Il Blog

Pippo Civati

In Politica on febbraio 7, 2012 at 5:43 pm

“..che i pregiudizi verso ciò che si muove a sinistra del Pd sono infondati, da Vendola a Pisapia.
 Chi ha paura di Vendola, in questa Italia, è un matto vero. Ci vuole coraggio, soprattutto, e costanza, anche quando le sfide sembrano impossibili».

Di norma, scrivo un post dopo aver assistito alla presentazione di un libro.

Questa volta no.

Questa volta, in via del tutto eccezionale, anticipo l’evento.

Il motivo e’ insito nell’autore, che e’ anche il depositario del virgolettato che apre questa pagina.

Pippo Civati.

Da più di cinque anni sostengo la tesi che Pippo Civati sarebbe il premier ideale per questo paese.

Io lo voterei a occhi chiusi.

A parte lo “scivolone” che lo porto’ per alcuni mesi con quel mangiaparticole di Renzi, per il resto e’ l’uomo giusto.

Pippo Civati, misteriosamente, non e’ un parlamentare del PD, ma e’ risultato il secondo votato in un sondaggio dell’Espresso prima delle primarie che sancirono la vittoria di Pierluigi Bersani.

Noi siamo dei geni in tal senso, diamo un seggio a Del Turco, a Lusi e a Tedesco, e un benservito a Pippo.

Quando nessuno credeva nella vittoria di Pisapia a Milano, Pippo fu’ l’unico a metterci la faccia, in tv, sulla carta stampata, in rete.

Cercherò di illustrarvi le linee guida del Civati pensiero:

Come da incipit, il centrosinistra vince con la sinistra.

La rete va’ resa alla portata di tutti.

Con i leghisti non ci si allea, mai.

Marx e’ stato fra i più importanti filosofi economici della storia.

Dimezzamento dei parlamentari.

Legge, seria, contro il conflitto di interessi (fattore che genera da sempre l’italico sistema delle tangenti).

Diritto di voto e di cittadinanza agli “stranieri” nati in Italia.

Sono curioso, non l’ho mai visto dal vivo, e per me anche la fisionomica conta, e non poco.

Presenterà l’ultimo suo lavoro

“Il manifesto del partito dei giovani”

Per ultimo, ha trentacinque anni, piace alle donne, non l’ho mai sentito alzare la voce, vive, come me, circondato dai celtici, indipercui, e’ sicuramente abituato alla vita di trincea.

Io posso procurargli l’elmetto.

Speriamo che non lo brucino, che a Roma sono campioni del mondo nel puntare sul cavallo sbagliato.

Forse qualcuno se l’e’ scordato, ma NOI abbiamo avuto il coraggio di puntare su Rutelli.

Una nefandezza irripetibile, si spera.

L’evento si terra’ giovedì 9 corrente mese, presso la sala “Marzottini”, alle 20,30 in Valdagno.

Il Deus ex machina di tale eccelsa organizzazione e’ il compagno Martinez, fulgida mente applicata alla letteratura, che non finirò mai di ringraziare.

Annunci
  1. poi facci sapere le post-impressioni

  2. Garantito

    Ciao
    Zac

  3. Mi sembra una brava persona e condivido quanto hai scritto. Tu dici poi : “Pippo Civati, misteriosamente, non e’ un parlamentare del PD”. E’ vero, ma qualcuno mi può spiegare come può esserlo invece Ichino?
    Ciao

  4. Semplice, caro Raf,Ichino e’ un seggio sicuro, nel senso che ha tanti e tali riconoscimenti in campo economico da poter garantire un cospicuo numero di voti, ma non alle elezioni, quanto nelle commissioni, lo sapevi che fa’, tra l’altro, parte di un’associazione chiamata “i volenterosi” o roba simile che e’ presediuta da capezzone?

    Eh gia’, ichino e il capez nella stessa congrega, spiega molto.

    Ciao
    Zac

  5. …pensa che ho sponsorizzato Massimo Zedda e capisci quanto approvo la tua scelta.

    Il periodo che ha seguito Renzi mi si sono attorcigliate le budella, poi la presa di distanza, credo che quel periodo se lo porterà dietro come il peccato originale.

    Per il resto…abbiamo bisogno di gente giovane, seria e che ci creda, come dice Barabba…facci sapere il dopo.

    Hasta Zac ;-))

  6. Ecco, ora che, sia il Maestro Barabba, sia la Compagna Tina, mi chiedono un resoconto, non potro’esimermi.

    Sai, Tina, mi ha colpito l’ultima frase che hai lasciato da Alberto Cane,”Sono Italiana non qualunquista”,
    che come risposta a quell’imbelle e’ perfetta, ma vai a sapere se c’e’ arrivato.

    Hasta
    Zac

  7. Compagno Zac…non credo proprio che l’imbecille ci sia arrivato, più di una volta mi privo di commentare da Alberto Cane per non chiamare l’imbecille per nome, detesto anche quelli che credono di essere intelligenti scrivendo:

    “mi vergogno di essere Italiano”…sono orgogliosa di essere Italiana, non sono orgogliosa dei politici Italiani, ma è un sentimento condiviso …

    Aspetto il resoconto ;-))

    Hasta Zac ;-))

  8. Aspettiamo allora le “Impressioni di Febbraio”!
    un saluto Zac

  9. A me, già basterebbe che è giovane ed ha un viso “pulito e simpatico”, caratteristiche che non guastano quando si è costretti a guardare i volti arcigni di gente che ha già un piede nella fossa e vuole decidere i destini di milioni di persone, soprattutto giovani, ha ancora alcune cose che depongono a suo favore: che la sinistra le alleanze deve farle a sinistra (magari mollando sti “moderati” che sanno molto di vecchia DC, aggiungo io); i leghisti vanno lasciati alla peggiore destra (ovvero nell’oblio, aggiungo io); meno bocche da sfamare, sedute in Parlamento. Anche tutto il resto, comunque, è sicuramente una novità in un panorama politico fermo… al paleolitico. Insomma, alcune sue proposte sono sicuramente “destabilizzanti” per il sistema. Tanto basta per seguirlo con attenzione. Ciao Zac, come molti aspetto le tue impressioni sul prossimo “incontro”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: