Il Blog

La commedia, una delle tante.

In Politica on dicembre 5, 2013 at 9:59 am

Era il 21 dicembre 2005.

Un’accozzaglia di parlamentari, appartenenti a Forza Italia, Alleanza Nazionale, Lega Nord, UDC, Nuovo PSI e pure al defunto Partito Repubblicano Italiano, votarono la Legge “Calderoli”.

Lo fecero

a) per garantirsi il seggiolone a tempo indeterminato

b) per far si’ che la Lombardia (e le sue eruditissime valli brembane e seriane) divenisse una regione decisiva nell’assegnazione del premio di maggioranza

c) per dare definitivamente il bastone del comando nelle mani del calvoamesialterni

Dopo otto anni, lo sanno anche i sassi, tale truffa e’ stata giudicata “INCOSTITUZIONALE” dalla consulta (si’, lo so’, la consulta e’ comunista e bla bla bla), e i responsabili di quel voto se ne’ stanno ancora tranquillamente appollaiati sul loro scranno, peggio degli avvoltoi.

E’ giusto ricordare che da almeno tre anni TUTTI sbandierano il seguente pensiero:

“Per fare una nuova legge elettorale c’e’ bisogno del massimo consenso parlamentare”

che e’ la solita presa in giro, e’ sufficente un voto in piu’ dei presenti in aula, punto.

Da ieri stanno affannandosi per il terrore di essere stati eletti con una legge truffa, con il lontanissimo rischio di un eventuale decadenza, Razzi e’ gia andato dalla veggente.

Non preoccupatevi, esimi eletti, l’Italia e’ un paese grandioso per tali evenienze, tutto e’ gia pianificato:

La consulta ha deciso ieri, ma fara’ conoscere le motivazioni fra una ventina di giorni, tempo nel quale la commissione per le eleggibilita’ lavorera’ anche di notte per passare al vaglio ogni posizione degli attuali parlamentari e li giudichera’ “eleggibili”, cosi’ si risolvera’ l’intoppo costituzionale creatosi ieri.

 

Segnalo anche che di quella giunta fanno parte il Malan (eletto nel 94 nelle liste della leganord) e la Casellati (eletta pure lei nel 94, ma nelle liste dei viagrini), i quali, sempre ieri, un tempismo ad hoc, hanno sollevato la questione sugli “altissimi” meriti sociali dei neo senatori a vita.

Qualcuno potrebbe erudirmi sui “meriti sociali” per i quali il Malan e la Casellati siedono in aula da ventanni?

Anticipatamente ringrazio.

Annunci
  1. Caro Zac,
    come vedi, non commenta nessuno. Cosa c’e’ da commentare? Quando un rappresentante eletto dal popolo, parlando di un Premio Nobel, si chiede quali saranno mai i suoi meriti per essere stato nominato senatore a vita, c’e’ poco da commentare. Potrebbe solo partire un insulto, ma meglio astenersi dal momento che in questo paese si comunica ormai solo per insulti.
    Ora è meglio pensare a Civati. Ribadisco che secondo me ce la farà, al primo turno o al ballottaggio con Renzi, perché Renzi e Cuperlo si stanno scannando per gli stessi voti, e quelli di chi è veramente di sinistra sono al sicuro. Anche per motivi per così dire oggettivi. Lo spettacolo raccapricciante di Renzi e Berlusconi che stamane si contendono la benedizione postuma del povero Mandela a me fa vomitare e spero proprio di non essere il solo. Quanto a Cuperlo, ce n’e’ d’avanzo. Non ha uno straccio d’idea, parla come un funzionario del catasto, sembra l’ennesimo figlio scosso di Agnelli, e il PD sta letteralmente facendo carte (e tessere) false per lui, spingendo ancora una volta il popolo della sinistra a fuggire a gambe levate dall’ennesimo, goffo e grigio candidato di partito.
    Detto questo, la situazione del paese è sempre più compromessa. In altri tempi, avrei pensato: “Meglio che Civati non vinca adesso, verrà buono in futuro”. Già. Ma quale futuro?
    Stanotte io e la mia compagna guardavamo Letta che appena può scappa all’estero per distribuire sorrisi, mostrare le famose palle d’acciaio e rassicurare la comunità internazionale sul fatto che l’Italia scoppia di salute.
    Letta mi faceva venire in mente Gorbaciov, che era seduto sulla polveriera sovietica ma andava in giro per il mondo a farsi fotografare con Reagan, con la Thatcher e con Papa Wojtyla. Sappiamo bene come è andata a finire.
    Non mi resta che augurare a tutti noi del condominio un fine settimana veramente speciale.
    David

  2. Eccomi, eccomi! E’ arrivato anche il ritardatario del condominio!

    Ciao Zac ed una buona serata a tutto il condominio.

    Sapevamo benissimo, senza bisogno della Consulta, che quelli che stavano in Parlamento erano tutti abusivi che non rappresentavano nulla e nessuno ma solo gli interessi dei rispettivi segretari di partito che li avevano nominati. Tutto questo, grazie ad una legge elettorale che si erano confezionati apposta. Purtroppo, però, c’era sempre bisogno della Consulta per dimostrare che tra “loro” ed il Paese reale c’è un abisso. Ora, anche con il resto del mondo civile e che si definisce democratico. Certe volte mi chiedo come siamo riusciti a finire così in basso in questo Paese e dove sarà quel “fondo del pozzo” che dobbiamo toccare per poi poter risalire.

    Spero di darvi una buona notizia: ieri sera, a cena con alcuni amici, ho sentito uno di loro che per certo so aver votato alle ultime nazionali per il M5S, affermare che era deluso degli stessi e che si era convinto a partecipare alle primarie di questo fine settimana e, quasi svengo, per votare per Civati. Lo aveva sentito in Tv e, incuriosito, era andato a guardare anche nel suo blog… e gli era piaciuto. Non ho replicato, gli ho fatto un bel sorriso ed ho detto che anche io avrei votato per lui.

    Io sto trattenendo il respiro… non ci crederò finché non sentirò i risultati! Però, come David, mi auguro che per tutti noi sia un fine settimana veramente speciale.

  3. Ci sono anch’io.

    Mi hanno riportato il PC fisso riformattato, hanno salvato tutto o quasi, la prima cosa che ho fatto Compagno Zac, far partire la mail con il tuo appello per Civati, il resto l’ho passato cercando di capire come funziona firefoz, non l’ho capito, o meglio, odio un sistema che mi intima di scaricare nuove applicazioni per guardare i video che prima guardavo senza problemi, ma lasciamo perdere, domani sera ci penserà l’esperta informatica a rimettermi in condizione di entrare in rete con questo PC senza cristonare.

    Cosa aggiungere al tuo post e ai commenti di David e Carlo?

    Forse un vecchissimo detto Siciliano calza a pennello:

    A Sant’Agata dopu ca futteru ci ficiru i potti i ferru.

    Gli Italiani sono stati fottuti 8 anni fa e oggi hanno messo i cancelli di ferro e quello che hanno emesso come leggi in questi 8 anni è costituzionale o no?

    Non ho più niente da vomitare, solo la bile.

    Hasta Compagni

  4. sì ch’io fui quarto fra cotanto senno… (beccatevi la mia prima citazione non canzoniera!)
    Mi irritano le code e quindi mi sono già iscritto sul Web per evitarle domattina quando andrò a votare il nostro Pippo.
    Buone primarie a tutti. robi

  5. Ho votato prima di pranzo. Ovviamente nel mio sperduto paesino c’era una fila piccolissima, ma io non mi aspettavo nemmeno quella, sinceramente.
    Non proprio vicino al seggio avevano attaccato due bandiere incrociate sotto l’insegna “Viale della Vittoria”, la cosa mi ha fatto un po’ sorridere amaramente. E quando mai ha vinto il Pd?
    Speriamo bene per il nostro Civati.
    Buona domenica a tutti!

  6. Sto guardando i risultati on line, purtroppo Civati in tutte le regioni è terzo.
    Sono triste.
    Ciao Zac.

  7. Caro Zac e cari tutti,
    si profila una vera debacle. Ora si parla di Renzi al 70%. Qualcosa non torna. Per tutta la settimana, e anche oggi al seggio, ho incontrato solo compagni che votavano Civati. Il partito, come è noto, spingeva Cuperlo a più non posso. E insieme avrebbero preso soltanto il 30%?
    Non torna. Del resto, in Italia non torna mai niente.
    Buonanotte
    David

  8. I sogni muoiono all’alba.

    Non posso scrivere cosa ho espresso nel sentire i risultati e le dichiarazioni del vincitore, ma se fate lavorare la più sporca fantasia, vi avvicinate.

    Maurizio, mio marito, per tutta la sera, auspicava una palla al centro degli occhi del vincitore e del cainano, lo guardavo sconvolta, lui rispetto a me è sempre stato un pacifista, il che è dire tutto.

    E si David, in Italia non torna mai niente, tranne le frasi celebri, in questo caso il Vico con i suoi corsi e ricorsi storici e Tommasi di Lampedusa con il suo: TUTTO CAMBIA AFFINCHE’ TUTTO RESTI COME PRIMA.

    Notte buona a tutti, ma credo sia una buona notte a chi come noi ha creduto nella svolta.

  9. Carissimi, sarei stato felice al 30%, indipercui sono davvero triste.
    Ma nonostante la mia delusione, piu’ di 350mila persone hanno scelto Pippo, che ho visto ieri sera non deluso come me.
    Mi perdonerete ma mi prendo un paio di giorni per pensare a cosa e’ successo e a cosa succedera’ dopo queste primarie.

    Una cosa pero’ va’ sottolineata, Matteo Renzi ha stravinto con percentuali che, a parte Berlinguer, nessun altro esponente democratico ha mai sognato, e da oggi e’ il segretario del PD, e’ con lui che avremmo a che fare per i prossimi anni, non so’ ancora dire se saranno buoni o cattivi, ma fra pochi giorni saro’ piu’ chiaro in merito.

    nel mentre, oltre a ringraziarvi veramente con il cuore in mano per aver sostenuto la personale campagna dell’eretico, vi auguro una splendida settimana.

    Hasta
    Zac

  10. carissimi Tutti,
    oggi voglio dividere con Voi la mia tessera di “sognatore professionista”. Grazie per la speranza che mi avete dato per qualche giorno e buon proseguimento di sogni genuini.
    Un abbraccio a tutto il “Civaticondominio”. robi

  11. Cari condomini,
    ancora una volta ho sbagliato il pronostico, come Zac, e sto seriamente pensando di non azzardarne più. La politica come idealmente l’intendevamo noi è morta e sepolta. Trent’anni di Berlusconi hanno lasciato un segno indelebile.
    Forse abbiamo tirato noi la volata a Renzi, a forza di dire che era un clone berlusconiano. A noi l’idea faceva orrore, alla maggioranza degli elettori del PD invece deve essere parso un buon auspicio. C’e’ un nuovo Berlusconi, finalmente! E ce l’abbiamo noi, cazzo! Con questo si vince, ragazzi! Corriamo a votarlo!
    Da qualunque angolo la si guardi, l’Italia è un paese arretrato in tutto e per tutto. Arretrato di quasi un secolo. Ancora alla ricerca di un Duce. Noi credevamo di aver trovato un nuovo, piccolo Berlinguer ma la realtà è che oggi, se nascesse di nuovo Berlinguer, nascerebbe da una ragazza madre disperata e finirebbe dritto dritto in un cassonetto.
    Non so voi, ma a me ogni singolo passo elettorale di Renzi è sembrato una gaffe, un infortunio. Ogni volta ho pensato che avrebbe perso voti quando invece puntualmente li guadagnava. Da vent’anni a questa parte, mi è sempre successa la stessa cosa con Berlusconi.
    A questo punto, mi conviene rottamarmi da me.
    Buona giornata comunque
    David

  12. Ciao Zac
    tengo i commenti sulle primarie per il tuo prossimo post… cmq li puoi immaginare

  13. Anche io, cari condomini, penso proprio che mi prenderò qualche giorno per osservare e ascoltare. Però una cosa la voglio dire, una cosa che sto vomitando in faccia a chi so’ aver partecipato a queste primarie e che non sono sicuro abbia votato Civati.

    Come già detto da Robi, faccio un ragionamento terra terra. Tutti abbiamo sentito Renzi affermare, tra le tante cose, che la riforma Fornero è ottima così com’è e che nessuno deve provare a toccarla. La riforma Fornero è quella che ha fottuto chi un lavoro ce l’ha e che da quel giorno non è più sicuro di mantenerlo ma, soprattutto, ha fottuto le generazioni future che una pensione non la vedranno mai e sono destinati a fare i morti di fame. Civati, sostenuto da quelli di SEL, ha sempre detto che, invece, la riforma Fornero va rivista in molti suoi punti, compreso l’innalzamento del limite di età pensionabile.

    Chi è stato fottuto e chi sarà fottuto, ieri ha tributato un voto bulgaro a Renzi ed ha ignorato Civati.

    Allora ie piace pigliallo ner culo!

    Ciao Zac scusa il francesismo ma sto momento sarei capace di superare di gran lunga uno scaricatore di porto. Sti coglioni!

  14. Eccomi di nuovo. Buona serata a tutto il condominio.

    Sto seguendo un mio ragionamento e, per questo, sto cercando alcune notizie sulla “tipologia” dell’elettore che ha votato alle primarie, domenica. In particolare, sto cercando di sapere quanti, sul totale degli elettori, sono quelli che hanno votato avendo una tessera del PD (quindi non hanno pagato i 2 euro). Forse sono incapace ma per quanto abbia cercato e cercato tra le pagine, non mi riesce di saperlo dal sito del Pd e nemmeno in rete. Ho trovato i dati delle circoscrizioni “estero” ma, pure quelli, si limitano a dare i totali per candidato mentre altre aggregazioni mancano.

    Qualcuno del condominio che è più informato di me può aiutarmi? Zac, hai modo di procurarti questi dati?

    Poi, magari, finiamo insieme il mio ragionamento.

  15. Caro Carlo, non e’ un dato influente, perche’ gli iscritti al PD sono circa 300mila (se la memoria non mi tradisce), il 10% dei votanti.

    Hasta
    Zac

  16. Invece, caro Zac, secondo me è un dato influente e come! E mi ci ha fatto pensare proprio David che sconcertato e deluso ha affermato “…Non torna. Del resto, in Italia non torna mai niente….” Se 300mila erano i tesserati PD, gli altri 2milioni200mila chi cazzo erano? Perché io comincio a ricordare tutte le minchiate sparate e fatte dal toscano negli ultimi due tre anni: dalle colazioni ad Arcore alle cene con Briatore, dallo schierarsi con Marchionne senza se e senza ma quando ci fu il problema di Pomigliano e della Fiom a quel Davide Serra che gli finanziò la precedente campagna per le primarie che poi vinse Bersani e che quando gli organizzò l’incontro con gli industriali disse “…bisogna rendere licenziabili tutti quelli sopra i 40 anni. Così magari i giovani avranno una possibilità: costano meno e, lavorando, un domani potrebbero avere una pensione…” . Ripenso a quando affermò “…il valore ed il merito della riforma Fornero sull’età minima per andare in pensione…” a quando fece quella discutibile comparsata nella trasmissione “Amici”, con conseguente spot elettorale sul giornale berlusconiano “Chi”, dove un entusiasta berlusconiano come Alfonso Signorini definì fascinoso il suo amico Matteo e lo descrisse come la reincarnazione di Berlusconi (e quest’ultima ce la ricordò David). Ripenso e ripenso a tante di quelle minchiate sparate da quest’uomo, minchiate che possono piacere solo a uno marcio di berlusconismo… ed ecco il motivo della mia domanda e della mia ricerca. Porca miseria per non dire di peggio, hanno votato uno che ha scritto 20 paginette scarse di minchiate e Civati che ne ha prodotte quasi 80 che dovrebbero essere vangelo non solo per uno che si definisce di centorsinistra ma anche per la sinistra… ha raccolto le briciole? Dai Zac, abbiamo un elettorato pessimo… altro che primarie.

    E con questo, buona serata a tutto il condominio. Vado ad ubriacarmi alla faccia di questo fottuto Paese fottuto!

  17. Caro Carlo,
    la penso assolutamente come te. Il guaio è che pur navigando al momento in mezzo a fiumi di birra a Praga non posso nemmeno ubriacarmi.
    Un abbraccio
    David

  18. Caro Carlo, NON C’ERO ARRIVATO!!!!!!!!
    Hai ragione da vendere.

  19. Essere a Praga e non bere birra e’ come essere in Jamaica e non fumare, come essere a St. Pauli e non frequentare la Repebahnstrasse, come essere a palazzo Grazioli e non giocare con dudu’..

    Hasta
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: