Il Blog

Caro lettore, singolo, medio.

In Politica on febbraio 28, 2012 at 2:54 PM

La Corte dei Conti ti informa, caro lettore singolo medio.

Ora che anche i tg nazionali si sono occupati degli “sprechi”, che io continuo a chiamare “furti”, anche i miopi hanno cominciato a parlarne.

Si va’ dai corsi fantasma friulani,

alle consulenze record siciliane, dove i “consigliori” del presidente costano un milione l’anno.

Dai videopoker evasi per 800 milioni,

all’ospedale in Albania mai costruito, 20 milioni.

Dalla metro’ romana, i cui costi sono miracolosamente lievitati del triplo, 3,3 miliardi,

all’universita’ di Genova che paga i docenti che non insegnano.

Sino ad arrivare all’assurdo,

che risiede nelle lampade votive di Santa Maria Capua Vetere che, essendo malgestite, costano una multa al comune medesimo di 245mila euro.

E’ una faccenda ciclica.

Basta sfogliare “La Casta” di Stella e Rizzo, o altre decine di libri usciti negli ultimi vent’anni.

Che tanto, per i sopracitati, nessuno finira’ mai nelle patrie galere.

Nell’ultima settimana ho sentito decine di persone scandalizzarsi,

sono le stesse persone che a Natale si sentono piu’ buone,

sono le stesse persone che regalano i baci perugina a San Valentino,

sono le stesse persone che stanno davanti alla tv a prescindere.

Sono gli italiani medi.

Ce ne stanno un fottio.

E dato che sono un numero considerevole, ho la speranza che uno tra loro

capiti da queste parti.

Caro lettore singolo medio,

benvenuto,

dopo aver letto i primi paragrafi,

ti invito a leggere questi qui sotto,

per completezza d’informazione.

Senatore della Repubblica, negli ultimi dieci anni non ha mai presentato un disegno di legge.

Membro della commissione territorio, ambiente e beni ambientali.

Presidente della fondazione “Biblioteca di Via Senato”.

Presidente dellla fondazione “Del Buon Governo”.

Membro comitato scientifico della “Citta’ del Libro”.

Editore del settimanale “Il Domenicale”.

Cavaliere di Gran Croce.

Sette incarichi in essere.

Ti risparmio i precedenti (e intendo pure i precedenti giudiziari).

E, al pari di prima, pure questo non finira’ mai nelle patrie galere.

Ecco, caro lettore singolo medio, che mi preoccupo se sei piu’ di uno, le argomentazioni che aprono questo post sono figlie dirette di queste ultime,

sono i sette incarichi che poi creano l’ospedale fantasma in Albania.

La Corte dei Conti scrive che e’ anche frutto di una cattiva gestione che va’ oltre la malafede.

Io invece credo che i ladri generino altri ladri, al ritmo dell’accoppiamento fra conigli.

Caro lettore singolo medio, come avrai notato non ti ho citato il

depositario delle sette cariche, perche’ e’ troppo facile.

A fronte di cotanta ingordigia, per contro v’e’ un’aspetto che ha dell’incredibile:

Il Compagno David, per tutta la settimana scorsa, ha condotto “Hollywood Party” su radiorai.

E fin qui, tutto bene, dopo la dipartita del nano un Compagno si riaffaccia in Rai, e’ un inizio.

Ebbene, mi si informa che negli studi Rai vige una sorta di minculpop,

attenti a fare questo, non si puo’ invitare quest’altro, il tutto perche’ c’e’ un folle terrore di perdere il posto.

Oltremodo, la piu’ grande televisione pubblica dello stivale, che e’ anche l’unica,

possiede tecnologie avanzate, vi basti pensare che i computer di servizio sono dei primi anni novanta.

Pero’ il milione e duecentomila all’anno a Vespa c’e’.

Quello c’e’.

  1. e poi vengono a cercare i soliti!
    un saluto Zac

  2. anche io sono un cittadino medio… nel senso del dito… buon lavoro a David.

  3. Per forza, costano i plastici di Vespa!

  4. Perdonami se mi permetto di aggiungere un’informazione che tu non hai dato ma se il tuo “lettore, singolo, medio” è colui che io chiamo “italiota”, non arriverà mai a sapere, perché ignora, che quel “signore” di cui parli e del quale hai elencato quella meraviglia (si fa per dire) di curriculum è…. Marcello Dell’Utri, condannato il 20 giugno dello scorso anno dalla Corte d’appello di Palermo a sette anni di carcere per concorso esterno in associazione mafiosa. Amico intimo e collaboratore del Cainano, senatore della repubblica (scritto apposta minuscolo), socio di Publitalia e Fininvest, co-fondatore di quella merdata che si chiamava forza italia, l’inizio dell’epoca peggiore del nostro Paese.

    Scusa Zac ma “questi”, proprio non capiscono! Buona serata a te.

  5. Caro Maestro, ti consiglio di scaricarti almeno una puntata di “Hollywood Party” della settimana scorsa, li trovi sul sito della rai dedicato alla trasmissione, a un amante del cinema come te potra’ solo che piacere.
    Ah, era solo per una settimana la conduzione di David, perche’ e’ vero che lasciano un microfono a un Compagno, ma solo per brevi periodi.

    Ciao
    Zac

  6. Eh gia’. caro Conte, anche perche’ adesso dovranno sborsarne ancora, per il plastico della barchetta della costa…

    Ciao
    Zac

  7. Caro Carlo, grazie.
    Sospettavo che qualche lettore “anomalo” si prendesse la briga di ampliare il discorso sul capomandamento, io avrei dovuto scrivere almeno altri dieci post per declinare le azioni di quel bastardo negli ultimi quarant’anni, e mi sarebbero costati altrettante pastiglie di Maaloox.

    Ciao
    Zac

  8. E dopo questa esauriente lettura, aspetto un Tir e mi ci butto sotto!

  9. Cara Loretta,
    mai pensato l’esatto contrario?
    Salici sopra sul Tir, e stira gli altri.

    Ciao
    Zac

  10. Sai com’è, un italiano medio, che ascolta solo la televisione, le vespate quotidiane credo che non si faccia neppure un’idea di quale sia la situazione del nostro paese. Ma è uno che vota e per la tv è quello che conta.
    Il lettore medio che passa attraverso i blog, e legge un blog come il tuo, forse non è tanto medio, ma qualcosa di meglio. Potrà non condividere ciò che viene detto, ma ha sicuramente una dote in più, la voglia di informarsi in modo diverso.
    Originale l’idea di pensare a chi ti legge!!!
    Ciao Zac, un abbraccio.

  11. Non quardo più la TV se non qualche Tg,mi sembrano tutti telecomandati.Preferisco il PC giro quanto voglio leggo quanto voglio e se mi va rispondo.La” vespa” parli di quell’animaletto noiso che se ti punge rischi anche lo schoc anafilattico,io nè ho paura lo potrebbe fare anche attraverso lo schermo.
    Ciao Zac sei sempre più forte.
    Però questi bastardi il canone lo rubano.

  12. Se non fosse esistito l’uomo medio, il lettore medio, l’elettore medio…non avremmo vissuto vent’anni di mafia al governo.

    Se l’uomo, lettore, elettore medio scomparisse per sempre assieme ai piagnoni per mestiere e al clero…potremmo festeggiare un nuovo risorgimento e avremmo più ossigeno e meno anidride carbonica.

    Mi sto inferocendo Compagno Zac, quando sento i discorsi dell’uomo qualunque mi scendono i canini e oggi dalla pettinatrice ho fatto il pieno di stupidità verbale condita di razzismo…ho retto 15 minuti, il tempo di trovare le parole giuste per spiegare perchè l’utero serve a fare figli e non per pensare.

    Hasta Zac ;-))

  13. Cara Spera, se e’ qualcosa di meglio non e’ medio, io intendevo proprio quegli sparuti ectoplasmi che capitano qui con delle improbabili chiavi di ricerca, una delle ultime e’ stata
    “bossi fidanzato della corna”

    Ciao
    Zac

  14. Carissima Gibran, sottoscrivo la prima frase, pure io sono come te.

    E grazie infinite per il complimento.

    Ciao
    Zac

  15. Cara Compagna Tina, “pettinatrice” e’ assolutamente perfetto.
    15 minuti?
    Io l’ultima volta che ho resistito cosi’ a lungo ero minorenne, e chi mi scazzava le palle era un professore di fisica fascista.
    Io dopo 15 minuti ho gia’ prodotto diverse vittime.
    L’altro giorno un ebete mi ha detto
    “Devono abolire l’art 18, cosi’ posso licenziare come mi pare”
    Dopo averlo fulminato con tre epiteti, e precisamente “ladro” “ignorante” e “parassita”, gli ho ricordato che nel suo ristorante lavorano quattro persone, allora l’ebete mi fa’
    “Eh si’, uno dei quattro batte la fiacca”

    Dicono articolo 18 e ne IGNORANO pure non solo il contenuto, ma anche che esiste uno statuto che lo contiene.

    Mi chiederai, ma che razza di gente frequenti?
    E’ che mi trovavo li’ a pranzo, e il tale era a scuola con me, hai presente quelli che ti vedono dopo anni e sembra che abbiano visto dio?

    Ecco.

    Si vocifera che dio lo vedi una volta sola.

    Ah, mi e’ sovvenuto un aneddoto, anni fa’ sono andato anch’io dalla pettinatrice, perche’ costava meno, e non ci sono piu’ tornato per il seguente colloquio a cui assistetti:

    Signora A:
    “io non li sopporto questi africani che vengono qui a rubare il lavoro ai nostri figli”

    Signora B:
    “eh gia’, che poi con i soldi che prendono qui, giu da loro si costruiscono la villa con piscina”

    Entrambe mogli di imprenditori e nullafacenti.

    Hasta
    Zac

    P.S.
    Rimarco quel “pettinatrice”

  16. eh.eh.eh in dialetto la chiamano “pennoira”, parrucchiera non lo si usa più.

    Mi sono beccata due volontarie della san vincenzo, una che schiumava bile contro i Rom e una che non sapendo l’esatto contenuto del decreto che permette ai giovani di aprire una attiva con agevolazioni pensa che la sua licenza sia diventata carta da bagno.

    Insomma, alla stregua del ristoratore che hai incrociato tu, oggi ho letto la migliore sul tema, credo l’avrai letta anche tu, De Benedetti “la questione dell’articolo 18 è una puttanata, in 50 anni non mi sono mai scontrato con un problema da articolo 18” detta da un imprenditore non mi pare poco, anzi.

    Hasta Zac ;-))

  17. Cinque anni di Vespa ci costano 6 milioni di euro .
    Mi sento male.

  18. Hair styler si dice, ignoranti!

    😀

  19. Esimia presidentessa, se e’ per quello anche “prostituta” si dice “escort”, “nanopriapo” si diceva “premier”,e
    “tangente” si dice “finanziamento”.

    Dipende molto dal vocabolario che hai nella libreria.

    Se ti senti male per gli emolumenti di Vespa, sappi che Marrazzo continua a percepire lo stipendio dalla rai.

    Ciao
    Zac

  20. Non dovevo leggere questo post prima di pranzo.
    Sara

  21. Di regola, cara Sara, mi si dovrebbe leggere prima di andare dal dentista, o all’ufficio tributi, o, meglio ancora, prima di una “conversazione” con un viagrino…

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: