Il Blog

E’ definItivo: un buffone.

In Politica on settembre 3, 2012 at 4:35 pm

L’ho scritto nel post dedicato alle olimpiadi, da buon profeta:

“Pare di assistere all’oramai remoto e credo pure trapassato dr.Di Bella, quello che sputava contro Veronesi e Aiuti, sostenendo la facile curabilita’ di un cancro in metastasi, un buffone.”

A distanza di due settimane, il comico genovese mi conferma la sua essenza, e dopo aver detto e scritto che le banche andrebbero chiuse, che il debito pubblico devono pagarlo i marziani, che siamo tutti delle merde se non la pensiamo come egli, che io sarei uguale uguale a LaRussa, che i Rom vanno ghettizzati, che “loro” non entreranno mai in parlamento, che le olimpiadi sono un’associazione a delinquere e altre varie bufale, ora tenta di superare il nano.

Ricorderete, l’arcoriano disse che aveva in mano la ricetta per curare il tumore, poi nessuno seppe piu’ nulla, com’era facile immaginare.

Ieri il buffone ha detto, testuale, che l’AIDS non esiste, anzi, e’ un’invenzione delle multinazionali del farmaco che lo somministrerebbero ai pazienti mediante l’AZT, uno dei farmaci che si usano per rallentare la malattia.

Sono senza parole.

Basterebbe ricordare al vigliacco che l’AZT non e’ utilizzato in Africa, troppo costoso, e il continente sahariano e’ il posto con piu’ malati di AIDS al mondo.

Abbiamo così scoperto un ulteriore laurea conseguita dal tale, 
Immunologia.

Che si aggiunge alle note:

Economia e commercio
Ingegneria
Biologia
Sociologia
Chimica
Meccanica 

Mi rivolgo a due dei miei piu’ cari lettori, Carlo e Raffaele, che so’ essere possibili votanti del cretino.

Cari, pensateci bene, se il populismo di quello di prima era evidente, quello di questo e’ piu’ sottile, piu’ nascosto, vi sta prendendo in giro, parla di cose da fare e l’unica che ha fatto a oggi e’ stato aprire un mutuo presso CaRiParma per non far fallire il comune che amministra.

TUTTO IL RESTO e’ solo nelle pagine del suo blog, dove da mesi non posso piu’ scrivere un commento perché vengo regolarmente bannato, cosa che non mi e’ mai capitata neppure sui siti di
Libero
Il Giornale
La Padania.

Ah, e si offende pure perché qualcuno osa utilizzare un linguaggio poco consono nei suoi confronti, lui che non parla, urla, lui che mi invita a leggere il Suo programma (dato che se l’e’ scritto assieme a Casalegno, e chi obietta viene espulso, perlomeno Mussolini aveva il gran consiglio), che conosco a memoria, peccato che sia in gran parte copiato dal nostro, son capaci tutti di scrivere un programma, ma se poi ci scrivi sopra che dalla merda ricavi oro, e’ troppo facile.

Credevo di aver visto il peggio con Ruby che lo succhiava a un settantacinquenne, mi sbagliavo, 
non c’è MAI limite all’indecenza.

Si potrà dire che l’attuale classe politica ne ha fatte d’ogni donde, 
e come non dare torto, ma non e’ un paragone sostenibile, manca la prova temporale sul cosa avrebbe combinato sto movimento negli ultimi trent’anni.

Vedete,
molte cose che ognuno di noi fruisce quotidianamente, sono frutto di leggi dello stato, approvate dalle varie classi politiche che si sono succedute dal 48 a oggi, sono molte, volenti o nolenti., e quelle che piu’ ci aggradono sono frutto delle lotte di piazza, della sinistra, e pure dei radicali, lotte che si svolgevano quando il comico prendeva i cachet da Rai e Mediaset.

Ho un sogno,
Magic Johnson che si incula Beppe Grillo senza preservativo, tanto l’AIDS non esiste, tuttalpiù sara’ un problema di emorroidi.

Io fui fra i primi mille ad iscrivermi al suo blog, in tempi non sospetti.
Io so quanto chiedeva a telepiu’ per i famigerati discorsi di fine anno, l’ultima volta lo mando’ a cagare direttamente Murdoch.

E, come vado ripetendo da tempo,
non fateci caso,
trattasi di cosa passeggera.

“Tutti a casa!! Tutti a casa!!”
sbraitava un Bossi appena eletto sventolando un cappio.

Tale e quale.

Annunci
  1. vuoi proprio male al grande Magic….comunque ottimo il parallelismo con Bossi; quando qualcosa non funziona questi personaggi spuntano come funghi!!

  2. Macche’, caro Fabio, lo adoro, sono tifoso da sempre dei Lakers, quei Lakers, quelli che si giocavano l’anello contro Larry Bird e i Celtic.
    E poi mica rischia, l’Aids non esiste…

    Il problema e’ che i funghi durano un giorno, questi qui un po’ di piu’.

    hasta
    Zac

  3. Mammamia! questa mi era sfuggita. Comunque ha anche la laurea in geologia (“i terremoti si possono prevedere”)

  4. Vero, me l’ero scordata, ringrazio per l’aggiunta.

    Hasta
    Zac

  5. Caro Zac, non c’è solo Grillo o Casalegno nel M5S, ci sono tante brave persone che chiedono solo un cambiamento radicale che segni una discontinuità politica con il passato. Poi sinceramente sono convinto che se andassero in Parlamento, almeno la metà delle cose che sono nel loro programma le farebbero, soprattutto quelle che io auspico, cioè l’azzeramento dei privilegi dei politici, la riduzione del loro numero, dello stipendio, l’abolizione del finanziamentro ai partiti, sai tutte quelle cose che i politici di lungo corso, come Bersani, D’Alema, Casini; Fini ecc. dicono sempre di voler fare ma poi non fanno mai. Il problema di questa classe politica, che poi si ripercuote sul Paese e sui cittadini è che parlano, parlano, parlano ma poi non fanno mai nulla di ciò che dicono. Hanno sempre la ricetta per ogni problema ma stranamente rimane sempre nei “vorrei ma non posso”.
    Difatti, nonostante appoggino il governo Monti da quasi un anno, nonostante si siano defilati politicamente dal governo per non essere troppo smaccatamente responsabili di tutte le cazzate che stanno facendo, i risultati sono quelli che abbiamo sotto gli occhi. E fra qualche mese quando scoppierà la bolla immobiliare ne vedremo delle belle. Stiamo andando in rovina, sono i dati che lo dicono, anche se cercano di mascherarli. Sinceramente io non ce la faccio più a vedere quelle facce, vorrei gente nuova, con idee, vorrei poter scegliere chi ci governa, mentre Bersani e gli altri compari stanno preparando una nuova legge elettorale truffa, perché loro non sono democratici, la democrazia è un’altra cosa e Bersani è il primo che dovrebbe andare a scuola, tra l’altro spara cazzate altrettanto clamorose come quelle di Grillo. Ad esempio 2 mesi fa a Grosseto alla festa del PD ha detto che chi porta i soldi all’estero è un traditore della patria e non si riferiva solo agli evasori. Ma come ex ministro come può non sapere che chiunque può aprire tutti i conti che vuole all’estero e metterci tutti i suoi soldi, basta dichiararlo…. c’è la libera circolazione dei capitali, ma probabilmente la sua è solo demagogia politica…. Concludo dicendo che tutti i compagni che non votano più il PD, me compreso, è perché hanno capito di non essere più rappresentati da questa gente, come lavoratori, come pensionati, come cittadini che hanno il diritto di non venir presi per il culo. La riforma delle pensioni, scritta dal compagno Ichino insieme a Cazzola e la Fornero, seguita poi dalla riforma del lavoro ne sono fulgidi esempi. Ma se uno non viene toccato pesantemente da queste cose può continuare a teorizzare e fare filosofia ideologica. Chi vede la propria vita, il proprio futuro messo in pericolo di sopravvivenza da questi incapaci zucche vuote e bugiardi, la smette di fare sconti e dice basta. Poi se anche Grillo sarà una delusione, peccato, ma intanto qualcosa sarà cambiato….
    Ciao Zac, non volermene

  6. Carissimo Raf,
    dal fondo: ma figurati se te ne voglio, tu sei un Compagno e come tale puoi venire qui e scrivere come e quanto vuoi, si chiama dialettica costruttiva.

    Rispondo con due esempi:
    1) Anche nel primo fascismo c’erano “tante brave persone” e non solo mussolini, mio nonno paterno fu’ una di quelle, ma a me non interessa la bonta’ delle persone, mi interessa il pluralismo nel decidere il programma, perche’ se mi dici che bisogna ridurre i parlamentari, ma non lo concordi con una assemblea o un organismo simile, io non saro’ MAI daccordo.

    2)Come pensi che riesca l’m5s a cambiare UNA SOLA legge senza alleanze? con il 10% (non credere che prenda di piu’ in una consultazione nazionale) non cambi neppure il pave’ di piazza montecitorio

    Anch’io, che voto SEL, vorrei abbattere tutte le chiese, proprio fisicamente, con i caterpillar, ma so che per proporre una tale idea dovrei avere almeno il 70% dei voti totali.

    Indipercui, carissimo Raf, vi sta prendendo per il culo, tutto quello che riporti e che dici lo fai con una maggioranza in parlamento, non sul suo blog, e’ cosi’ che funziona, grillo o non grillo.

    Ma il post verteva sull’assenza della malattia conosciuta come HIV, che nessuno, neppure il peggior starace si e’ mai permesso di ipotizzare, a me basta e avanza per definire il comico un buffone.

    E se non lasciano commentare chi non la pensa come loro in un blog, ti so’ dire come si troveranno bene in aula, perche’ ci andranno, si beccheranno i loro 15mila euro mensili, con buona pace dei tanti Raf che hanno sperato, per un breve periodo della loro vita, di aver trovato l’ORO.

    Era, tuttalpiu’,
    OTTONE.

    Hasta
    Zac

    E vota SEL.

  7. Ragazzo, più ti leggo e più confusa sono! Rispetto e stimo le tue opinioni che trovo costruttive ma che mi gettano nello sconforto politico e pur sapendo che voterò (per dovere civico), qualsiasi voto sarà intriso di dubbi e incertezze. Che triste destino aspetat l’Italia in mano a non si sa chi! ciao da una sconsolata e sfiduciata cittadina

  8. Caro Zac,
    un solo appunto alla tua risposta. Se verranno eletti i parlamentari del M5S faranno come i consiglieri regionali, prenderanno 2500-3000€ al mese ed il resto lo devolveranno. Almeno loro in questo non si sono limitati alle chiacchiere, come quelli che hanno istituito la commissione Giovannini per far finta di voler ridurre i loro compensi e poi dopo sei mesi far finta di nulla e lasciare tutto invariato…
    Però, se analizzo tutto razionalmente, tutti i problemi sul tavolo, credo che il Paese abbia esaurito il tempo, cioè abbia imboccato quella discesa vertiginosa che neppure con i freni migliori riesci a fermarti, per cui chiunque dovrà governare, anche se mettesse in pratica tutto ciò che mai è stato fatto, per l’Italia nn ci sarà scampo. Ma spero solo di essere pessimista, mi auguro invece che non vada così.
    Un abbraccio, ciao

  9. Non andra’ cosi’, caro Raf, sara’ che io sono ottimista di natura.
    Attendo di vedere a chi devolveranno gli emolumenti, nel mentre ti ricordo che sino a sei mesi fa’ il comico dichiarava e scriveva che mai e poi mai avrebbe mandato un suo rappresentante in parlamento, in quanto “aula di morti”.

    Sei mesi fa’.

    Hasta
    Zac

  10. Cara Loretta, intanto grazie per quel “ragazzo”.
    Ma perche’ confusa? io credo di essere piuttosto chiaro, va’ votato Nichi che si presentera’ in una coalizione formata dal PD e dall’IDV.

    Vinceremo e governeremo questo paese, e lo faremo con un piglio decisamente opposto al precedente esecutivo.

    Abbi fiducia.

    Un bacio,
    Zac

  11. Ciao Zac. Credo di aver recuperato il mio “arretrato” con te, leggendo gli ultimi 3 post. Quello che ho capito immediatamente è che mai più trascurerò così a lungo di leggerti e, questo, per un solo motivo: “assorbire” in una sola “botta” queste tue 3 riflessioni, meditarci sopra impedendo all’istinto di prendere il sopravvento, moderare il proprio pensiero e, infine, confrontarsi con te… fa venire il mal di testa (rido!!!) 3 post impegnativi, direi!!!!

    Anche io non me la prendo per il “fascista” dato da Grillo all’indirizzo di Bersani. Mi fa letteralmente incazzare, invece, quando il secondo, un politico vero, definisce “fascisti del web” coloro che, dalla rete, sollevano critiche ed obiezioni allo stesso. Significa che non ha capito in che modo sta girando il mondo… però vuole candidarsi a leader del prossimo governo. In sintesi, mi pare sia la critica che ha sollevato lo stesso Civati il quale, poi, si è beccato il “merda” in questione, dalla tizia. Fatto che conferma una mia impressione. Credo che la critica sia un esercizio di confronto costruttivo e che, addirittura,sia di vitale importanza per il destinatario della stessa, per comprendere quali sono i fenomeni che deve affrontare. Limitarsi a definirla in modo spregiativo e ghettizzarla come “fascista”, è sbagliatissimo (così come dare della merda a uno come Civati che muove una critica). E qua, mi rifaccio al tuo secondo post: se sembra diventato sport nazionale criticare la sinistra, è altrettanto vero che sembra diventato pericoloso “criticarla” e che tale esercizio di libero arbitrio, esercitato non foss’altro per il bene della sinistra stessa, sta diventando un… atto sacrilego!

    Sto seguendo attentamente il Pd, seguo attentamente Vendola di cui ho letto il suo documento programmatico “E’ tempo di cambiare”, diffuso all’annuncio della candidatura per le prossime primarie del Pd e che, sicuramente, è più interessante e provoca meno noia della Carta d’Intenti del Bersani, Seguo attentamente tutto il resto a cui mi interesso, compreso Grillo, non foss’altro per sapere e valutare.

    Oggi, mi pare prematuro anticipare o sponsorizzare scelte elettorali che potrebbero rilevarsi sbagliate. Aspettiamo le primarie, vediamo quale “sinistra” ci attende e, poi….. ci confronteremo sul da farsi. Per adesso, sappiamo entrambi come la pensiamo e, soprattutto, la mia contrarietà al governo dei sobri e all’assunto che “null’altro poteva farsi”. Soprattutto, sono contrario ad un governo che prosegua nel sistema montiano e sono fermamente convinto nella necessità di una profonda riforma del sistema politico/partitico italiano.

    Se, come dici a Loretta, avremo la possibilità di governare “… e lo faremo con un piglio decisamente opposto al precedente esecutivo…”, stai pur certo che non c’è grillo che tenga. Questo, però, lo capiremo dopo le primarie. Se tu l’hai già capito, non compòrendo come hai fatto. La Carta d’Intenti, a tutti gli effetti il documento programmatico elettorale del Pd, a parte tutte le belle promesse, parla del futuro solo al punto 10. Ed è diametralmente opposta alla tua convinzione.

    Ciao Zac, buon pomeriggio a te.

  12. Carissimo Carlo, a dirti la verita’ attendevo, come nel caso di Raf, una tua risposta, d’altronde vi ho anche citato.

    Non ho molto da aggiungere a quello che hai scritto, e’ condivisibile.

    Non e’ che non si puo’ criticare la sinistra, noi siamo i numeri uno nel criticarci, anche quando non ce n’e’ bisogno, l’abbiamo sempre fatto e continueremo a farlo, si chiama confronto, ma da un paio di mesi si e’ passati alla becera offesa, altro che critica.

    Pero’ voglio rispondere a:
    “Se tu l’hai già capito, non comprendo come hai fatto”

    Te lo spiego:

    E’ un misto fra convincimento e speranza, entrambe nate da:
    A) L’alleanza PD SEL IDV vince a mani basse, non ci occorre neppure il premio di maggioranza per avere un governo stabile.
    B) L’avere allontanato definitivamente l’alleanza con Casini vale almeno 5 punti in percentuale.
    C) La carta D’intenti del PD va’ correlata con “E’ tempo di cambiare” di mio fratello Nichi e con il programma dell’IDV (consultabile nel loro sito).
    D) Ci saranno diverse sorprese, intese come personalita’ che ricopriranno diversi dicasteri, qualcuna la conosco di persona,
    e ti garantisco che se prendi l’esecutivo Prodi (l’ultimo) e lo raffronti (quando sara’) con il futuro governo che presiederemo, ti accorgerai come saranno solo due o tre i nomi che si ripeteranno, tutti gli altri saranno piu’ capaci, piu’ giovani, piu’ vergini, te lo do’ come un fatto assodato.

    Io mi ricordo bene:
    il primo provvedimento che usci dal primo CDM del governo Prodi fu’ la parificazione regionale della gratuita’ del parto indolore in tutte le regioni.
    Il primo provvedimento che usci’ dal primo CDM del governo Berlusconi ultimo, fu’ l’abrogazione delle rogatorie internazionali sui reati finanziari.

    Il primo provvedimento che uscira’ dal primo CDM dopo le elezioni del 2013 sara’
    una patrimoniale sulle rendite finanziarie e sulle societa’ di capitale con sede fiscale all’estero ma mercato in Italia.

    Sara’ un nuovo inizio.

    A quel punto, il comico potra’ tornarsene a riempire i palasport, non gli portero’ alcun rancore.

    Ah, non spreco neppure una parola sul centro destra, che se si presenta senza casini arriva forse al 18%.

    Hasta
    Zac

  13. Carissimo Zac, difficilmente puoi immaginare il sospiro di sollievo che mi hanno procurato le tue parole. Confido nei tuoi convincimenti. Abbi pazienza ma di speranza ne ho le nocciole piene. In particolare, per quanto riguarda la tua affermazione B), mi auguro che non ci sia un colpo di coda di Bersani; C) la Carta d’intenti va assolutamente modificata con quanto espresso nella “E’ tempo di Cambiare” a proposito di lavoro, welfare, spese militari, pensioni e, in primis, ci metto la revisione degli accordi europei che Vendola ha dichiarato prioritaria e Bersani… un’eventualità futura. Per questo, alle prossime primarie voterò Vendola premier della sinistra (hai notato? evito di dire centrosinistra!!). Bersani, con la sua Carta, è fumoso e mette troppi “paletti”. Vendola, al contrario, è chiaro e immediato ma, soprattutto, tocca i temi che stanno a cuore a chi non ne può più del “sobrio ed equo” montismo. Per il resto, ben vengano le sorprese… come la patrimoniale, chiaramente indicata da Vendola come priorità del nuovo governo e vagamente interpretabile tra i mille giri di parole della Carta. Infine, mi sta bene Bersani, Vendola e Di Pietro, non foss’altro perché gli ultimi due sono per una spinta riformista di tutto il sistema politico/partitico cui accennavo nel precedente commento. Spinta riformista che, e sono d’accordo, renderebbe i proclami di Grillo inutili.

    Hai ragione, inutile sprecare parole sulla destra. Personalmente, sono 10 mesi che non ne parlo più nei miei post.

    Ti auguro una buona serata, come quella che hai saputo ispirare con i tuoi convincimenti. Ciao.

  14. Solo per dire che anch’io non scrivo piu’ centrosinistra, esattamente da quando se ne e’ andata la Binetti.

    O e’ centro, o e’ destra, o e’ sinistra, per dio!!!

    Hasta
    Zac

  15. Caro Compagno Zac…rispetto a te, non ho uno scheletro nell’armadio grosso quanto l’essere stata iscritta al blog del comico, mi stava sul lato B da comico, figurati da neo-Masaniello per lurido tornaconto.

    Mi ripeto, se Bersani non smette di ipotizzare una coalizione con Casini…corriamo il rischio di vedere sul serio questo buffone in parlamento.

    Il resto l’ho scritto dalle mie parti, anzi, se non crollo sotto il bicchiere della staffa, vedo di finire di rispondere ai vostri interventi…Compagno, Lotta Continua non è stata una meteora, siamo ancora vivi, vegeti e per niente rassegnati ;-))

    Hasta Siempre ;-))

  16. Se le cose andassero come hai scritto sopra, con Vendola leader di una coalizione di sinistra e con un programma che esprima prioritariamente quei punti che hai citato, sarei pronto a ripensare il mio voto. A Bersani invece non credo proprio, mi dispiace.
    Ciao

  17. Cara Compagna Tina, ognuno fa’ degli sbagli nella vita, a parte uno che raccontano essersi fatto crocifiggere per non averne commessi.
    Niente Casini. Punto.

    Io intendevo far parte di Lotta Continua durante gli anni di piombo, ma ero troppo giovane.

    Hasta
    Zac

  18. Attenzione, caro Raf, io non ho scritto Nichi leader, non sono cosi’ coglione da immaginare un segretario di partito che non arriva al 10%, tuttalpiu’ potra’ fare il vice, o anche non entrare proprio nell’esecutivo con una carica, io pretendo che i programmi della futura coalizione vengano fusi tra di loro, tutto qui.

    Vedrai che alla fine voterai SEL, sono pronto a scommettere una birra.

    Ciao
    Zac

  19. “sono pronto a scommettere una birra”
    Ok 🙂
    Ciao

  20. Ciao Zac,
    io sono tra i delusi del grillo parlante, ma non del M5S. In questo momento se Grillo facesse un passo indietro….anche qualcuno in più…il movimento ne guadagnerebbe e rimango convinto che li in mezzo ci sono giovani che possono dare tanto.

  21. Grillo che fa’ un passo indietro?

    Caro Gatto, questa la spedisco alla settimana enigmistica come barzelletta inedita.

    Io sono certo che ci sono piu’ giovani di sinistra dentro alla sinistra, ma molti di piu’, che non nel movimento del comico, il cui elettorato pesca per almeno il 70% fra i giovani fascistelli e leghisti delusi dai loro rispettivi capipopolo.

    Di ieri, cosi’ giusto per farti capire l’ambiente:

    “I marocchini? se vengono qui per ubriacarsi, fuori dalle palle” beppe grillo, un vero progressista..

    Hasta
    Zac

  22. Mi ha fatto molto piacere leggere questo tuo post. Non so commentarlo come fanno i tuoi lettori più fedeli, ma condivido in pieno quello che hai detto. Ricordo le urla di grillo al tempo di Di Bella e sapevo quanto fosse ingannevole quello che veniva detto. illudere la gente su queste cose fa molto male, ma fa tanto effetto. Come Berlusconi quando disse che in tre anni avrebbe sconfitto il cancro.
    Ciao Zac, un abbraccio.

  23. Anche se voto a sinistra da cinquant’anni, devo ringraziare la troika “Tina, Carlo, Zac” per farmi fare la prossima croce meno stancamente di quanto farei per tradizione di famiglia e per quelle convinzioni che quasi nessuno,dopo gli anni 80, è riuscito ad emozionare.

    Un caro saluto. robi

  24. Cara Spera, a ogni giorno che passa il comico e’ sempre piu’ simile al nano, ma i deja vu’ agli italiani sono sempre risultati indigesti.

    Ciao
    Zac

  25. Guarda, Robi, non credo tu possa scrivere un commento che mi faccia emozionare piu’ di questo.

    Non so’ come ringraziarti.

    Davvero.

    Hasta
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: