Il Blog

29/11/2014 Luna Mars Reunion

In Politica on novembre 14, 2014 at 8:11 am

 

image1

 

Teatro comunale di Recoaro Terme, 29/11/2014, verso sera, vi aspettiamo.

 

Vs.

The singer.

 

Ringraziamo di cuore Alex Giorgini, illustratore di fama planetaria, per il capolavoro qui sopra.

Annunci
  1. E andiamo!!!! Si avvicina il momento allora!

    Ciao Zac, buon pomeriggio!

    Però, io non vedo alcuna illustrazione!! Aspetto di vedere se passa qualche altro condomino con il mio stesso problema!

  2. Caro Zac,
    mi fa una rabbia non poter venire… Ma mi devi promettere che chiederai a qualcuno di farti un video. Anche col telefonino e col ferro da stiro, purché si possa vederti e ascoltarti!
    Forza Luna Mars!
    David

  3. Caro David, ma sai che io non sono ancora cosi’ convinto della tua assenza? mai dire mai.

    Hasta
    Zac

  4. Caro Zac,
    è vero, mai dire mai. Anche perché verrei persino a piedi per procurarmi la doppia goduria che hai fatto balenare. Resta però alquanto difficile. Sono in ritardo sul lavoro, sto cercando di accelerare, ma visto che mi tocca fare la spola tra Roma e Parigi continuo a perdere pezzi.
    Volevo chiederti: si possono fare inviti in condominio? C’è un signore assai cazzuto, che è intervenuto nel blog di Spera, di cui ho apprezzato molto i ragionamenti. Si chiama Lorenzo Santanelli. È possibile evocarlo come in una seduta spiritica?
    Spesso vorrei intervenire da Spera ma non lo faccio perché ho giurato fedeltà a questo condominio e non ho intenzione di derogare.
    Spera non me ne vorrà perché tanto interverrei soltanto per manifestare il mio violento dissenso verso il suo democristianismo di ritorno che trovo, come direbbe il tuo vecchio allenatore, “agghiacciante”. Eppoi, sebbene sia una condomina, io Spera non la conosco veramente. Apprezzo la sua sensibilità floreale, ma politicamente potrebbe pure essere democristiana da sempre. Nel qual caso, non avrei nessun motivo per polemizzare. Ma al solo pensiero che sia invece una compagna come noi, anche lei come altri vittima di una mutazione antropologica impressionante, non riesco a non incazzarmi. E non mi si dica che sono intollerante. Nelle sezioni quando si discuteva volavano le sedie. Poi si andava tutti a mangiare la pizza assieme. Ma quei litigi furibondi servivano spesso a capire anche le ragioni degli altri e, alle volte, smascheravano opportunisti che ci frequentavano per un qualche perverso tornaconto.
    Buona serata a tutti
    David

  5. Ma dico! Solo io non riesco a vedere l’illustrazione di Alex Giorgioni????

    Ciao Zac e buona serata a tutto il condominio.

    Grande David! Aspetto la risposta di Zac, a proposito di quanto da te espresso su Spera. Però mi piacerebbe un sacco se quel Lorenzo Santanelli bazzicasse questo condominio. Ho provato a cercare se ha un blog attraverso l’avatar ma è un link che non mi manda da nessuna parte! E’ anche vero che non mi reggo in piedi dalla stanchezza… magari ci riprovo domani! Però ho letto la sua replica a quel post sui questurini del sindacato, a proposito delle bastonate ai lavoratori che si presumeva volessero andare alla stazione Termini, percorrendo una strada in direzione opposta alla stessa! Strepitoso!

  6. Cari David e Carlo, son tre giorni che cerco in rete sto santinelli, introvabile, si trovano solo vecchi commenti su altri blog. Se lo beccate fatemi sapere.

    Hasta e ‘notte
    Zac

  7. Mi tocca ascoltare gasparri che su Sky difende i sindacati e la Cgil in particolare, snobbati e attaccati dal bimbominchia che vuole governare il Paese alla maniera dei ducetti da repubblica delle banane!

    Nun ce la posso fa!!!!!

  8. Caro Carlo,
    nello straordinario caos di questo incredibile paese che sta per scoppiare, tutti si trasformano e si riposizionano, noncuranti di ciò che erano, di ciò che sembravano essere e di ciò che credevano di essere. È il segno dei tempi. C’è persino una condomina che si è svegliata pensando di essere Meryl Streep, figurati.
    Buona serata
    David

  9. Ho letto, caro David. Ho letto ed è da ieri che medito su quanto hai letto anche tu…. é il segno dei tempi, credo.

    Ciao Zac e buona serata a tutto il condominio.

    David, ho qualche difficoltà a credere nei “riposizionamenti e nei trasformismi” dell’attuale classe politica anche se i nostri politicanti, al riguardo sono dei veri maestri. La mia impressione, invece, è che questi ciarlatani stiano facendo leva sulla poca memoria degli italiani per blandirli, illuderli… e fotterli al prossimo giro.

    Sentire gasparri difendere il sindacato è stato micidiale. Ma non sono stati gli operai, gli impiegati , le massaie, i pensionati, i giovani dal nord ad sud del Paese a votare il pregiudicato ed a farlo governare insieme al suo carrozzone delle meraviglie, per un ventennio?

    Ecco, secondo te, oggi quanti di loro, ascoltando gasparri, ricordano che lo stesso fa parte di una forza politica antisindacale nel dna, conservatrice e clericale? D’altronde, sto bimbominchia al governo sta lavorando per loro e per distruggere, definitivamente, ogni alternativa di centrosinistra e riposizionare i suoi giovani tirapiedi al centro, con un occhio che guarda languido alla destra (la vecchia e fottuta democrazia cristiana).

    Altri panorami a sinistra non ne vedo. gasparri sta facendo un buon gioco!

  10. Caro Carlo,
    siamo tornati indietro di alcuni anni. Ci governa la P2 (Verdini, Renzi, Berlusconi), i fascisti sono riusciti dalle fogne e colpiscono dappertutto (Borghezio e Casa Pound si presentano a Roma come Lega Roma), gli operai vengono manganellati in tutta Italia e si riaffaccia la logica degli Opposti Estremismi tanto cara a chi ci ha governato per 50 anni. Niente di nuovo, tranne che la sinistra non esiste più, la cultura non esiste più, la solidarietà non esiste più, la difesa dei più deboli non esiste più e il razzismo dilaga. Questo è il capolavoro di Matteo Renzi.
    E c’è anche qualcuno che, in questo abietto scenario, invoca la gentilezza come panacea di tutti i mali. La domanda è una sola: c’è o ci fa?
    Buona serata
    David

  11. Cari condomini,
    Landini ha detto che “Renzi non ha il sostegno delle persone oneste”. Effettivamente, non è stato gentile. Ma perché avrebbe dovuto esserlo? Io penso esattamente la stessa cosa, e non credo di essere un tipo stravagante.
    In tanti lo hanno stigmatizzato. Altri hanno dichiarato di apprezzare Renzi e di sentirsi persone oneste. Uno fra tutti Squinzi, presidente di Confindustria. Ci mancherebbe che Squinzi non confermi il suo appoggio a Renzi, dal momento che Confindustria ha ottenuto da Renzi licenze di uccidere che manco Berlusconi si era sognato di concedere. Questo lo ha detto, con altre parols, Susanna Camusso, una donna che si batte e si è sempre battuta per i diritti dei lavoratori. Una donna poco gentile? Puo’ darsi.
    Intanto, in Italia la vita continua. Una donna manganellata dalla polizia ha perso il suo bambino. Mica gentili questi poliziotti. Ma fanno il loro lavoro, si capisce. È dura dover resistere alle aggressioni e alle provocazioni delle donne incinte, è evidente che poi ci scappa l’incidente. Che ci fanno queste donne incinte in piazza? Perché non se ne stanno a casa a leggere un buon libro giallo o a coltivare fiori?
    Renzi, nel frattempo, continua ad avanzare verso il futuro e a migliorare il nostro paese. Ieri si è dato anche la briga di pensare agli indigenti. Ha stanziato una somma esorbitante per aiutare quei dieci milioni di italiani (secondo l’Istat) che si trovano in bilico sulla soglia della povertà o già oltre quella soglia. Renzi ha stanziato ben 5 milioni di euro. Siccome un suo slogan dice che “nessuno deve restare indietro”, darei per scontato che voglia soccorrerli tutti. Ecco fatto. Cinquanta centesimi a testa e passa la paura.
    Mi torna in mente Maria Antonietta nel giardino di Versailles, quando un messo sopraggiunse a comunicarle che il popolo aveva fame. “Date loro dei croissant”, rispose. Tutto sommato, fu più magnanima del nostro ducetto. Dalle mie parti, un croissant a 50 centesimi non l’ho mai trovato.
    Sarò gentile: buona serata a tutti voi, ma veramente tutti, nonostante lo schifo in cui ci tocca vivere.
    David

  12. Vengo proprio da lì, dopo aver lasciato un commento. Credo che anche a questa tua ultima domanda potrebbe rispondere Zac che, se non sbaglio, la conosce meglio di noi. Per quanto mi riguarda, penso che sia ciò che appare.

    Ciao Condominiooooo

    David, Roma sta diventando una vera fogna a cielo aperto. Già ai tempi dell’alemanno c’era di che provare disgusto: muri imbrattati di locandine che scimmiottavano quelle del ventennio fascista, casapound che imperversava in ogni dove, volgarità ad ogni angolo di strada. Con l’arrivo dell’attuale sindaco sembravano scomparsi ma è stata illusione di breve durata. Brutta epoca quella che ci tocca vivere. Brutta Roma e brutta la vita che vi si svolge.

    Quasi dimenticavo: poche sere fa, erano quasi le 7, sono passato dalle parte della Prenestina, quasi all’altezza del raccordo anulare. Come un lampo m’è tornato a mente quel tuo recente commento in cui raccontavi di quella zona e di come fosse piena di locali e sale da gioco tipo… Las Vegas. Erano parecchi anni che non capitavo da quelle parti e la realtà che ho potuto vedere è di gran lunga peggiore del tuo racconto. Impressionante quell’insegna luminosa gigantesca, posta su un locale chiamato, appunto, “caffé Las Vegas”. E poi sale da gioco di ogni tipo e dimensione ed insegne più luminose dell’illuminazione stradale. Il tutto inserito in un contensto urbano e sociale profondamente degradato.

    E il bimbominchia di palazzo chigi, pensa all’art. 18!!!!

    Zac, David e tutto il condominio, passate un buon fine settimana.

  13. Grande David…. non aggiungo altro!!!

  14. Votanti alle regionali in Emilia, poco più del 10%. In Calabria, poco più dell’8%. Hanno quasi raggiunto l’obiettivo!

    Buona serata a tutto il condominio!

  15. Caro Carlo,
    non credo che i votanti in Emilia Romagna raggiungeranno il 50 per cento. Nello stesso momento, in Tunisia, alle elezioni presidenziali, il numero dei votanti dovrebbe attestarsi ben oltre il 70 per cento. La parabola della democrazia nel mondo sta andando da tempo in senso antiorario. Le speranze dell’umanità sono riposte in altri paesi, altri continenti e questo a me non può che far piacere. Siamo nati comunisti, internazionalisti, anti imperialisti e anti razzisti. Ma lo siamo ancora, sebbene la corruzione morale, materiale, culturale e antropologica di questo attuale PD faccia pensare il contrario.
    Non so se il PD perderà queste elezioni. Temo di no. Perché quelli come noi non sanno cosa votare e restano a casa, mentre quelli come loro vanno a votare perché pregustano già, per idiozia o in malafede, un’altra marcia trionfale sulle macerie del nostro paese.
    È una situazione che non esiste negli altri paesi dell’Unione Europea.
    In Italia c’è oggettivamente oggi un Partito Unico, come nelle più classiche dittature, e l’unico modo per contrastarlo è puramente simbolico.
    Del resto, il nostro paese è unico al mondo anche nella sopportazione di qualsiasi forma di regime. Vent’anni di fascismo, cinquant’anni di Democrazia Cristiana, vent’anni e più di berlusconismo. Da noi, una rivoluzione, anche riformista, è impossibile. L’unica forma di ribellione è l’anarchia fascista, che vediamo spuntare ovunque, giorno dopo giorno.
    Tu, Zac, Tina, Robi ed io siamo i tipici “idealisti” che oggi vengono irrisi dappertutto, dopo 25 anni di abbattimento delle ideologie.
    Ma le ideologie altro non erano che formule per organizzare l’idealismo. Formule pericolose, considerando come ogni ideologia abbia purtroppo prima o poi pervertito l’idealismo originario. Per questo motivo, a sinistra si litiga spesso e si passa il tempo a spaccare il capello in quattro. È l’unico modo che abbiamo per vigilare quotidianamente sulle derive ideologiche. E se il nemico ti entra in casa mascherato e in punta di piedi, come ha fatto Matteo Renzi, siamo fottuti.
    Tuttavia, una società corrotta e incosciente (nel senso di priva di coscienza) come la nostra è destinata comunque a sparire. Senza ideali, l’umanità non può che estinguersi. Molti si accorgono soltanto ora che migliaia di giovani occidentali, spesso provenienti anche da famiglie assai benestanti, stanno raggiungendo l’Esercito Islamico (Daech) in Irak, in Siria, in Libia.
    Perché lo fanno? Sono tutti pazzi? Certo è gente che non sta bene. Ma sono tanti, sono troppi, e non stanno bene perché non hanno uno straccio di ideale, sono disposti anche a morire pur di avere un ideale anche clamorosamente fasullo, come i nazisti, come i fascisti tanti anni fa.
    Buona serata e buona settimana
    David

  16. Cari Condomini,
    poco dopo la mezzanotte, guardo i dati sull’affluenza. Quaranta per cento. Poco più di un terzo degli elettori. Poco più della meta’ di quelli (70%) che sono andati a votare l’ultima volta in Emilia Romagna.
    Un terremoto.
    La democrazia barcolla pericolosamente.
    La caratteristica che ha sempre contraddistinto le persone che si ritengono di sinistra è il senso dell’autocritica. Ma il bullo e il suo codazzo che ne sanno?
    David

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: