Il Blog

I primi effetti.

In Politica on giugno 1, 2011 at 2:21 pm

I due buffoni, Moratti e B. , pare che si dimettano da consiglieri comunali di Milano.

Il nanopriapo per non partecipare alla prima seduta pubblica del consiglio, così da evitare la stretta di mano con il neosindaco.

CrudeliaMoratti per tornare a fare quello che ha sempre fatto, la miliardaria.

Chissà come si sentiranno i venticinque mila milanesi che hanno votato, espressamente, egli.

Come Hitler che si rifiuto’ di stringere la mano a Jessy Owen, all’epoca neoprimatista e campione olimpico del salto in lungo e dei 100mt piani, ma “negro”.

Fanno schifo.

Nel mentre, l’ufficio di presidenza dei viagrini, si inventa un nuovo ruolo:

Il Segretario.

E’ bene ricordare che un segretario di partito, sempre e ovunque, viene eletto dalla rappresentanza del partito medesimo in assemblea plenaria, ovvero dai delegati.
Persino in Cina funziona così.

Il Pdl un segretario non ce l’ha mai avuto.
I congressi del Pdl, pochi, sono sempre stati degli spettacoli da baraccone, con canzonette, gadget e applausi prepagati.

Ohibò, un segretario dobbiamo averlo anche noi, che diamine.
Allora oggi si sono riuniti, ancora non si sa’ a chi toccherà tale onore, rumors parlano di Alfano o Cicchitto.

34 “persone” per esprimere un segretario che dovrebbe rappresentare un bacino di voti di diversi milioni.

Questi:

   
Silvio Berlusconi, Presidente del Popolo della Libertà
Sandro Bondi, ex coordinatore nazionale del Popolo della Libertà
Ignazio La Russa, coordinatore nazionale del Popolo della Libertà
Denis Verdini, coordinatore nazionale del Popolo della Libertà
Gianni Alemanno
Angelino Alfano 
Michela Vittoria Brambilla
Renato Brunetta
Ugo Cappellacci
Mara Carfagna
Gianni Chiodi
Fabrizio Cicchitto
Massimo Corsro
Raffaele Fitto
Roberto Formigoni
Franco Frattini
Giancarlo Galan
Maurizio Gasparri
Mariastella Gelmini
Carlo Giovanardi
Michele lorio
Alfredo Mantovano
Marco Martinelli
Altero Matteoli
Giorgia Meloni
Stefania Prestigiacomo
Gaetano Quagliariello 
Gianfranco Rotondi
Maurizio Sacconi
Claudio Scajola
Antonio Tajani
Renzo Tondo
Giulio Tremonti
Elio Vito

Ah, e se anche solo uno dei 34 vi sta simpatico, avete sbagliato blog. 

Annunci
  1. Scusa si sono dimenticati di Maurizio Lupi? Io lo voterei – Ma visto che scorrazzo volentieri su questo blog, sono senza cervello, mi lavo poco, adoro i pargoli lessi con le patate, mi sa che non ho voce decisionale in capitolo! ciao

  2. Cara Loretta, la lista e’ copiata tal quale dal loro sito ufficiale, neanche questo sanno fare.

    I bambini lessi io li preferisco con il cren.

    Baci
    Zac

  3. I primi effetti. Aspetto gli altri, quando cominceranno a darsi coltellate.

  4. Caro Alberto, sara’ un’attesa brevissima.

    Ciao
    Zac

  5. Bella questa lista,da ricordare,quando,molto presto,più d’uno ne uscirà,farà un parziale mea culpa,si farà un bel lavaggio col Dash e si ripresenterà dopo 6 mesi bello pulito e pronto a farsi rimorchiare da qualcuno.
    Non fanno parte di questa lista Santanchè e Capezzone,meglio non dimenticarli…

    In quanto a Berlusconi,ha detto che non ha tempo per fissare la data del suo funerale;che dici,gli mandiamo Armando,Dal Conte o Mario Dal Lago per un appuntamento?

  6. Caro Max, mandiamogli Barbieri di telelapide, così e’ più contento, lo tumuliamo in una bara a forma di televisore.

    Ciao
    Zac

  7. Ho letto questa mattina,che la colpa non è la loro ma delle trasmissioni faziose come annozero ballarò,noi dobbiamo risorgere non sapevo che erano morti.Devono sparire veramente hanno già procurato troppo male a questo paese.
    Ciao Zac.

  8. Anch’io, Cara Gibran, ho letto la boutade.
    Il nano ha anche aggiunto:
    “ho solo le reti Mediaset che non mi attaccano”
    mentre Minzolini Vespa Paragone Sgarbi Ferrara sono i nemici?

    L’ennesima presa per il culo, ma tanto non gli crede più nessuno, a parte la banda di viagrini che di porta appresso.

    Ciao
    Zac

  9. La democrazia funziona così in quel partito. Si siederanno in 34 beoti, ma a decidere è uno solo. Come si chiama sto coso politico?
    Un affare di B. e basta.
    Ciao Zac, un abbraccio.

  10. Veramente si dimette per non presidere la prima seduta del consiglio comumnale che spetta al consigliere anziano.
    E capisci anche tu che farsi catalogare ufficialmente come anziano proprio non gli va giù!
    Besos

  11. Cara Spera,
    aggiungo una parola alla tua frase:
    “Un’affare di SERIE b.”

    ciao
    Zac

  12. Cara Silvana, in effetti un consigliere anziano con i capelli nero corvino, che sbordano alla radice verso l’arancione, non e’ cosa bella da vedere.

    Ciao
    Zac

  13. ha vinto uno dei più grandi Yes man…
    un saluto Zac

  14. Eletto all’unanimità da una persona…

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: