Il Blog

Dalle lacrime di coccodrillo, alle lacrime sincere.

In Politica on dicembre 5, 2011 at 10:01 am

Sono moderatamente soddisfatto.

Avrei preferito anche una patrimoniale, ma per il momento non si puo’ pretendere che i viagrini

votino anche l’impensabile.

Il Presidente del Consiglio Sen. a vita Monti Mario ha presentato la manovra.

Subito una premessa:

Se, per le stesse ipotetiche ragioni, mi venisse chiesto un euro da Sacconi o dal ministro Fornero, mi rifiuterei di darlo al primo, e ne darei due alla seconda.

Il min. Fornero, dopo aver pronunziato la parola “sacrificio”, ha pianto, e io con lei,

perche’ piangere e’, almeno per me, una funzione incontrollabile, uno sfogo, uno schermo, un modo per felicitarsi o per scusarsi.

E un minuto dopo e’ uscita un’Ansa che riportava la dichiarazione di quel cretino di Cremaschi, e badate bene che e’ la prima volta in vita che utilizzo tale appellativo per un dirigente della Fiom.

“Se piange il ministro, ti so’ dire i pensionati”

Un minuto dopo, brutto bastardo, senza ancora avere in mano i documenti ufficiali, avendo solo letto le anticipazioni della carta stampata, che si sono rivelate delle bufale.

Cremaschi, per oggi, e’ una merda.

Monti per primo ha detto di rinunciare agli emolumenti che gli spettano per il lavoro svolto da premier.

Non ricordo un altro caso in tutta la storia repubblicana.

Da oggi, ogni componente dell’esecutivo dovra’ essere “trasparente”,

il che significa che dovra’ rendere pubblico non solo il reddito, ma anche gli investimenti finanziari, cosa assolutamente

impensabile sino a un mese fa’.

Le province avranno al massimo 10 consiglieri, che e’ il primo passo per la definitiva abolizione.

I consiglieri delle municipalizzate e delle statali scendono da 50 a 28.

Tracciabilita’ sopra ai mille euro, finalmente.

Estensione dell’impresa di bollo anche ai prodotti finanziari, e qui, per la prima volta, siamo i pionieri d’Europa.

Proposta a livello europeo di tassazione sulle rendite finanziarie, forse si e’ capito che i soldi vengono prodotti dal LAVORO e non dai sottoderivati.

Una tantum dell’ 1,5% sui capitali scudati, che non e’ granche’, ma e’ un segnale nella direzione giusta.

ESCLUSO OGNI TIPO DI CONDONO.

Capitolo pensioni, che sono da fondere con il prossimo capitolo che il governo illustrera’ fra poche settimane, quello sul lavoro:

Segna la fine del periodo della previdenza sociale basata sui favoritismi, le pensioni vengono prodotte dal lavoro.

Per quelli che ci rimetteranno ci saranno gli ammortizzatori sociali.

E questo e’ fatto per garantire un barlume di futuro ai miei nipoti.

Una formula uguale per tutti.

L’eta’ minima sara’ 62 anni per le Donne, 66 anni per gli Uomini.

Non ci saranno piu’ le finestre.

Dal 2018, 66 anni per tutti.

Sgravi fiscali notevoli per chi investe capitale in azienda, con conseguente quasi azzeramento dell’Irap.

Proproga degli incentivi sulle rinnovabili.

Estimi catastali rivalutati del 60%, e qui, lasciatemi dire, un grosso peperone in culo a Ligresti, Caltagirone e palazzinari vari non lo toglie nessuno.

Tasse su barche e auto di lusso.

Poi altro ancora ma diventerebbe troppo lungo il post.

Ste cosucce riportate sono state presentate in quindici giorni, io mi tolgo il cappello, perche’ mi ricordo bene di

com’era la cosa negli ultimi sedici anni, eccome se me la ricordo,

non c’erano ministri che si commuovevano, c’erano dei baciapile che usavano terminologie come “Coglioni” “Fannulloni” “Parassiti” “Teste di cazzo”.

C’erano ministri che svolgevano il loro compito SOLO ed ESCLUSIVAMENTE per un loro tornaconto personale.

C’erano ladri e puttane, ignoranti e sfottenti, pregiudicati e condannati, majorettes e suonatori all’organetto con scimmietta al seguito, papponi e spacciatori.

Solo uno miope come Cremaschi non puo’ accorgersi del cambiamento.

E come ho specificato all’inizio,

io sono pronto a dare quanto mi si richiede da questo esecutivo.

Prima non me lo chiedevano, me lo rubavano con la bava alla bocca e con l’educazione di

un venditore di pesce al mercato ittico di Chioggia.

Annunci
  1. anch’io ho l’impressione che qualcosa stia cambiando – il peso del recente passato rimane, come la paura di essere nuovamente abbindolata – attendo – anch’io volevo una bella patrimoniale che facesse pendere un pò le richieste anche verso chi a essere tassato maggiormante, non ci rimette molto, non avendo difficoltà a riempire il frigorifero, al massimo rinunciando alle aragoste vive e allo Champagne…attendo e… subisco – spero un giorno di vedere all’orizzonte la giustizia e il ritorno ad una vita decente per tante famiglie – ciao

  2. FIIIUUUU ;-))

    Caro Compagno Zac, mi hai permesso di non sentirmi una aliena ;-)))

    Sono entrata in rete e ho fatto il giro dei blog partendo dall’alto della lista, tutti, ma proprio tutti si sono scordati i precedenti governi Prodi che erano costretti a manovre di lacrime e sangue indiscriminatamente per rimettere i conti pubblici in ordine, ho letto post eleganti e post truculenti, commenti privi di senso e commenti saturi di rivendicazioni, ma tutti con un comune denominatore, ovvero ce l’hanno nel …. !!!

    Mi sta sorgendo un dubbio amico mio, che la leggendaria Lotta di Classe si sia trasformata in “lotta di parte”.

    Condivido dal primo all’ultimo rigo il tuo post, lo sottoscrivo ;-))

    Hasta Zac

  3. Ciao Zac
    questa manovra mette le mani nelle tasche di troppa gente che per anni è stata colpita dai vari governi.
    Vogliamo parlare dell’Ici che dovranno pagare anche quelli che stanno pagando un mutuo da 800-900 euro, vogliamo parlare del fatto che non è stata toccata ancora una volta la chiesa.
    Pensioni… che dire. Faccio solo un esempio che qualcuno ha citato ieri sera, una donna licenziata a 57 anni (e sta succedendo un po’ ovunque) se sperava prima di andare in pensione entro 3-4 anni ora ne dovrà aspettare 10.
    Patrimoniale completamente assente…. non è stata aumentata la tassa sui redditi da 55mila 75, che sia chiaro non sono miliardari, ma comunque a conti fatti si portano a casa un bel po’ al mese (in pratica sono i nostri dirigenti).
    Poi è chiaro che c’è la tassa sulle barche e sugli aerei… ma cosa vogliamo dire del fatto che a quelli che hanno utilizzato lo scudo fiscale solo l’1,5%…
    No ragazzi così non va bene. Credimi io capisco che la situazione è tragica ma così pagano i soliti e gli altri se la ridono, delle lacrime non ce ne facciamo niente, le vediamo tutti i giorni basta farsi un giro per le città.
    Se l’avesse fatta B. questa cosa… mah!

    Comunque come sempre hasta Zac.

  4. Cara Loretta, tutti volevamo una bella patrimoniale, ma non bisogna scordarsi che questo esecutivo e’ retto anche dai viagrini, purtroppo.

    Ciao
    Zac

  5. Caro Compagno Ernest,
    noto dalla lunghezza del tuo commento che questo post ti deve aver colpito non poco.

    Non credere che io sia contento, sono moderatamente soddisfatto.

    Noi ci dimentichiamo una cosa fondamentale:
    usciamo da tre lustri abbondanti di ladri e faccendieri, non e’ possibile pensare di rivoltare come un calzino il paese con le regole che noi vorremmo.
    Bisogna accontentarsi di talune, e nel post ce ne sono.
    Ad esempio, perche’ questo tipo di manovra il nano non l’avrebbe MAI fatta, non vi saranno piu’ condoni, guarda che non e’ poco.

    Sulle persone che vengono licenziate a 57 anni, e ce ne sono 300mila, dovranno lavorare altri 5 anni, non dieci, e potranno usufruire di ammortizzatori sociali straordinari, che non sono la panacea, ma che aiuteranno ad arrivare alla pensione, e se vogliono potranno andare in pensione prima rinunciando a una parte degli emolumenti.
    Questa, caro ernest, e’ la norma piu’ dura da digerire, ma sapevamo che sarebbe toccato a qualcuno.
    Di contro, l’1,5% supplettivo ai capitali rientrati, andra’ a far parte del fondo che consentira’ di non toccare le pensioni inferiori ai 960 euro, che riguardano alcuni milioni di cittadini.

    Francamente, di piu’ non mi sarei aspettato.

    Hasta
    Zac

  6. Cara Compagna Tina, lo sai, essere di sinistra non significa necessariamente essere contro.
    Io non ho fatto un giro in rete, e oggi non ho neppure letto i giornali, mi son limitato a imparare a memoria la conferenza stampa di ieri e a ragionarci sopra.

    Capisco che possano sorgere proteste, ma sentirle da Bonanni, il compare di ruini, proprio no.

    Lo ripeto, siamo nell’immediato dopoguerra, bisogna sopportare, e non immagini quanta fatica mi tocca patire.

    Mettiamola cosi’:
    per scrivere un post come questo ho sofferto, e parecchio.
    quando ne scrivevo uno sul nano soffrivo molto di meno.

    Pero’ sapevo che questi mesi sarebbero stati cosi’, e credo che non ci siano altre strade percorribili nel breve periodo.

    E checchesenedica, io sono rimasto veramente colpito dalle lacrime del min. Fornero, perche’ hanno come background una sensibilita’ che mi era scordato in qualsiasi personaggio politico.

    Hasta
    Zac

  7. Boh.

    A me non sarebbe dispiaciuto vedere quelli che chiami “viagrini” votare CONTRO una patrimoniale.

  8. Esimio, sarebbe, semplicemente, caduto il governo dopo 17 giorni.

    Ciao
    Zac

  9. Non sono mai stato a Chioggia! Dici che è una ridente località piena di gente con la passione per il pesce?

  10. Ahahahahah!

    Iluustrissimo Conte di Montenegro, benvenuto fra queste eresie.

    E’ che, avendo una casa in riva al mare li’ vicino, e avendo la malsana abitudine di nutrirmi di pesce, conosco a menadito la gioviale simpatia dei pescatori chioggiotti, e mi pareva carino citarli.

    Ciao
    Zac

  11. Caro Zac, posso anche capire la tua soddisfazione, perchè tu in questo governo noti una discreta discontinuità con il passato e questo è di per se positivo. Ma veramente credi che le misure adottate siano frutto di ragionamenti tecnici e non di mediazioni imposte da chi poi al governo tecnico vota la fiducia? Perchè ad es. non hanno deciso di far pagare le frequenze TV a Mediaset e Rai? Confermando il regalo da 16 miliardi di €uro? Unica nazione al mondo a fare una cosa del genere, dopo aver invece venduto le frequenze dei cellulari? Non credo sia difficile indovinare… Perchè non hanno ridotto le spese militari? Ci dobbiamo preparare ad uno sbarco alieno con tutti questi cacciabombardieri da 1 miliardo l’uno che compriamo? O magari c’entra qualcosa la nomina del sottosegretario Milone alla difesa? E la patrimoniale? Perchè colpire pensioni e lavoratori nonostante non ce ne fosse bisogno? Pensi veramente che una persona dopo 41 anni e 3 mesi di lavoro non avesse il sacrosanto diritto di ricevere la meritata e pagata pensione? Perchè le gestioni Inps dei lavoratori dipendenti sono ampiamente in attivo, ma vengono utilizzate anche per pagare quelle assistenziali che dovrebbero essere a carico dello Stato, non dei fondi pensione. Come le pensioni dei lavoratori autonomi, dei coltivatpori diretti e dei dirigenti, che pagano 10 e ricevono 100. O i politici, che ne ricevono il 533% in più.
    Cremaschi non è una merda, oggi ti assicuro che i pensionati ed i lavoratori non erano felici. Perchè nessuno dice che i lavori non sono tutti uguali? Alle 4 del mattino, sul treno che porta gli operai al primo turno del mattino, gli anni di catena di montaggio li leggi sulle loro fronti. Io quando termino la settimana dei mattini ( dalle 3 o dalle 4 fino a mezzogiorno), non so neppure come mi chiamo. Ci sono lavori e lavori. Con questa manovra hanno inciso sulle classi più povere dalla scala sociale, inciso in maniera significativa. Mi stupisco che un compagno come te non se ne sia accorto o forse non vuoi rammaricarti per l’eccessivo entusiasmo seguito alle dimissioni del nano?
    Ciao

  12. Carissimo Raf, sono moderatamente soddisfatto, come ho scritto.
    Il tuo commento mi ha recato un piacere vero e sincero, e tu sai che TUTTI i punti di domanda che poni sono condivisibili da me, e ci mancherebbe.
    Ma sono i punti che noi Compagni vogliamo da una vita, non sono i punti che si potevano ottenere dal voto del parlamento.
    E’ assolutamente ovvio che ci siano stati dei veti incrociati, ma lo sapevamo che un governo tecnico avrebbe dovuto subire dei paletti.

    Io non credo che le degne persone che vedi in treno verranno penalizzate cosi’ tanto, ti prego di attendere il disegno legge sul lavoro per capire quali e quanti saranno gli ammortizzatori sociali.

    Concordo, Cremaschi non e’ una merda, difatti ho scritto che OGGI e’ una merda, e il motivo non risiede nelle sue convinzioni politiche, che sono anche le mie, ma deriva dal fatto che ha fatto una battuta sulle lacrime pubbliche di una Donna, e che Donna, che, mi ripeto, ha versato sincere lacrime di dispiacere, o perlomeno io le ho interpretate cosi’.

    Per contro, non puoi evitare di notare come si rivedano i catasti,vera cloaca del nero prodotto in questo paese dichiarando il valore di un mattone su tre, oppure sull’assenza dei condoni.

    Non ho perso la speranza di vedere in questa vita il paese governato dalla sinistra, me lo sogno tutte le notti, ma oggi questa e’ la situazione, non ve n’era un’altra possibile.

    Per ultimo
    “forse non vuoi rammaricarti per l’eccessivo entusiasmo seguito alle dimissioni del nano?”

    Nonononononono.

    Sto ancora festeggiando, per me e’ stata una liberazione, la fine del tunnel, una rinascita,
    e ti diro’ di piu’, vivo nella certezza che il giorno in cui MORIRA’ rischiero’ sul serio il coma etilico.
    Io odiavo il nano prima, lo odio oggi, lo odiero’ da morto.

    Caro Raf, io darei un polmone perche’ avvenisse tutto quello che prospetti, e’ assolutamente nelle mie corde vitali, ma oggi diciamo che provo ad accontentarmi, per un breve periodo, e scelgo il male minore.

    Grazie ancora del commento che, come noti, mi ha fatto scrivere quasi un altro post.

    Ciao
    Zac

  13. Un po’ di delusione c’è stata anche in me, perchè credo che Monti sia una persona di buon senso, ma forse, in questa prima occasione ha dovuto cedere alla pressione dell’arcoriano, pronto col forcale ad infilzarlo. Ma è probaile che nelle prossime puntate si abbiano buone sorprese, me lo auguro, soprattutto per i giovani, per le donne e per il lavoro.
    Comunque l’effetto negativo del mancato adeguamento delle pensioni anche basse (1000 euro) al costo della vita è abbastanza importante in sè per giudicare non equa la manovra. Qualche altra soluzione era possibile, per fare cassa subito.
    Una sola parola per il ministro Fornero. Ho apprezzato moltissimo la sua incapacità di pronunciare la parola “sacrificio”, si vede anche che in sede di dibattimento tra di loro la signora avrebbe preferito, qualche altra soluzione.
    Un ministro donna fa molto più notizia se piange per commozione piuttosto che se si alza e se ne va per protesta. Questa signora, alla faccia della freddezza del governo tecnico, ha fatto entrambe le cose, garantendo la notizia dandole credibilità.
    Ciao Zac, un abbraccio.

  14. Caro Zac, anche io come Enest o Raffaele, speravo qualcosa di più.
    La sensazione è che il paragone col nulla del passato faccia sembrare tutto oro colato. Ma per me non è così.
    La patrimoniale dovevano metterla. Se il PDL non la votava se ne assumeva la responsabilità davanti all’Italia e all’europa. Se questo era il criterio allora anche per le pensioni si sarebbe potuto obbiettare lo stesso a parti inverite.
    La rivisitazione degli estimi catastali non doveva sommarsi all’aliquota sulla prima casa. In questo modo lo prendono in quel posto i Ligresti e i Calatagirone ma anche tutti quelli che sulla prima casa hanno un mutuo asfissiante. Avrei perferito una mazzata sulle seconde case a compensare.
    Sull’evasione si può fare di più, molto di più. Visto che è un governo tecnico si poteva lavorare concretamente anche sugli studi di settore e andare a beccare gli artigiani che incredibilmente dichiarano meno di 20 mila euro.
    E poi i tagli esemplari ai costi della politica (anche se ammetto che quello di Monti è un magnifico esempio), i tagli alla difesa (che cazzo ce ne facciamo di aerei militari).
    Insomma è vero, in 17 giorni è già tanto quello che hanno fatto, ma tolti i modi, finalmente garbati, mi sembra una manovra che pende ancora troppo da una parte.

  15. Cara Spera e Caro gatto, rispondo in una volta sola a tuttie due, in quanto entrambi siete un po’ delusi.
    Forse non sono stato abbastanza chiaro.
    L’alternativa a questo governo era andare al voto, e i broker di mezzo mondo ci avrebbero dissanguato.
    In aula il governo Monti deve avere un ampio sostegno, se togli i voti del pdl il governo cade in un giorno.
    E dato che loro sono piu’ numerosi di noi, hanno messo qualche paletto in piu’, e noi qualche paletto in meno.
    Se ne evince che, rispetto all’esecutivo di prima, che metteva le travi e non i paletti, qualcosa abbiamo portato a casa.

    Scusami, caro Gatto, ma davvero pensavi che in quindici giorni un governo tecnico avrebbe potuto mettere mano ai costi militari, ai costi del parlamento, agli studi di settore?
    la risposta e’ no, non poteva, per i tre esempi che ho citato serve un percorso parlamentare ben piu’ lungo e almeno tre disegni di legge, di cui uno costituzionale.

    E l’ICI.
    Ebbene, io sono fra quelli che sostengono l’ICI, o l’Imu, che dir si voglia, e lo sostenevo anche quando Prodi la tolse ai meno ricchi.
    Motivo?
    Tutti noi abbiamo comprato casa pagando in bianco due terzi e in nero un terzo, cosi’ da poter accatastare a un valore minore del reale.

    L’ICI non e’ una tassa, e’ una multa che ognuno di noi deve pagare per non essere stato onesto all’atto della stipula del preliminare, magari pagando in nero anche il notaio.

    O sbaglio?

    Vs
    Zac

  16. ciao Zac,
    il tuo post infonde fiducia. Il crollo psicologico del Ministro Fornero rappresenta un incontrollabile momento di sensibilità e di serietà interiore. Chi gioca con altre interpretazioni non ha capito la delicatezza di quel passaggio.
    Sulla manovra, da buon egoista, mi sono fatto i conti addosso e constatare quanto la mia debole fascia venga penalizzata, considerando gli attuali provvedimenti più quelli locali che verranno, mi lascia un pò perplesso. Tuttavia, mi allineo diligentemente ai sacrifici con la grandissima, immensa consolazione che la richiesta per farli arriva finalmente da nuove persone normali e non dai precedenti devastatori della Nazione. Un caro saluto. robi

  17. Cazzo, Roby, mi hai commosso, mi ci voleva un commento cosi’.

    Ti ringrazio e ti auguro tutto il bene immaginabile.

    Ciao
    Zac

  18. …I.M.U perdona i Vati”cani”, triste nel vedere che ‘sto cazzo di chiesa vive sulla stupidita’ dei poveri e su la ipocrisia dei ricchi, musulmani non sono di meno, certo che la chiesa e un esempio di merda per tutti ..al meno in Italia.
    Spero che Monti siano un laico…..ma ….?

  19. Caro Rumeno, sfondi una porta aperta.
    Io non solo sono ateo, ma sono anche per l’abolizione di tutte le forme religiose, con conseguente incarceramento di un nutrito numero di preti, monsignori e cardinali.
    Sono il vero cancro di questo paese.
    Per assurdo, fra Toto’ Riina e Papa Natzinger, scelgo il primo.

    Monti e’ cattolico, ma e’ uno di quelli che quando svolge un lavoro lascia in parte il credo religioso.

    Basterebbe che gli italiani non si recassero piu’ a messa, e una volta morti evitassero di donare i propri beni al vaticano, basterebbe, ma a oggi e’ piu’ un sogno personale.

    Ciao
    Zac

  20. Caro Zac, interpretando la trasversatilità dei blog ti ho riposto di istinto su quello di Silvana.
    un saluto
    Syl

  21. Caro Zac, a me, come a te le lacrime della ministra sono parse sincere ed oneste (siamo in pochi a pensarlo), dopo il rigore del punto 1 della manovra Monti aspetto il punto 2 sulla crescita ed il punto 3 sull’equità.
    Però un timeout lo metto pure io perchè noi di sinistra abbiamo ingoiato per anni la politica dei due tempi, ma abbiamo sempre e solo visto il primo tempo del film.
    E’ ora di vedere il seguito.
    Besos
    Silvana

  22. Concordo, pero’ concedimi questo:
    prima ingoiavamo, ora cominciamo ad esserne parte integrante.

    Ciao
    Zac

  23. ho letto, caro Gatto, e sono in accordo con il 93% del tuo scritto.

    Ciao
    Zac

  24. “Da oggi, ogni componente dell’esecutivo dovra’ essere “trasparente””

    Tutto vero.
    Monti però dovrebbe rendere “trasparenti” anche gli incontri che avvengono notoriamente a porte chiuse del gruppo Bildenberg cui appartiene.
    Premesso, non sono una complottista, ma infatti non serve esserlo, basta solo aprire gli occhi.
    Chiudo qui perché l’ho scritto sopra che la politica mi annoia, eh… .

    Comunque, fa piacere vedere tanto entusiasmo.
    Date voi, che io ho già dato però (non essendo più giovanissima) 😉

  25. Cara Rita, difatti come hai letto la trasparenza e’ solo riferita alle rendite economiche.
    Ben altra storia e’ Bildenberg, dove per la precisione va’ sempre anche tremonti il commercialista, e che e’ un club riservato, come molti, a partire da qualsiasi golf club o loggia massonica regolarmente iscritta al grande oriente, dove i nomi dei soci sono protetti salvo indagine della magistrature competente.

    Mi spiace che la politica ti annoi, perche’ la Politica con la P maiuscola e’ un argomento bellissimo.

    Ciao
    Zac

  26. Massì, dai, non prendermi troppo alla lettera! 😉

    Lo so che la politica è una faccenda seria, e poi, come dice Truffaut ne L’ultimo Metrò: “tutto è politica”.
    Forse, ed è logico che sia così, sono solo un po’ più disillusa di te, ma non relativamente alla politica, relativamente alla specie umana.
    Poi, per altri versi invece, sono un’idealista anche io. Figurati, sogno un mondo migliore e lotto perché ci si riesca, non solo per noi, ma anche per tutte le altre specie animali.

    Quindi, parlando seriamente, la mia noia è intesa come stanchezza a volte, stanchezza di aver visto tante cose buone infrangersi. 🙂

    Ho letto e commentato anche l’altro tuo post su FB (quello che mi hai likato).

  27. “Quindi, parlando seriamente, la mia noia è intesa come stanchezza a volte, stanchezza di aver visto tante cose buone infrangersi”

    Ecco, cara Rita, anch’io rischio ogni tanto di cadere dentro a questo schema, allora mi imbufalisco, e faccio mia una vecchia frase di Haroldo Conti, scrittore desaparecido:

    “Prima o poi la vita mi si mettera’ innanzi, allora balzero’ per la strada, come un leone”

    Ciao
    Zac

  28. “Prima o poi la vita mi si mettera’ innanzi, allora balzero’ per la strada, come un leone”

    Ok. Io più come una gattaccia da strada 😉

  29. Caro Zac bellissimo post ma,Petrolini disse (i soldi vanno presi dove sono cioè dai poveri ne hanno pochi ma sono tanti).No i pensionati al minimo non dovebbre toccarli neanche con l’ICI il conto in banca o alla posta,la carta di credito non la sanno usare,una signora ha detto vendo casa e vado in un pensionato mi spiace per i miei figli.Tutto il resto sono d’accordo ma non su questo,basta volerlo e i soldi si trovano a quelli che non hanno mai pagato le tasse,non alle persone che appena ce la fanno ad arrivare a fine mese.
    Ciao.

  30. Grazie, cara Gibran.
    il tuo ragionamento non fa’ una grinza, se al governo ci fossero dei Compagni, ma cosi’ non e’.
    vedrai che alla fine si trovera’ una soluzione per le pensioni basse.
    E se sei in accordo con tutto il resto, be’, e’ gia’ un enorme successo di questo esecutivo, in quanto credo che tu non ti sia neppure sognata una volta soltanto di scrivere la stessa frase per il governo di puttane e analfabeti che ha preceduto l’attuale.

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: