Il Blog

Il Pazzo. E un Temporale.

In Politica on novembre 4, 2011 at 6:34 pm

I ristoranti sono pieni.

E altre tre quattro cazzate simili che mi rifiuto di trascrivere.

Ma l’aspetto sorprendente della tragedia e’ che ho gia’ sentito i suoi tirapiedi dire che:

“Voleva solo rassicurare la comunita’ europea”.

Negli stessi minuti a Genova morivano annegate 7 persone.

Arriveranno gli ispettori dell’ FMI, che e’ il primo passo degli uomini di Washington prima del baratro.

Tranquilli, li ha chiamati lui.

“E’ stato uno Tzunami”, ci comunica il sindaco di Genova.
No.
A Genova e’ piovuto, e un fiume che i palazzinari hanno ricoperto di cemento, e’ esploso, lo Tzunami e’ ben altra cosa.

Qualcuno mi lascia?
Appena gli parlo si ricrede.
‘Na mezza milionata o giu’ di li’.

Insomma,
stiamo bene,
nema problema,
gli aerei sono pieni,
i portafogli gonfi,
le troie in auge,
gli studenti confinati alla Tiburtina,
i ladri scarcerati,
gli onesti alla fame,
io sono Mazinga.

Va tutto bene.

Mai stati meglio.

Stasera controllo.

In garage sara’ comparsa una Ferrari.

Ci governa un pazzo, un malato, un cancro.

Tutto nella norma.

Annunci
  1. Stavo per scrivere un post come il tuo…. difficile trovare le parole per descrivere quanto menefreghismo e quanta superficialità c’è in giro.
    ciao zac

  2. Eh si’, capita che i nostri pensieri siano sovrapponibili e contemporanei.

    Me ne compiaccio assai.

    Hasta,
    Zac

  3. I ristoranti che frequenta Lui probabilmente sono davvero pieni. Ma io non lo so, perché di sicuro, con quello che pago di tasse, non ci posso andare.

  4. Io vivo a Bologna, dove gli abitanti sono circa 500.000 (comuni limitrofi compresi). Se si considera che la ricchezza è in mano al 20% della popolazione, significa che a Bologna ci sono 100.000 persone che possono frequentare spesso i ristoranti (e li riempiono), ma ne restano fuori 400.000.
    E’ a quei 400.000 (che pagano anche le tasse) che Berluska dovrebbe guardare.
    Ma lui misura la ricchezza del paese, con le sue tasche.
    Ciao Zac, un abbraccio.

  5. Il post di Spera è eloquente,l’imbecille nano vive nella luna,non ha capito che il suo immobilismo ha contribuito a massacrare la classe media,quella che in effetti,seppur con parsimonia,al ristorante(e al cinema,allo stadio,a concerti, si concedeva un maglione o un paio di scarpe in più,) ci andava…
    I soldi ci sono ancora,meno ma ci sono, è che son mal spartiti!
    Comunque stavolta cade,tra 3 giorni cade visto che sta già perdendo i pezzi,c’è un’unica cosa che preoccupa,il fatto che abbia detto “datemi 72 ore di tempo” .
    La Rovina d’Italia hagià sguinzagliato i suoi cani per capire chi può comprarsi per avere qualche voto,per capire chi magari harealmente bisogno disoldi.
    Garantitissimo che qualche merdaccia la recupera,speriamo siano insufficienti,ho fiducia,metto il Prosecco in ghiaccio…

  6. ciao Zac,
    se legge il tuo post quello che “i ristoranti sono pieni”, ti farà trovare la Ferrari in garage. E’ convinto di poter comprare tutto e tutti, ma sembra che il vergognoso metodo abbia degli intoppi. Vedremo se avrà ancora una volta ragione la vigliaccheria. robi

  7. Caro/a Piandeloa, Neanche quelli sono pieni, se non altro perche’ quando ci va’ Egli il locale e’ proibito al resto degli umani.

    Benvenuto/a

    Ciao
    Zac

  8. Assolutamente perfetto, Cara Spera, come sempre del resto.

    Baci
    Zac

  9. Caro Anonimo, credo anch’io che martedi’ ci sia la tanto sperata caduta.

    Sto giro son finiti pure gli Scilipoti.

    Ciao
    Zac

  10. Caro robi, ti ho spedito un email, se ti rispondo qui finisco in carcere.

  11. E siamo in due che comprimiamo il pensiero pubblico per evitare di vedere il sole a scacchi.

    Se fossi una anatomo-patologa gli farei volentieri l’autopsia da sveglio.

    Buona domenica Zac ;-))

  12. Vive in un universo parallelo e noi in un incubo riusciuto

  13. Scusa Zac,mi firmo sempre,mi è scappato il tasto.
    Anonimo ero io.

    Maasimo

  14. Grazie, Compagna Tina, mi hai fatto sorridere, un’autopsia da sveglio era una cosuccia alla quale non avevo mai pensato.

    Hasta
    Zac

  15. Cara Silvana, rispondo a una massima cosi’ perfetta con:

    “Vede una puntata dei Simpson, e crede di assistere a un telegiornale,
    dove noi siamo Bart”

    Besos
    Zac

  16. Mi piace il tuo blog.

    Le mie idee politico-sociali spesso le esprimo in versi, ma con una durezza soffusa che arriva a segno. Trovo qui alcuni miei amici bloggers che la pensano come me.

    Ciao, tornerò a leggerti con più calma.
    Nadia

  17. sono preda di una sconsolante tristezza e senso di impotenza, da tempo segnaliamo, denunciamo, ironizziamo, ci arrabbiamo della nostra tragica situazione e ancora non si dimette e ancora glielo permettiamo – non è possibile, i danni li ha fatti lui, la sia mentalità delinquenziale ed egoistica, insieme ai i suoi scagnozzi e i cocci li paghiamo noi!ciao

  18. Ciao, scusa l’intrusione e se scrivo un messaggo che non ha nulla a che fare con il tuo bel post.
    Volevo chiederti un’informazione riguardo a un tuo messaggio lasciato su un altro blog riguardo i plagi.
    Nel tuo messaggio dicevi che William S. aveva copiato di sana pianta Romeo e Giulietta da Luigi de Porto.

    Non mi meraviglierebbe affatto, potresti per favore farmi sapere di piu`? Mi piacerebbe sapere tutta la vicenda.
    Grazie.

  19. Cara Nadia, benvenuta fra queste eresie, come puoi leggere pure io la penso come i tuoi amici, che credo essere anche i miei.

    Passa quando vuoi, a qualsiasi ora del giorno o della notte, che qui sarai sempre una compagna benvoluta.

    Ciao
    Zac

  20. Carissima Loretta, non e’ il momento per farsi sopraffarre dai sentimenti che hai descritto.
    Perche’ siamo quasi al traguardo, e il merito e’ asservibile a persone come te.

    Ciao
    Zac

  21. Cara Uela, non e’ che l’ha copiato di sana pianta, un pelol’ha modificato, e pure Da Porto aveva attinto da un suo predecessore.

    Da Wikipedia:
    Da Porto,nella sua” Historia novellamente ritrovata di due nobili amanti”, pubblicata nel 1530 circa, diede alla storia molto della sua forma moderna, rinominando i giovani Romeus e Giulietta e trasportando l’azione da Siena a Verona (città che ai tempi di Da Porto era strategicamente importante per Venezia), all’epoca di Bartolomeo della Scala, nel 1301-1304. Nella trama sono già presenti elementi chiave come la rissa, la morte di un cugino dell’amata perpetrata da Romeo, il bando dalla città di quest’ultimo e la tragica fine di entrambi. Da Porto trovò forse ispirazione dalla visione delle due rocche scaligere presenti a Montecchio Maggiore, che appaiono in contrapposizione tra loro. Inoltre nel suo racconto paiono rispecchiarsi vicende autobiografiche, ovvero il suo amore con Lucina Savorgnan, nel contesto delle faide fra famiglie nobili in Friuli

    Ciao
    Zac

  22. ciao Zac,
    spero, con i miei post, di essere almeno in lista di attesa per salire con te e Tina sul “cellulare” (quello che non serve a telefonare). robi

  23. Accidenti Zac…su William Shakespeare ne ho lette parecchie, compreso il fatto che non fosse Inglese ma Siciliano, conosco la storia della ma terra come le mie tasche, ma sul tema W.S. non sono disposti a sbottonarsi…visto che la sai meglio di me sull’autore in seconda battuta di Giulietta e Romeo, cosa puoi dirmi sulle sue origini?
    PS
    Domani mi leggo i punti di Renzi che condividi, oggi ho avuto da fare con la mia droga biologica, la mia nipotina Giulia ;-))
    Uno Smak e notte buona Zac, Hasta Siempre ;-))

  24. No, no, niente lista d’attesa, caro Robi, anzi, facciamo che il cellulare lo guidi tu, cosi’ mi sento piu’ tranquillo.

    Ciao
    Zac

  25. Cara Compagna, non sono propriapente il “biografo” di William, e per quanto ne so’ e’ nato a Stratford upon Avon, ma una volta, anni fa’, mi trovai seduto in un pub di Copenhaghen, dove conobbi una coppietta di ultra ottantenni.
    Interloquendo salto’ fuori la storia di WS,e la signora mi giuro’ di avere le prove della nascita di Shakespeare in Danimarca, e mi disse che non avrei trovato un danese che sasserisse il contrario.
    Poi la “bibita” prese il sopravvento e mi ritrovai con la mia Compagna in quel di Cristiania, quartiere occupato e meta obbligata per chi ama la trasgressione mentale.

    Altro non so’.

    Hasta
    Zac

  26. Mazinga è il mio gatto. Non puoi essere tu. E’ per quello che ieri è caduto tutto…

  27. Nr 1.
    Sei la Nr 1.

    Non ho altre parole da aggiungere.

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: