Il Blog

Menzogne, ignoranza e un rompicapo.

In Politica on dicembre 8, 2011 at 3:58 pm

Anche da semplice deputato,
il nanopriapo non ha perso l’abitudine di rifilare delle perle di menzogne.

“So che tutte le risorse che la chiesa risparmia le da’ in opere di aiuto a chi ha bisogno”

Si’, soprattutto quelle che ha risparmiato Verze’.

“L’Italia e’ uno stato indebitato ma di cittadini benestanti”.

Si’, sono quelli che frequentano i ristoranti che solo Egli continua a vedere pieni.

“Gli Eurobond sono una soluzione”

Si’, i soliti suggeritori si sono scordati di scrivergli, nel foglietto da ripetere come un cacatua, che tutte le nazioni europee li hanno già bocciati.

“Benigni e’ un ebreo comunista miliardario”

Non l’ha detta il nanocapo, ma e’ come fosse, la minchiata proviene da un sottonanocapo, tale Luigi Tuccio da Reggio Calabria, un fascistissimo.

Passiamo oltre.

CGIL CISL e UIL scioperano unite,
e mai, ma proprio mai, hanno fatto la stessa cosa durante il regno di sua bassezza.

Complimenti per la tempestività.

L’ICI anche alle proprietà vaticane che non fanno opere di bene, praticamente tutte.

E’ più facile che un concorde passi attraverso il mio culo.

Qualche giorno fa’ ero a un pranzo,
e un presente racconta di aver conosciuto una ragazza di nome Fatima.

“Sapete, a un certo punto le ho raccontato, per tentare di circuirla, quella storia la’, 

la storia di

FATIMA e GOMORRA.”

Provate a indovinare cos’ha sempre votato il genio in questione.

Molti dei presenti hanno riso a crepapelle, io ho provato pietà.

Per ultimo, ma avrei potuto anche scriverlo in testa, vorrei far presente come si stia verificando un fatto strano:

Il pdl e’ maggioranza.
I giornali del pdl sparano ad altezza uomo sull’attuale esecutivo tutti i giorni.

Il PD e’ maggioranza.
I giornali del PD, anche se in maniera meno diretta, sparano ad altezza uomo sull’attuale esecutivo tutti i giorni.

Qualcosa non mi torna.

Annunci
  1. Ma il nano le ha scritte su Spinoza prima di raccontarle?

  2. Nessuno vuole prendersi le responsabilità politiche dei provvedimenti di Monti. Perchè le prossime elezioni non sono lontane. Perchè nessuno dice che la manovra sulle pensioni è frutto di un lavoro congiunto con Ichino e Cazzola? Perchè nessuno dice che se Monti mette la patrimoniale, l’Ici sulla Chiesa, tagliasse l’esercito e mettesse all’asta le frequenze Tv non vedrebbe l’alba del giorno dopo? Io sono certo che l’ italia sprofonderà, ma sono i numeri a dirlo. 25 Miliardi l’anno per mantenere 1.300.000 persone che vivono di politica…. nessun paese al mondo può permetterselo, l’Italia men che meno. Eppure vedi che neppure un piccolo provvedimento sulle Province o sulle Comunità montane è in grado di passare. La metastasi della politica italiana porterà alla morte certa il Paese, perchè è assodato che su quella spesa, assurda ed ingiustificata, nessuno è capace di metter mano. Meglio smettere di sperare in miracoli che non avverranno mai e smettere di pensare che qualcuno sia migliore di altri.
    Ciao

  3. No, illustre Conte, le ha scritte su Umoremaligno……

    Ciao
    Zac

  4. Caro Raf, se mettiamo il tuo pessimismo realistico con ilmio ottimismo onirico, ne esce un gran mix.

    Io credo che ne usciremo, ho diversi segnali che me lo fanno pensare, non ultimo la visita di Geitner oggi, cosa che l’amministrazione amerikana si guardava bene dal fare quando c’ers il commercialista che faceva l’economo.

    Vedrai che si riuscira’ a mettere mano ai costi della politica, ne sono piu’ che certo.

    Mentre per quanto riguarda le spese militari e il vaticano, li’ siamo distantissimi anche da un singolo emendamento, argomenti intoccabili, con mio sommo dispiacere e limpida rabbia.

    Aggiungo, carissimo, senza nulla togliere agli altri sempre interessanti commenti, che i tuoi mi danno un bel po’ da pensare, e per questo ti ringrazio.

    Pensare e’ essenziale.

    Ciao
    Zac

  5. Caro Zac, il tuo ottimismo è comunque consolante, di natura tendo sempre a pensare di poter essere in errore, quindi questo non potrebbe che farmi piacere.
    PS volevo sottoporti questo post che ho trovato molto interessante
    http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/12/08/chi-passera-allincasso/
    Ciao

  6. Caro Raf, ti ringrazio per la segnalazione, ma devi sapere che al mattino, appena alzato, apro l’iphone e entro dal sempre attento Gilioli, che ultimamente ho apprezzato moltissimo durante la sua vacanza in Nepal.

    Ciao
    Zac

  7. ciao Zac,
    se l’Italia sprofonda, vorrei almeno che sprofondassero per sempre tutti quelli che l’hanno portata a questo punto (e non sono solo i politici). Sentire che il primo responsabile devastatore della Nazione sta ricuperando consensi è una delusione troppo grande, inaccettabile. Mi voglio appoggiare alle tue idee non negative, ma l’analisi di Raffaele non lascia molte speranze. Mi consola non essere più giovane! robi

  8. caro Robi, se il nano recupera consensi io sono Jim Morrison.

    Io credo che essere giovani non dipenda dalla carta d’identita’, dipende esclusivamente dal grado di ricettivita’ che risiede nel cuore e nella mente.
    A tal proposito conosco ventenni ottuagenari e novantenni adolescenti.

    Appoggiati pure, giovane Robi, che le mie tesi sono fondate.

    Ciao
    Zac

  9. Il Vaticano DEVE pagare l’ICI.
    Nella vita ho davvero poche certezze, ma una di queste è senz’altro la convinzione che il Vaticano dovrebbe pagare l’ICI. E smetterla di ingerirsi negli affari dello Stato italiano, essendo quest’ultimo uno stato laico.
    Non ho capito perché mai ci dovrebbe interessare il parere dei vescovi e del papa a livello politico (cioè, non ci vuole molto a capirlo, ma non mi sta bene).
    Scusa lo sfogo, ma prima di tutti gli altri, prima di Berlusconi, i Fascisti, la Lega e compagnia bella io temo la Chiesa. L’unico stato criminale nella Storia che va avanti da secoli e che nemmeno rinnega il passato fatto di inquisizione, roghi e quant’altro.
    Recentemente su un blog frequentato da cattolici conservatori (lo so, penserai, chi te lo fa fare di andare a leggere un blog di teocon? Ma sapete, è bene sapere in anticipo cosa passa per la testa di tante gente e poi suvvia, siamo tutti affetti da un pizzico di masochismo qualche volta:-D), ho letto che forse – FORSE – sì, la Chiesa ha un po’ esagerato a bruciare Giordano Bruno, e anche a dichiarare eretiche le teorie di Galilei, ma comunque sia ha fatto quello che era ritenuto giusto perché – anche se poi tali dottrine si sarebbero rivelate come vere – all’epoca non c’erano gli strumenti per averne la certezza.
    Cioè, capite come ragionano questi? Non c’erano, secondo loro, gli strumenti per guardare dentro ad un binocolo (bastavano gli occhi!), e però pretendono di fare passare come verità assoluta la certezza dell’esistenza di Dio.
    Rinnegano le prove empiriche per sostenere un’illusione di verità.
    Non so, a me fanno mille volte più paura questi discorsi che le pseudo battute di Berlusconi: lui è un dilettante sempliciotto e cafoncello, gli altri sono Poteri forti.

    Perdona l’OT. Ogni tanto mi prende così, scrivo a ruota libera. 🙂

  10. Cara Rita, stai colloquiando con uno che, oltre a professare l’ateismo totale, la pensa uguale a te.
    Anzi, io sarei anche per la vendetta.
    Sto leggendo un libro di Bruno, e ogni volta che mi imbatto nei suoi scritti la rabbia verso gli uomini di nero vestiti aumenta a dismisura.

    Quei cani hanno sulla coscienza più morti di Hitler, Stalin e Pol Pot, e ancora vengono a spaccarmi le palle con la storia della carità cristiana.

    Sono tremendamente più potenti del nanopriapo, e’ lapalissiano, ma anche più forti e omertosi di tutte le organizzazioni criminali conosciute, dalla mafia sicula sino a quella cinese.

    Orridi figuri, facce da serial killer, menti votate alla truffa mascherata da offerta.

    Lo I.O.R. e’ una delle banche più protette e ricche del pianeta, e saprai che quelle tre lettere significano “istituto opere religiose”.

    Ecco.

    Potrei continuare per anni, ma sento che il livello di odio mi e’ salito troppo, e dato che ti sto rispondendo da un bar di Venezia con di fronte la chiesa di S.Polo, se aggiungo anche solo un’ altra frase mi tocca strozzare il primo prete che vedo uscire.

    Anche se e’ una suora.

    Ciao
    Zac

  11. Lui continua ad avere la lingua scollegata dal cervello e la vita propria scollegata dal resto del paese, ma porca miseria, chi gli corre appresso dandogli visibilità e spazio nei giornali e nelle televisioni deve sul serio soffrire della Sindrome di Stoccolma.

    Insomma, chi ha fatto la battuta su Benigni voleva solo illustrare le tematiche del partito dell’amore, non per niente i componenti del partito dell’amore hanno, quasi tutti, un faldone alto 50 centimetri nelle procure di residenza ;-))

    Al vaticano farei pagare anche gli arretrati e quel concorde dovrebbe passare dai loro lati B, diciamo che li amo al punto tale che li userei come pasto per gli animali da circo, però glieli darei vivi;-))

    Uno come quel genio dovrebbe essere interdetto per manifesta incapacità di intendere e volere, purtroppo il 60% della popolazione adulta ha tale genialità, diversamente non avremmo avuto quasi 20 di porcate al governo.

    E sul fatto strano sai che ho fatto un post, diciamo che sparerei ad altezza d’uomo sui pennivendoli o imbrattacarte, vedi tu come definirli, meno male che hanno una super notizia che distrarrà la massa, la bara di mike analizzata dal ris di Parma…mnch Zac, cosa è stato sparso per l’aria o sciolto negli acquedotti?

    Per sapere cosa stanno discutendo al parlamento Europeo mi tocca leggere la stampa straniera.

    Buona serata e Hasta Siempre Compagno Zac ;-))

  12. @ Tina

    “Al vaticano farei pagare anche gli arretrati e quel concorde dovrebbe passare dai loro lati B, diciamo che li amo al punto tale che li userei come pasto per gli animali da circo, però glieli darei vivi;-))”

    Io abolirei gli animali da circo.
    Che si sbranassero tra loro, quelli del Vaticano e compagnia bella. 😉

    @ Zac

    Vedo che ci intendiamo allora 😉

  13. @ Rita

    A questo punto basta un concorde telecomandato sopra le loro teste mentre sono riuniti in sinodo;-))

    Mi girano le scatole per l’arte e il colonnato del Bernini…ma questi, o li fai franare con il tetto sopra o li trasferisci dentro la bocca di un vulcano in eruzione…;-))

    Pensieri natalizi diversi ;-))

    Hasta ;-))

  14. Mannaggia, a tutti i capolavori dell’arte che conservano non ci avevo pensato.
    La cappella sistina, i musei vaticani, il colonnato del Bernini, urge un’azione differente 😉

    Un bel virus letale circoscritto alla sola area vaticana? Cosicché gli oggetti d’arte vengano risparmiati? 😉

    Eh sì, pensieri natalizi diversi. Viva la diversità!

    P.S.: con la frase “abolirei gli animali da circo”, volevo intendere ovviamente di abolire i circhi che usano gli animali.
    Animali liberi, sempre!

  15. Ma che delizia questo scambio di pensieri diversi natalizi fra due Donne.
    Mi inchino.

    Cara Compagna Tina, non bastasse l’odio viscerale che nutro per tutti i cardinali, bertone o ruini, non ricordo chi dei due ma tant’e’, ci fa’ sapere che “se ne puo’ discutere”, che e’ come se io mi beccassi 30 anni di galera e dicessi la stessa cosa al giudice.
    Il genio, purtroppo, e’ anche uno facoltoso, il che aggrava la posizione del medesimo.

    Cara Rita, io vorrei anche la liberta’ per tutti gli animali “domestici”, che per inciso sono cosi’ denominati dai loro padroni, io sono convinto che se un cane o un gatto potesse rispondere, si definirebbe “carcerato”.

    Hasta
    Zac

  16. Ciao Zac ;-))

    Ho avuto una micia per 20 anni, lei era la padrona di casa e noi i sudditi, un cane per 17 anni, mio figlio ha viaggiato per 10 sul ponte e dentro il sacco a pelo con Bobo per non metterlo nella gabbia…

    Ma sulla tua affermazione “carcerato”, sono volata dall’amico IMPERF a prendere il suo post sul tema, il diario di un cane e il diario di un gatto, divertiti

    Hasta Zac ;-))

    DIARIODal diario di un cane:
    8:00 – Cibo ! La mia cosa preferita!
    9:30 – Un giro in macchina! La mia cosa preferita!
    9:40 – A spasso nel parco! La mia cosa preferita!
    10:30 – Coccole ! La mia cosa preferita!
    12:00 – Pranzo ! La mia cosa preferita!
    13:00 – Giochi in giardino! La mia cosa preferita!
    15:00 – Scodizolo ! La mia cosa preferita!
    17:00 – Merenda ! La mia cosa preferita!
    19:00 – Si gioca a palla ! La mia cosa preferita!
    20:00 – Wow! Guardo la tv con mamma e papà! La mia cosa preferita!
    23:00 – A nanna nella cuccia ! La mia cosa preferita!

    Dal diario di un gatto :
    Giorno di prigionia numero 983.
    I miei guardiani continuano a prendermi per il culo con dei piccoli oggetti
    ciondolanti.
    L’unica cosa che mi aiuta ad andare avanti è il mio sogno di scappare. Nel tentativo di disgustarli, vomito ancora sul tappeto.
    Oggi ho decapitato un topo e ho gettato il corpo senza testa ai loro piedi.
    Speravo che ciò li terrorizzasse, perchè è la prova di cosa son capace di fare.
    Comunque, hanno fatto un piccolo commento su che “bravo piccolo cacciatore” io sia. Bastardi.
    Oggi son quasi riuscito ad assassinare uno dei miei tormentatori passandogli in mezzo ai piedi mentre camminava. Devo riprovarci domani, però in cima alle scale.
    Sono convinto che gli altri prigionieri siano lecchini e spie. Il cane ha sempre dei privilegi speciali. Viene regolarmente rilasciato, e sembra pure che voglia tornare. Ovviamente è un ritardato.
    L’uccellino dev’essere un informatore. Lo osservo mentre comunica con le guardie regolarmente. Son sicuro che riferisce ogni mia singola mossa. I miei guardiani l’hanno messo in custodia protettiva in una cella in alto, così è al sicuro, per ora… Vi terrò aggiornati

    Non è nuova ma mi fa sempre sorridere 🙂

  17. pena per una persona che in gran festa sbaglia un nome????? bah…..io rido a gran crepapelle……..

  18. …da un nano a uno da Bocconi, triste , mi aspetavo a tutto quello che puo’ essere definito quasi normale ma non a un conto corente per un vecchio con una pensione de 600 euri, certo gia prende un cazzo bisogna pagare pure i timbri e le spese bancarie, …..ma che cazzo succede QUA, in questa, chiamarla merda mi pare /NA SCHIFEZZA MA vista la schiffezza dove vivo ed da quale faccio parte li appelativi sono piu’ che giustificati,…
    …ero contento di una “dittatura intellettuale” la dove il cervello ed il buon senso supera la politica perversa e LADRA ma …. niente cazzo, niente, mi pare un culo in due secchi, ne catolico ne ortodosso, un ladro dei ladri un intelletttuale scambista, scambia la gente povera con la gente di merda da quale lui o loro sono parte, loro pensano che possono fotere a tutti, possono fare tutto persino biasimare ed elloggiare uno della equitalia un deliquente da due soldi, non ce onore in tutto cio’.
    Ma sembra che il essere italiano devo ancora capirlo, tutta la storia di questo popolo mi cade in testa come una grande farsa.
    Triste come non mai Rici o rumeno1

  19. Cara Compagna, davvero divertente, ma concedimi il seguente ragionamento:
    mica le ha dette il cane le domande e le risposte, le ha immaginate il suo proprietario.
    Poi e’ evidente che un animale possa trovarsi bene con il suo padrone, ma io li preferisco nel loro status naturale, che e’ incontrovertibilmente quello del branco, pero’ sono pronto a ricredermi il giorno che vedro’ un barboncino portare al guinzaglio la propria padrona.

    Hasta
    Zac

  20. Caro anonimo,
    da queste parti sarebbe gradita una firma, anche inventata.
    Ti pubblico in via eccezionale per darti una risposta.
    E dato che non conosco il tuo nome ti chiamero’ “miope”.

    Ebbene, caro Miope, il fatto citato e’ una metafora per far comprendere quanto sia dilagata l’assoluta ignoranza in questo paese.
    A colpi di reality e di acronimi su faccialibro si e’ perso il senso delle cose basilari, intese come quelle che tutti dovrebbero conoscere sin dalle elementari.
    Anche se uno si e’ bevuto una damigiana, deve sapere che e’ Sodoma e non Fatima, oppure concediamo a uno alticcio di dire “padre, chupa chups e spirito santo” al posto del classico segno della croce?

    E’ una mancanza, tu puoi riderci sopra quanto ti pare, e ci mancherebbe, ma io la considero una parte determinante del profondo qualunquismo e populismo nel quale e’ sprofondato questo paese.

    Pero’, c’e’ un pero’.

    Se solo una volta, solo una, hai riso dopo una barzelletta raccontata dal nano,
    allora ritiro tutto, e continua a sbellicarti che va bene cosi’.

    Distinti saluti.
    Zac

  21. Zac, hai ragione, tutti gli animali dovrebbero vivere liberi.
    Il cane però ormai si è abituato all’uomo, sta bene con lui. L’importante è non antropomorfizzarlo, rispettare ciò che la sua natura richiede. Farlo uscire spesso, giocarci, non lasciarlo solo. Il cane è animale da branco. Sta bene in famiglia, la considera il suo branco (ed infatti elegge un capobranco).

    I gatti… dipende: io convivo con nove (non mi piace il termine “ho nove gatti”, nessuno è padrone di nessuno), tutti trovatelli, e trovati in situazioni disperate (feriti, investiti, abbandonati in mezzo al traffico, in zone dove da soli non avrebbero potuto cavarsela); per questo li ho soccorsi e gli ho offerto un rifugio, la casa. Ormai si sono”addomesticati”, dormono sui divani, sui letti, saltano sugli armadi, hanno il terrazzo a disposizione. Purtroppo non posso lasciarli uscire perché vivo a Roma, in una zona trafficata. Finirebbero sotto le macchine. Non sono abituati a procacciarsi il cibo (e dove poi? In mezzo alle auto?).
    Ho parlato spesso con il mio veterinario e letto dei libri per sapere cosa fosse meglio e tutti dicono che un gatto allevato e cresciuto in casa, non lo puoi rimettere per strada. Non saprebbe come cavarsela. Viceversa, un gatto nato e cresciuto per strada, vuol dire che sa cosa fare. Io li ho raccolti da piccoli, dopo averli svezzati, fatti abituare al letto, al divano ecc., come fai a rimetterli per strada? Sarebbe abbandono.
    Il problema di tutti questi micini (e cani) che si trovano in situazioni disperate è causato proprio dagli abbandoni ed andrebbe risolto a monte sensibilizzando la gente.

    @ Tina

    Bellissimi i rispettivi diari del cane e del gatto messi a confronto 😉
    Non li conoscevo. E comunque è vero che quando si tiene un gatto (o più, come nel mio caso) poi si finisce per diventare suoi sudditi. Tu pensa che io la mattina la prima cosa che faccio appena mi sveglio è dargli da mangiare (cioè, ancor prima di prendermi il caffè, roba che fino a qualche anno fa se prima non prendevo il caffè nemmeno mi si poteva rivolgere la parola), la notte dormo tutta storta e sacrificata perché mi si mettono in fondo al letto e per non svegliarli cerco di non muovermi. Insomma, per loro farei qualsiasi cosa. Mi hanno completamente sottomessa! LOL

    vabbè, scusate la parentesi animalesca 🙂

    Ma tanto ci sta bene, perché i nostri politici sono tutti… no, animali no che gli animali sono intelligenti, diciamo bestie, nell’accezione bestialità intesa come barbarie.

  22. Caro amico Rumeno,
    te la faccio breve perche’ ormai mi sono anche stufato di spiegarlo:

    Sino a un mese fa’ il centrosinistra in questo paese non poteva fare nulla,
    migliaia di emendamenti e il relatore di maggioranza sempre a dire “parere contrario”.

    Serviva che se ne andasse il vecchio governo.

    Sparare su quello successivo, dopo venti giorni, scordandosi che Monti non e’ un uomo di sinistra,
    e’ alquanto limitativo.

    Conti alla mano, c’ha prelevato di piu’ il governo del nano che non quello che prevede di prelevarci quello attuale.

    Ciao
    Zac

  23. Cara Rita, ripeto, non ce l’ho assolutamente con chi tiene gli animali domestici, pero’ il cane e il gatto, e il canarino e il criceto e le tartarughine e il porcellino d’india e il pappagallo erano su questa terra ben prima che l’homo sapiens si costruisse la sua prima dimora.

    Tutto qui, e’ solo un discorso “storico”.

    Ciao
    Zac

  24. Aggiungo, perche’ mi e’ sovvenuto che tu, caro anonimo miope, forse eri presente a quel pranzo, al che fare un commento a un post che tratta di almeno quattro argomenti limitandosi alla scenetta descritta, risulta alquanto limitativo, gradirei critiche feroci anche sugli altri punti, viceversa telefonami.

    Detto cio’, mi ripeto, io non c’ho trovato nulla da ridere.

    Distinti saluti
    Zac

  25. Per ultimo, caro anonim miope, io ho scritto PIETA’ e non PENA.
    Ti consiglio di consultare lo Zingarelli per evincerne la sostanziale differenza.

  26. …era solo la delusione del “limite”, limitativi ed mediocri nelle soluzioni tutto qua, quanto ne ha “preso” nano lo sano pure in paradise, mi aspetavo a qualcosa de inteligente di ovvio, di incisivo al livello “normale”, le mie case sono rivalutate catastalmente quelle del vaticano non esistono neanche’, io non ho mai smesso di pagare ici er vaticano ??? in germania anche le chiese pagano il ici perche’ e giusto cosi , in Italia si vede che va bene cosi , ma non per me, e ….non posso andarmene via ogni volta che la politica di questo paese cambia e mi rompe sapere che il futuro del mio figlio (italo-rumeno) dipende sempre da gente rincoglionita. tutto qua.
    ps …tra me e questo paese ce solo mio figlio, se no da una vita che me ne sarei andato via da QUA.

  27. Zac,
    certamente.
    Guarda, con me, come si suol dire, “sfondi una porta che è sempre stata aperta”: io non ho una visione antropocentrica. Dovresti averlo capito se hai dato anche un’occhiata di sfuggita al mio blog 😉

    Non sono di certo io che vado a comprare animali nei negozi. Però certamente se trovo un gatto ferito per strada mi fermo e lo curo. Come farei per un essere umano, del resto.
    Se poi l’animale si adatta a vivere in casa, non posso rimetterlo per strada. Oppure dipende, in ogni caso stai pur sicuro che cerco di fare quel che è meglio per lui.

    Il discorso che fai dei cani che dovrebbero vivere liberi in branco è molto bello e mi piacerebbe che ancora esistesse un mondo in cui uomini ed animali potessero vivere separati, liberi di scegliersi come amici solo quando lo desiderano entrambi.

    Di fatto Zac, fuori dallo stato di natura come ci troviamo a vivere oggi, in realtà urbanizzate, gli unici cani che ancora vivono in branco sono quelli randagi, malandati ed incattiviti dalla fame. E per loro esistono solo due strade: o quelle di qualche cittadino civile che si occupa di offrirgli un rifugio e di sfamarli, o quelli degli accalappiacani che li prendono e li mettono nei canili a vita perché l’essere umano tanto civile ha paura che qualcuno di loro possa invadergli il suo bel giardinetto privato. Uno status naturale per i cani non esiste più. Per i gatti ancora ancora, ci sono colonie spontanee in cui la natura segue il proprio corso, ma per i cani è difficile.
    Insomma, discorso storico per discorso storico, considera che oggi sia gli uomini che gli animali non vivono più in uno stato di natura. Almeno non nei paesi occidentali urbanizzati. Poi certo, nella Savana ancora sì.

    Tutto quello che ruota intorno al commercio di animali, i negozi ecc. fa schifo anche a me, ovvio.
    E comunque io sono antispecista. Insomma, trovo deplorevole che l’essere umano si arroghi il diritto di sottomettere e sfruttare le altre specie.

    Chiudo qui 🙂

    Buonanotte 🙂

  28. Due maggioranze?
    Orpo, i Rapaci Bigotti son riusciti a far diventare la matematica un’opinione.

  29. Cara Dalle8, e se si ascolta casini pare che le maggioranze siano addirittura tre.

    Euclide si stara’ rivoltando nella tomba.

    Ciao
    Zac

  30. Questo, cara Rita, al pari di quello concernente il vaticano, e’ un altro argomento che ci trova sugli stessi binari.
    E io mi compiaccio sempre quando trovo una Persona che collima con i miei canoni.

    Ciao
    Zac

  31. Il cardinale Bertone parla di un’apertura per quanto riguarda l’ici,ma non vorrei che l’apertura la debba fare alla sua veste visto e considerato che il gran capo porta le scarpette rosse di Padra mah…..!
    Ciao Zac.

  32. Cara Gibran, come ho già scritto non mi ricordo più dove, parlare di un’apertura fa semplicemente ridere.
    Oppure c’è qualcuno che di regola si reca all’ufficio delle entrate per chiedere un’
    “apertura”?.

    Devono pagare.

    Punto.

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: