Il Blog

Non trovo il competitor.

In Politica on gennaio 4, 2013 at 9:17 am

Silenziare.

Nello specifico i destinatari di questo verbo sono Vendola, CGIL, Fassina.

Il prof. Monti non si e’presentato alle primarie del centrosinistra, non vedo come possa anche solo “consigliare” Bersani., ma chi cazzo ti credi di essere, Rasputin???

Brunetta s’è inbufalito,  che strano, ma stavolta ha ragione, il prof.Monti non e’ iscritto al Pdl, e’ un senatore a vita e un mese fa’ ha avuto il voto di Brunetta sulla legge di stabilita’, ma chi cazzo ti credi di essere, Rasputin???

Un professore in campagna elettorale e’ come un cappone che tenta di volare, fa’ solo tenerezza.

I grillini governano con Crocetta la Sicilia, un buon segno.

Ingroia ha sbagliato, doveva venire con noi, invece sta li’ a far le fusa al comico genovese perché sa’ che da solo non arriva allo sbarramento.

Son tutti li’, da Monti sino a DiPietro, a dire cosa devono fare il PD e SEL, quando basterebbe leggere la carta firmata da BersaniVendolaNencini e capirebbero.

Non riesco ancora a mettere a fuoco l’avversario per palazzo Chigi, il nano fa’ pietà, Monti non farà piu’ del 15%, Ingroia il 5, l’M5S il 10,  e sarei grato se qualcuno volesse comunicarmi chi sara’ il candidato dei grillini.

Questa volta l’avversario possiamo essere solo noi, e’ sufficente non fare cazzate immani, stiamo andando bene, ci saranno il 50% di donne nei nostri banchi, la gente (anche i fascisti) hanno apprezzato i tre rounds delle primarie e, forse, abbiamo capito che il tubo catodico non e’ tutto, che bisogna farsi il mazzo e battere il territorio come un polpo appena pescato.

 Saranno 500 e piu’ i deputati eletti fra PD e SEL, almeno 5000 quelli che faranno campagna elettorale, ognuno di loro si fa’ un round in dieci comuni, 50 mila in totale, e agli altri lasciamo volentieri i Giletti e i Vespa.

E il bello e’ che non e’ un’auspicio, e’ una cosa che già succede.

Mi si dirà che pero’ la casalinga davanti alla tv non va’ ai comizi o agli incontri.
Per me non e’ così, o perlomeno non e’ piu’ così, uno o piu’  politici che arrivano in una cittadina non si vedono da decenni se si tolgono le feste della lega, la gente si interessa perché sono in carne e ossa, sono persone, magari qualcuno e’ pure un coglione, ma dal vivo lo capisci prima.

Se tiriamo dritto così, vittoria certa.

  1. Hai ragione! Stavolta, l’avversario di noi stessi possiamo essere solo noi.

    Ciao Zac e… beh, vista l’ora, buona notte! Monti fa campagna elettorale per noi e ogni volta che apre bocca o cinguetta, perché mo sta pure su twitter, sposta voti a nostro favore. Il Pdl è allo sbando completo e non mi preoccupa. Sia Monti sia la mummia stanno inondando le TV… l’effetto rigetto è assicurato! Ne ho le prove. Sai che frequento pure gente di centrodestra: sono nauseati, soprattutto dalla mummia che, stavolta, con le sue favole incanterà solo qualche rincoglionito cronico. Monti, dopo quello che è riuscito a fare in un anno…. con le sue promesse scritte sull’agenda, suscita solo odio viscerale (e somiglia tanto alla mummia che l’ha preceduto).

    Rimaniamo solo noi… se vogliamo farci male! Ingroia è uno di questi. Per la miseria, non l’ho capito! Oggi che tutte le forze riformiste e progressiste dovrebbero coalizzarsi, lui fa il prezioso e fa una sua lista! Bersani e la Bindi che ancora (ho sentito oggi la bindi sul tg di sky) provano a blandire il “centro”, sono anche loro potenzialmente dannosi. Se stanno zitti, è meglio. Minchia… ma perché non guardano alla loro sinistra, dico io!! Fottiamocene di questo strano “centro” che si sta coalizzando intorno a Monti. Sei stato fin troppo ottimista nell’attribuirgli un 15% di consensi. La destra, in futuro sarà solo un brutto ricordo. Ad oggi, se Bersani facesse accordi con tutto quello che gli sta a sinistra… altro che 50%!!

    Saranno due mesi duri da sopportare…. temo la cazzata dell’ultimo momento che potrebbe vanificare quello che, sempre più, si sta trasformando da sogno in realtà. Vediamo come parte sta campagna elettorale e capiremo meglio.

    Ciao Zac.

  2. L’incertezza c’è al Senato. La Lega abbasserà la cresta, si assoggetterà, magari dietro pagamento, ai desiderata di Berlusconi, ma si alleerà col Pdl. E’ la fine di chi non ha spina dorsale. Blatera, scalcia per tentare di dire che esiste ancora, ma senza l’appoggio del Pdl non è niente.
    Se il duo del passato, il puttaniere e il barbaro, vincessero nelle tre regioni del nord ed in Sicilia, diventerebbe difficile anche per chi vince alla Camera. Si ripete un po’ la situazione di cinque anni fa.
    Che si fa, speriamo che il Celeste rompa le uova nel paniere? O abbiamo qualche speranza anche in quelle regioni?
    Ciao Zac, un abbraccio.

  3. Ecco, caro Carlo, stesso mio pensiero, uguale uguale, a parte i due mesi duri da sopportare, che per me saranno due mesi facili, non ho mai assistito a una campagna elettorale delle destre piu’ vuota di questa, indipercui sono sereno.

    Hasta
    Zac

  4. Cara Spera, ho fatto i conti, per avere un senato ingovernabile le destre dovrebbero vincere in Sicilia, in Veneto, in Lombardia, e pure nel Lazio.
    A me sembre piu’ facile che si avveri la profezia dei Maya in ritardo.

    Il celeste sta solo tentando di pararsi il culo con una lista che otterra’, forse, tre seggi, nulla di cui preoccuparsi.

    Baci
    Zac

  5. Caro Compagno Zac
    noi due siamo oltre il leggerci nella mente, come ti ho risposto da me, noi due siamo empatici, non si spiega diversamente.

    Come te…me ne compiaccio ;-))

    Sentite le ultime puttanate di Rasputin e dello psiconano…sono serena come te, lasciami dire che finalmente Vendola ha dato a Rasputin la risposta del miglior Vendola.

    Hasta Compagno ;-)))

  6. Caro Zac,
    concordo su tutta la linea. Anche sulle nostre possibili cazzate. Ma per fortuna c’è Ingroia. Adesso l’egocentrico di sinistra è lui, l’ennesimo magistrato mitomane che non vorrei accanto nemmeno dipinto e una volta tanto fa danni altrove.
    Seguo e approvo Monti al millimetro: contro di noi e contro Berlusconi, ambiguo senza ambiguità. Questo doveva fare e questo fa. Se prenderà il 10 per cento ci aiuterà a governare contro la grande fogna di Brlusconi. Se prenderà il 20 per cento sarà lui a dover mettere ordine nella fogna. E’ un tecnico, no? A volte può capitare anche di dover sturare il cesso.
    Pare brutto essere così ottimisti. Ma è stato assai più brutto essere essere così pessimisti per troppi anni.
    Un abbraccio
    David

  7. Cara Compagna Tina, se entrambi ci riteniamo sereni, significa che il piu’ e’ fatto.

    Hasta
    Zac

  8. caro David,
    l’ultima frase e’ l’essenza degli ultimi vent’anni, scambiavano e scambiavamo il nostro dissenso per pessimismo.

    Hai ragione, l’estremo ora pare Ingroia, anche se io credo che l’estremo siano buttiglione e i ciellini.

    Su Monti pure, hai ragione, penso piu’ verso il dieci che non il venti.

    Hasta
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: