Il Blog

Il Complotto.

In Politica on maggio 19, 2014 at 7:41 am

Prendono una parola e la cambiano a loro piacimento.

Una volta il “complotto” aveva un preciso significato, alla base del quale si presupponeva una vittima finale, quasi sempre passata a miglior vita.

Ne’ sanno qualcosa Giulio Cesare, Giuliano De’ Medici, Robespierre, Cromwell, J.F.Kennedy, Ghandi, Martin Luther King, Pier Paolo, Papa Luciani, Mattei  e via discorrendo, sino al celeberrimo “complotto” supervisionato da Ponzio Pilato.

 

Oggi non piu’.

 

Oggi il “complotto” e’ la panacea di tutti gli accadimenti riguardanti taluni noti loschi figuri.

E’ un “complotto” la caduta del nano.

E’ un “complotto” la sentenza definitiva per il Matacena.

E’ un “complotto” la carcerazione del suo compare sulla sponda avversa, geografica e politica, il Genovese.

E’ un “complotto” l’ inutilita’ dei grillini in aula.

E’ un “complotto” l’estradizione del MammasantissimaDell’Utri.

E’ un “complotto” contro i costruttori l’affare Expo.

E’ un “complotto” persino la scia di un aereo.

 

Ci si potrebbe anche credere, se nel mentre fossero sopraggiunte notizie riguardanti le dipartite dei sopracitati.

Se no e’ troppo comodo, cari farabutti, se sei vittima di un complotto, di norma, sei sotto tre metri di terra.

 

Se non vi fidate, provate a chiedere a un Robespierre a caso.

 

Segnalo a margine due cose:

a) Pare che Renzi tagli 150 milioni alla Rai, 55 dei quali a Raicinema, attuando il piano che per anni fu del nanopriapo, cosi’ da far “respirare” merdaset, oramai sommersa da un deficit cronico.

David, dicci qualcosa.

 

b) Ieri ho visto “Quando c’era Berlinguer”.

Ho pianto.

“L’uomo di sinistra e’ due uomini. Il primo e’ l’uomo che fatica nella quotidianita’, nel lavoro e in famiglia. Il secondo e’ quello che si adopera per cercare di migliorare la societa’ che gli sta attorno.” G. Gaber

Andatelo a vedere.

 

P.S.

Una carissima Amica mi dice: “vai a leggerti la biografia di Renzi su wikipedia”.

Non volevo crederci:

“Ha una formazione scout nell’associazione guide e scouts cattolici italiani,  ha collaborato, firmandosi ZAC, con la rivista nazionale della branca Rover Scolte Camminiamo insieme.”

 

Fra miliardi di vocaboli disponibili, proprio ZAC, un furto in piena regola.

 

Annunci
  1. Ciao Zac…
    Oops ma posso ancora chiamarti così?!!? Mamma mia questo è un affronto al condominio. Propongo un’assemblea straordinaria per decidere il da farsi.
    Per il resto che ti devo dire ormai è una moda. E’ meglio attaccarsi al complotto.
    Proviamo a farlo anche noi magari funziona
    Prova a non pagare l’Imu e poi arriva il funzionario e noi “Complotto del comune!”
    prova a non pagare l’assicurazione della moto… “Complotto dell’ACI”
    potrei andare avanti per ora.
    Ma è un complotto e mi fermo
    Hasta Zac… quello vero

  2. Ti ricordi quel tipo della destra, faccia da lucifero, fu anche ministro della difesa, che intervistato in trasmissioni tipo ballarò, sui processi del suo datore di lavoro soleva affermare con voce nasale”….è un gomblotto della maggisdratura…..” E non era il solo! Ecco, ancora oggi “complotto” è la parolina magica per ricordare al popolo lobotomizzato dal tubo catodico, senza indicarlo, il responsabile dello stesso: la magistratura. Perché, non lo dobbiamo dimenticare, i lobotomizzati andavano anche fuori dal tribunale, a protestare contro i magistrati!! Quindi, il messaggio funzionava e come! Chissà, penseranno i farabutti, potrebbe funzionare anche oggi!

    Ciao Zac! Certo che sta storia di renzie che si firmava Zac è brutta assai!!

  3. Ho intenzione, a giugno, di andare a Roma per il trentennale della morte di Berlinguer per ricordare un tempo e persone che non gridavano al complotto per loro comodo e tornaconto.
    E non usavano pseudonimi di altri..
    Besos

  4. Caro Zacforever,
    tu sei Zacforever, quello era just a moment. Il complotto (come la Storia) siamo noi. Spesso involontariamente. Gli italiani sono sempre più estranei tra di loro, e dovrei dire noi. Ho fatto un pronostico elettorale che spero proprio di sbagliare. Grillo vincitore. Da tre giorni a questa parte, da Hitler a Bruno Vespa, a me pare che si stia suicidando. Subito mi coglie un brivido. E se vincesse proprio perché rimbalza da Hitler a Bruno Vespa? Non ci voglio pensare.
    Sulla Rai confermo e aggiungo pochissimo. L’hai sintetizzato che meglio non si può. Il cinema è agonizzante, soldi pubblici pochi spiccioli nel paese delle slot machines (primato europeo), Renzi praticamente chiude RAI Cinema, e Berlusconi forse riesce a vendere Mediaset che nessuno si azzarda a comprare.
    Buonanotte a tutti
    David

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: