Il Blog

Una richiesta.

In Politica on giugno 29, 2011 at 10:20 am

Nei giorni a venire ci bombarderanno con la manovra finanziaria, la P4, i rifiuti, la TAV, il caldo.

E ci diranno che va’ tutto bene, persino l’afa sara’ proposta come un  rimedio all’assiderazione.

Si fa’ una fatica atroce a resistere.

L’altro ieri ho visto un’autovettura parcheggiata sotto casa, sul retro un adesivo recante la scritta:

“Italiani si nasce, non si diventa”.

L’ho staccato.

Giorni or sono mi trovavo a cena presso amici, e sul como’ di un pargolo di tre anni vedo che campeggia un libricino:

“Il tuo primo libro della Bibbia”.

E non ero in una madrassa.

Non sono riuscito a trafugarlo.

A volte ci riesco, altre no, ma non posso esimermi da questo comportamento, sarei già morto per asfissia.
Come il mio caro amico Giannino, lui entra in in bar, chiede caffè e brioche, poi prende la copia di “Libero” presente nel 90% dei locali pubblici del nordest, e gentilmente la butta nel cestino delle immondizie.
I baristi non fiatano, accennano un sorriso per la burla, poi, di nascosto, la ripongono sui tavoli.

Questo non e’ un blog di raccolta firme o di badge pubblicitari, pero’ oggi, per la prima e ultima volta, vorrei farvi una richiesta.

Ogni volta che durante la quotidianità incontrate uno scempio, un modo incivile, un abuso, AGITE, fate qualcosa, dimostrando agli idioti che non e’ così, che voi non siete come loro.

Vi sentirete terribilmente meglio.

Anticipatamente ringrazio.

Vs.
Zac

P.S.
Forse mi e’ sfuggita, ma non ho ancora letto o sentito il Giovanardi esprimersi a riguardo della legge newyorchese che permette i matrimoni gay.

Attendo fiducioso.

  1. E’ una bella, anzi bellissima proposta. Nel mio piccolo cercherò di agire, e magari verrò qui a dirlo. Quella di Libero nel cestino è una figata.

  2. Bravo.
    Ringrazio.

    Ciao
    Zac

  3. Che poi Zac è un inizio di rivoluzione questa che descrivi!
    un saluto

  4. Esatto, Compagno, e non lo dico con supponenza o per scherzo, vale molto di più il gesto singolo dell’amico Giannino che non cento interpellanze parlamentari.

    Ciao
    Zac

  5. Bravo Zac, l’Italia ha bisogno di menti come la tua – aderisco alla tua iniziativa con forza, determinazione, coraggio e speranza, perché voglio un Italia diversa. ciao e garzie di cuore

  6. Tu sei troppo magnanima, cara Loretta, e io sono di lacrima facile..

    Grazie di cuore a te,

    tuo
    Zac

  7. Come dice Ernest:” bella quella di libero” ma io la “rivoluzione” la proverei ad iniziare mettendo sul tavolino del locale una copia dell’ unità.Vincere costruendo e sempre meglio che vincere distruggendo………. Naturalmente è molto più difficile ma sicuramente più duraturo.

  8. Caro Doc, e’ Alberto che ha scritto bella quella di libero, non Ernest.

    Fatta questa precisazione, paragonare l’Unita, fondata da Gramsci e diretta da le più importanti penne che mai siano nate in questa nazione, con un quotidiano diretto da feltri sallusti e cozzaglia varia, francamente pare eccessivo.

    Noi non abbiamo costruito questa nazione sul pensiero fascista rimodellato, no, prima abbiamo distrutto il littorio, poi i padri costituenti, compreso Don Sturzo, hanno redatto le regole civili.

    Comunque, il giorno che troverai in un bar del nordest una copia del Manifesto, puoi cestinarla.

    Il problema e’ che non la trovi, e il pluralismo a quel punto e’ carta straccia.

    Ciao
    Zac

  9. Oops, ho preso un granchio, caro Doc, avevo inteso che l’Unita’ fosse paragonata a Libero, e non e’ così, e’ una sostituzione in positivo.

    Chiedo venia.

    Ciao
    zac

  10. A volte anche la fonte di boiate può essere istruttiva. Almeno per confutarle.
    Ci pensa Minzolini al resto.
    In tutto ieri, non si è parlato nè di P4 nè di Alfonso Papa, ma, se di personaggi impastoiati si deve parlare, allora si parla SOLO di quello del PD (mi sfugge il nome) dell’ENAC che ha intrallazzato e si è dimesso dal partito, o di quella ragazza responsabile di un circolo PD di Pisa che si è fatta fotografare con le tette al vento.
    Ma la P4, i ladroni. gli spioni, i bisignani, gli inquisiti del PDL no, quelli sono tabù per il TG1 e la gente non deve sapere.
    Comunque qualcosa si può fare ed anche dire, per non subire sempre.
    Condivido l’idea, cominciamo con il mettere a posto le cose vicino a noi, quelle che ci vengono facili. Una piccola rivoluzione alla Gandhi.
    Ciao Zac, un abbraccio.

  11. Cara Spera, il tg1 non va’ guardato.
    E se mi trovo a casa di qualcuno sintonizzato su Scodinzolini, chiedo che venga cambiato canale, pena la mia dipartita dalla dimora in questione.

    A volte mi capita di fermarmi in Autogrill a pranzare, al che chiedo SEMPRE al responsabile di sintonizzare le tv su di un altro canale, che normalmente e’ italia1.
    Se mi risponde che non può, faccio presente che non riesco a deglutire con quel tg, e me ne vado altrove.
    A volte cambiano, altre no.

    Per quanto riguarda Gandhi, lui era decisamente più Pacifico di me, mio malgrado.

    Ciao
    Zac

  12. Hai ragione Zac, normalmente i televisori dei locali pubblici sono sintetizzati su Italia 1.
    E’ così anche nella pizzeria dove vado di solito. Chiederò di cambiare canale, vediamo cosa mi rispondono. E’ una idea da mettere in pratica.
    Ciao un abbraccio.

  13. Se li minacci di cambiare pizzeria, e magari siete una tavolata numerosa, vedrai che cambieranno canale, forse penseranno in prima battuta che sei una pazza, ma anche Gandhi era considerato tale.

    Ciao
    Zac

  14. non so, non sono convinto. Penso sia più positiva l’opera di convincimento che la censura.
    Se vedo qualcuno che vede il tg1 preferisco cercare di convincerlo sul fatto che quello della 7 sia migliore piuttosto che cambiargli io il canale.
    Nel primo caso una volta convinto costui non tornerà mai più indietro, nel secondo invece tornerà a cambiare canale non appena esco dalla stanza….e purtroppo in entrambi i casi la X in cabina elettorale vale sempre un voto.

  15. Auguri.
    Io c’ho tentato per decenni, zero risultati.
    Da almeno un lustro ho adottato lo schema descritto, con risultati stupefacenti.

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: