Il Blog

La solita giornata vomitevole.

In Politica on Maggio 4, 2012 at 9:12 am

Laureato in un anno.
28 esami sostenuti.
L’ateneo?
Sito in Tirana.
Lui?
Il Trota.

Se lo schifo avesse una faccia,
non avrebbe dubbi,
adotterebbe il muso di un leghista.

Sono bastardi dentro, tutto qui.

Lusi s’è pappato più di venti milioni di euro, nostri, per dio, nostri.
Lo arresteranno, ma con calma.

Wikipedia ha dato morto Andreotti,
evidentemente i signori della rete non conoscono il gobbo.

Tutti sembrano essersi scordati degli ultimi dieci anni di governo.

Nessuno parla più di patrimoniale,
oh, Bersani, svegliaaaaa!!!!

Grillo sparla ovunque, 
Santoro non manda il curriculum,
Sarkozy ripudia il nano,
Il tecnico chiama un altro tecnico,
Rossi picchia Ljacic,
Tagli e tagli ma l’aula resta immacolata.

Ora, tutte le notizie ivi riportate sono frutto di una giornata.

La solita giornata italiana da vomito.

Per contro, a New York, la ex modella Linda Evangelista ha chiesto all’ex marito Francois Pinault 47mila dollari al mese per il 
“sostentamento” del figlio di cinque anni, il quale, poveretto, abbisogna di nr tre bambinaie e altrettante guardie del corpo.
D’altronde, o fai la troia o fai la mamma.

Io non so’ quale sia la soluzione,
taluni paventano la protesta civile,
talaltri il ricambio generazionale,
altri ancora la pazienza.

Io non so’ quale sia la soluzione,
ma ho un sogno,
si chiama rivolta, rivoluzione, guerriglia.

La conseguenza logica a questo tipo di sogno, se si avverasse, sarebbe un nutrito numero di vittime.

Ecco.

Io sarei fra i primi.

Vs.
Subcomandante Zac.

  1. qualcuno sa spiegarmi come mai talune parole di questo post sono uscite scritte in rosso?
    e soprattutto, cosa che mi ha fatto letteralmente imbestialire, se ci vai sopra con il cursore esce un avviso sul come vincere un ipad.

    se c’e’ una cosa di cui mi vanto e’ di non aver MAI inserito badge pubblicitari fra queste pagine, nonostante le pressioni ricevute.

    sono nero come la pece.

  2. Dalla parte di Delio

  3. Tutta la vita,
    e se aggiungi che Ljacic l’ho avuto al fantacalcio l’anno scorso, io l’avrei picchiato ancor di piu’.

  4. Qualcuno, non ricordo chi, poco tempo fa voleva abolire il valore legale del titolo di studio. Ho l’impressione che sapesse della laurea del Trota, presa in Albania, con esami alla media di due o tre al mese, in albanese.
    Aggiungo alle tue notizie di giornata anche la ricandidatura di Bossi a segretario della Lega, dopo le sue volontarie dimissioni.
    Non so se questo è accaduto nella stessa giornata, ma per me è vomitevole anche questa notizia.
    Infine spero tanto che mettano in galera Lusi.
    Con tutta onestà Santoro dovrebbe stare in Rai a fare il suo lavoro, direttore della Rai perderebbe la sua forza, sarebbe costretto a compromessi e forse ci deluderebbe.
    Ciao Zac, un abbraccio.

  5. Caro Zac ho paura che in questo paese rivolta e rivoluzione siano parole che sono state tolte tanti anni fa dal dizionario… la gente qui quando vede un corte si incazza perchè non può andare a casa o perchè arriva in ritardo,
    senza fine…
    un saluto

  6. @Ernest
    il problema è che la parola rivoluzione nel vocabolario italiano non sia esistita MAI.

    @Zac
    il gobbo, temo, ci seppellirà tutti, Rossi ha fatto benissimo e, forse, doveva menare più forte, non ho capito se la Evangelista fa la mamma o la troia

    Besos a tutti e due

  7. Perché io non ho fatto l’università a Tirana? Sai quanti soldi di tasse universitarie avrei fatto risparmiare ai miei?

  8. Scusa Zac ma non sarà che in questi giorni non si fa altro di parlare del trota,per nascondere altre magagne dei celtici e lui fa da capo espiatorio?
    Io non sono violenta ma Delio ha fatto bene,l’Evangelisti e sempre stata t@@@@,
    Andreotti ha ragione Silvana.
    Ciao Zac.

  9. Sara’ stata la Gelmini, cara Spera, un’altra che la laurea se l’e’ comprata.
    La lega senza il paralitico implode in tre giorni.
    Santoro ha sbandierato ai quattro venti che avrebbe mandato il suo curriculum per la presidenza della Rai, mica gliel’abbiamo imposto noi.

    Lusi e’ una merda.

    Ciao
    Zac

  10. Caro Compagno Ernest, non ci sono mai state quelle parole, nel vocabolario italico, mai una rivoluzione, mai una sommossa popolare, mai nulla.
    se pensi che gli ultimi due movimenti di protesta negli ultimi trentanni sono stati capeggiati da un emiparetico e da un comico, il tutto risulta molto piu’ chiaro.

    Hasta
    zac

  11. Eh gia’, cara Silvana, il gobbo e’ imbattibile, ma gli riconosco quell’ironia che latita a tutti i livelli politici nel paese, fermo restando che, assieme a wojtila e al nano, e’ stato e sara’ per sempre un nemico giurato.

    Besos
    Zac

  12. Semplice, cara RCLV, t’avrebbero dato una cattedra, non una laurea.

    Ciao
    Zac

  13. Cara Gibran, secondo me le magagne dei celtici verranno fuori tutte, e’ che il trota che se la compra in Albania va’ giustamente a riempire le prime pagine, fatte salve quelle de la padania, che non ha dato la notizia.

    Su Delio sono in completo accordo, anzi, come ha scritto Silvana, io l’avrei menato ancor meglio.

    Sull’Evangelista hai gia detto tu, aggiungo solo che con un cognome del genere, solo quel lavoro puoi fare.

    Ciao
    Zac

  14. Caro SubComandate Zac…quando cominciamo?

    RIVOLTA, RIVOLUZIONE, GUERRIGLIA…tutto il resto (non il post) è fuffa.

    Il post lo vedo tutto in neretto, quindi, non incavolarti, lo sai, quando trovano un blog e un blogger seguitissimo, ci provano.

    Non sapevo che il califfo volesse girare il film della sua vita, per farlo deve chiedere l’autorizzazione alla buoncostume per riaprire i vecchi casini, unico posto dove montare le scene.

    Quando leggo certe cifre mi monta il sangue alla testa, se penso che i bambini Greci svengono in classe causa denutrizione…se incontro qualcuno che mi parla della bontà divina lo ammazzo.

    Hasta Zac

  15. Cara Compagna Tina,
    io credo che sia io e sia te abbiamo gia’ cominciato, e da tempo.
    Il dramma sta nel resto dei dormienti,un giorno scrivero’ un post dove cerchero’ di spiegare come l’ignoranza puo’ essere un vantaggio, se riesci a trasportarla dalla tua parte, per istruirla.

    Cos’e sta storia del neretto?
    Io lo visualizzo bene, pero’ mi hai terrorizzato.

    Sapessi quante cose non si sanno del nano, e spesso vorrei non saperle manco io.

    La bonta’ divina e’ un invenzione di chi e’ nato con la camicia.

    Hasta
    Zac

  16. E pensare che io ho dovuto aspettare gli “anta” per la mia riscossa sulla vita…all’epoca dovevo mantenermi e non ho potuto laurearmi, ma, ora da vecchietta mi sono iscritta, ho parzialmente frequentato, ho dato tutti gli esami regolari con una media del 29 e fatto la tesi con successo, tutta farina del mio sacco…che soddisfazione! E posso pure dirlo in giro con orgoglio! Tutte emozioni negate al Trota, che se dice di essere laureato, il sorriso di pena non glielo leva nessuno – ora il vento sta cambiando, sta arrivando il tempo di una nuova politica, l’operazione “candeggina” comincia a dare i frutti, speriamo che all’orizzonte compaiano partiti con intenzioni serie e concrete o l’Italia si gioca il futuro – ciao

  17. Ma tu, cara Loretta, sei una persona onesta.

    E questo e’ quanto.

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: