delle molte?

E’ patetico apprendere che al di la’ delle Alpi ci considerano come degli apprendisti Geppetti, pronti a prendere un pezzo di legno e raccontare che ha imparato a parlare.
Non e’ una visione politica diversa dagli altri, e’ che i “nostri”, semplicemente, non sanno cosa fare.

Un caro amico romano, poco dopo l’elezione dell’ennesimo nano, il biforcuto Alemanno, ebbe a dirmi:

“Non so’ come faranno, non sanno quale cassetto aprire per consultare una pratica”.

E’ il metodo, ahinoi, partorito dal nanopriapo e preso in prestito dalle dittature militari del Sud America di quattro decenni or sono:
Non so fare il lavoro per cui sono arricchito, ma l’essenziale e’ far capire che gli altri lo fanno peggio.

E lo racconti alla nazione.

Poi metti il naso fuori, e trovi quelli che non solo ti fanno passare per un incapace, no, vanno oltre, ti ignorano.

E i manifestini, e i pompini, e i festini, e i Frattini, e i paladini, e i viagrini, e i clandestini, e i pidiellini, e i ciellini, e i fillini, e i Verdini….

No, non sono impazzito, e’ che volevo far notare come, anche nel lessico, siamo diventati -ini.

E -ini si aggiunge ai vocaboli per rimpicciolirli. 

Annunci
  1. sui vezzegiativi in -ini ti avevo già tempo fa manifestato il mio pensiero.
    A quando il tuo pensiero sulla porcata che stanno facendo sui referendum?
    Syl

  2. Caro, mi sa’ che la mossa becera sui referendum non necessiti di un mio pensiero,
    la nefandezza e’ così lapalissiana che si commenta da se’.

    Ciao
    Zac

  3. ma parecchio ini!! E loro ce ne hanno fatto di oni…

  4. Ah ah!!

    Caro Ernest, non sono riuscito a postare un commento sul tuo post dove narri la tua adolescenza scolastica e religiosa.
    Io ho vissuto la tua stessa trafila, solo che in più, conoscevo a memoria tutto il libretto dei salmi.

    Ciao
    Zac

  5. Come hai ragione siamo proprio rinpiccioliti,ma lui ingrassa,insieme ai bossini trotini cotini etc etc.
    Ciao Zac.
    PS poi uno che sa i salmi a memoria è tutto dire.

  6. Cara Gibran, lascia che si ingrassino, io non ho mai visto i porci magri.

    Sui salmi chiedo venia, ero piccolo e innocente…

    Ciao
    Zac

  7. Ti sei dimenticato dei coglionc-ini che ci stanno continuamente prendendo per i fondelli vedi nucleare e art. 1
    Fortuna che la speranza è l’ ultima a morire ciao

  8. Caro Sergio, la modifica dell’art.1 e’ la solita boutade pre elettorale, la sospensione dell’atomo una cosa così dilettantistica, che anche in Burundi il ministro preposto si sarebbe dimesso.

    E la speranza, ogni giorno che passa, diventa sempre più una certezza.

    Ciao
    Zac

  9. Tutto vero caro Zac, che tristezza. Riusciremo un giorno a svegliarci da questo brutto sogno? Ciao

  10. Certo che si’, caro Raf, e’ garantito.
    Solo che il risveglio da questo incubo sara’ molto più brusco per coloro i quali hanno vissuto gli ultimi vent’anni dando il loro voto al nano o al paralitico.

    Ciao
    Zac

  11. Caro Zac,caro Raffaele (Zac perdonami se mi permetto di dare anch’io una risposta),finchè ce lo diciamo qui tra noi non ci si risveglia,anche se fa piacere dialogare e leggere pareri di persone informate ,educate ma incazzate.
    Non è che bisogna mettere il banchetto in piazza e cominciare a esternare,questo no,serve ,in ogni occasione buona,ogni volta che incontriamo persone lobotomizzate dalle balle del Rocco Siffredi di Arcore,spiegargli che non è così,provare a rimettergli in moto il cervello,dimodochè tornino a vedere con i loro occhi,invece che tramite le televisioni del pisellone ottuagenario.
    Vero,all’Europa di noi non frega più di tanto,ma se l’interlocutore è stimato (intervento di Napolitano) è disposta anche a discuterne con il povero Maroni (forse il meno peggio dei leghisti),in caso contrario non ci considera…
    Berlusconi conta quanto il 2 di coppe,lo stesso Maroni rappresenta un partito il cui capo si esprime con “Foera dai ball” per risolvere un problema serio,Frattini ha bella presenza, veste bene e parla 3 lingue,a questo punto però mandiamoci Raoul Bova .
    Finchè questi governano(?) non conteremo NULLA.
    Quando verranno sostituiti ,anche fuori dall’Italia saranno perlomeno curiosi di vedere se i nuovi avranno il cervello che funziona.
    Sostituiamoli.

    Perdona la lungaggine,ciao. Max

  12. Eh, caro Max, lo scrivo da anni, una persona per bene e informata ha il dovere di far aprire gli occhi a un’altra persona.
    Così il più e’ fatto.
    Io annovero un nutrito gruppo che negli ultimi dieci anni ha cambiato opinione, e me ne prendo il merito in toto.
    Fai ‘na fatica ignobile, ma la soddisfazione e’ impareggiabile.

    Due appunti:
    a) la “lungaggine”, in questo blog, e’ sempre bene accettta.
    b) Maroni e’ un boia, altro che meno peggio.

    Ciao
    Zac

  13. Ieri sera ero da un amico e parlavamo di questi argomenti. Lui sosteneva che tutti coloro che la pensano come noi, dovrebbero portare un segno distintivo addosso per essere riconoscibili e per esprimere pubblicamente il proprio dissenso da questa classe politica. Lui pensava a qualcosa tipo una fascia nera al braccio, tipo lutto o ad una spilla, voi cosa ne pensate? Ciao

  14. Credo che si rischierebbe una campagna mediatica di ghettizzazione da parte dei viagrini.

    Mi spiego: se un imbelle ti vede con un simbolo di protesta, il piu’ delle volte si radica nella sua idea di superiorita’.
    Se invece, durante una cena fra conoscenti, di entrambi gli schieramenti, ci si toglie la camicia e si esibisce una tshirt con una scritta provocante, vedrai che la reazione e’ di viva attenzione.

    Io ho sempre una tshirt con qualche scritta sotto la camicia, e ultimamente ne uso una con stampato:

    “La legge e’ uguale per QUASI tutti”.

    Che intercalo con ” I need more LOVE”.

    Perche’ non tutte le cene sono a scopo politico….

    Ciao
    Zac

  15. Regola numero 1: trovare il capro espiatorio. Giustissimo.
    Berlusconi lo ha trovato nei pm.
    E l’attacco che ha lanciato in questi giorni e fortissimo. Forse perchè sono la sua ossessione, ma non credo, perchè quando l’azione giudiziaria è così densa e fitta Berlusconi ha buon gioco nel risolverla a suo vantaggio con l’opinione pubblica ed ha buon gioco nel risolvere a suo favore perchè detiene il potere di cambiare le leggi.
    Ma allora perchè?
    Perchè mira ai voti.
    Perchè per anni non facciamo altro che votare un referendum: siamo pro o contro Berlusconi?
    Ed è questo che vuole. Un referendum perpetuo su di sè.
    Il paese ci casca in peno e la notte mi sembra ancora lunga. Tutti gli altri sono ridotti a -ini, perchè di fronte alla gente c’è solo lui.
    Ciao Zac. Un abbraccio.
    P.S. Ci risentiamo dopo il 25 aprile. Sarò a Monte Sole (Marzabotto)a commemorare.

  16. Forse perché i comunisti che mangiano i bambini son passati di moda, come pure i gay e i rom.
    Da un po’ i nemici sono i pm, ultimo baluardo civile rimasto nell’organigramna statale.

    Il mio cuore batterà assieme al tuo, in quel di Marzabotto, porta anche il mio saluto,

    Grazie
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: