Il Blog

Le tre i

In Politica on ottobre 2, 2015 at 8:04 am

Cose inaudite, indegne, inimmaginabili.

Breve riepilogo:

Abbiamo abolito le province. Ieri la regione Veneto stanzia in finanziaria parecchi milioni di euro per le province. ?!?!?. Zaia intervistato: “Andatevi a leggere il decreto legge, le province non sono state abolite” (ndr. mi tocca citare Zaia, pensate dove siamo arrivati).

Abbiamo approvato il Jobs Act. Il primo personaggio pubblico che “twitta” e’ l’ex ministro Sacconi “Finalmente approvato il mio disegno di legge di dieci anni fa’”.

Abbiamo approvato lo Sblocca Italia. Notizia sempre di ieri: tutte le regioni interessate alle trivellazioni in mare hanno fatto ricorso referendario, tutte. E, neanche tanto miracolosamente, e’ rispuntato il ponte sullo stretto, ma solo per i treni stavolta.

Nel mentre, c’e’ spazio anche per le sparate internazionali: assemblea plenaria dell’Onu, il nostro “caro leader” se ne’ esce con “Per sconfiggere l’Isis dobbiamo investire sulla cultura, dato che i terroristi fanno leva sull’ignoranza”, che non fa’ una piega, se non che’ lo stesso giorno, LO STESSO GIORNO, Stefano Benni rifiuti il premio De Sica, dati i tagli a cinema, teatro e musica impartiti dall’attuale esecutivo, che superano quelli che praticavano Tremonti e soci, incredibile.

Abbiamo approvato la Buona Scuola, all’argomento ho dedicato un intero post tempo addietro. Ieri faccio la lezione per casa con mio nipote, che e’ appena entrato in prima media. Libro di testo dal titolo “Epica e Miti”, materia “Italiano”.

Prima pagina: I Greci

Seconda pagina: Gli Indiani (intesi come nativi americani, e non specificano che ci stanno un miliardo di persone che sono indiani per davvero)

Terza, Quarta, Quinta pagina: I Cristiani.

Domande per casa: 6.

Tutte da riportare ai tre temi.

Vi faccio l’esempio solo della prima: “Chi ha creato il mondo?”.

Cazzo, chi e’ il dio greco? non lo so’, sfoglio il libro di testo e trovo due nomi: Cosmos e Chaos.

Ugualmente per gli Indiani d’America, un nome impronunciabile.

Per i Cristiani e’ piu’ semplice, la risposta e’ Dio, anche se non la sai le tre pagine ad Egli dedicate non sono scritte dall’autore, ma sono la Bibbia ricopiata.

Nessun accenno al Buddhismo, all’Islamismo, all’Ebraismo, all’Induismo, cose da pazzi.

E non e’ un testo da imparare nelle ore dedicate alla religione Cattolica, macche’, e’ “Italiano”!!!!

 

E poi c’e’ la riforma costituzionale, che tanti, troppi, continuano a semplificare con “riforma del Senato” (sei mesi fa’ era “abolizione del senato”, ma tant’e’).

Si riformano una quintalata di articoli, altro che Senato.

L’art.21 di tale boiata tocca l’elezione del capo dello stato, c’e’ un piccolo comma, poca roba, ma quando in politica un comma passa inosservato e’ sempre l’architrave per definire il provvedimento.

In questo caso si specifica che l’elezione del capo dello stato, se non avvenuta entro la settima votazione, sara’ resa possibile dal nome piu’ votato nell’ottava.

Sembra una cazzata ma e’ incredibile, il partito che ha la maggioranza di deputati eleggera’ il presidente della repubblica, nella storia, siffatta condizione, e’ stata prerogativa solo e soltanto di sistemi totalitari.

Questo specifico contesto integra la questione “Taxi Verdini”, il rottamatore incamera nei mesi:

Alfano

Formigoni

Giovanardi

Lupi

Verdini.

Per contro, vengono “rottamati”

Bersani

D’Alema

Fassino

Cuperlo

Fassina

 

E come se non bastasse, per l’atavico bisogno di una poltrona, tutti i deputati Bersaniani o Cuperliani eletti al parlamento, hanno SEMPRE votato le sopracitate, che la gente se la prende con i 101 renziani, ma almeno loro non hanno di che chiedere venia.

 

Per queste cose inaudite, indegne, inimmaginabili, pochi anni fa’ ci sarebbero state le adunate in piazza, i girotondi, le bandiere della pace, gli anarchici, rifondazione, la Cgil e persino Gino Strada, che hanno urlato per anni contro le intercettazioni telefoniche!!!!, e non battono ciglio per il cambio definitivo della carta costituzionale, della scuola, del lavoro.

Brava gente.

Annunci
  1. Caro Zac,
    il problema italiano è un problema antropologico. Non sappiamo più chi siamo. Eppure sapevamo e capivamo che trent’anni di televisione berlusconiana avrebbero finito per ridurci in questo stato. Ma Berlusconi ha anche governato a lungo dal 1994 in poi, insieme ai fascisti e ai leghisti. La demolizione delle nostre identità è stata dunque strategica e programmatica. I libri di testo della nostra scuola, ignobilmente taroccati negli ultimi vent’anni, forniscono l’esempio lampante di ciò che è accaduto.
    Non si spiega in altro modo la cecità di tanta gente culturalmente di sinistra, gente come Spera, che crede ciecamente in Renzi e non si accorge di ciò che sta facendo e di come lo sta facendo. L’unica cosa che tiene insieme i sostenitori del PD e’ infatti motto “Vincere!”, in versione berlusconiana, antropologicamente svuotato di radici e di senso rispetto a quello mussoliniano che si basava almeno su un finto, ingenuo patriottismo.
    Non durerà, su questo non ci sono dubbi. Ma è impossibile prevedere se e come riusciremo a risorgere dalle nostre macerie.
    Buona giornata
    David

  2. ciao Zac
    ho letto questo post scrollando la testa… certe cose a rileggerle viene l’orticaria…
    parto da quello che scrivi in fondo…

    Per queste cose inaudite, indegne, inimmaginabili, pochi anni fa’ ci sarebbero state le adunate in piazza, i girotondi, le bandiere della pace, gli anarchici, rifondazione, la Cgil e persino Gino Strada, che hanno urlato per anni contro le intercettazioni telefoniche!!!!, e non battono ciglio per il cambio definitivo della carta costituzionale, della scuola, del lavoro.

    … il punto è proprio questo. Dove sono finiti tutti? I girotondini che si indignavano, aveva ragione Ingrao indignarsi non basta perchè poi il risultato è questo, mi ricordo di masse che si muovevano ora vedo solamente individui che se ne fregano, anche sui posti di lavoro, il tutto porta al governo che abbiamo adesso, non eletto e con elementi imbarazzanti. Vogliamo parlare della Sanità, di quello che dice in giro Renzi cioè che questo paese investe sulla sanità
    Nel frattempo in Svezia si punta a lavorare 6 ore al giorno. Qui ci fanno fare straordinari per non assumere, sottopagati. Siamo indietro anni luce, lo siamo stati sempre e continuiamo dritti verso il precipizio.
    non so davvero cos’altro aggiungere

  3. Parto anche io dalla fine di questa riflessione che m’ha fatto decisamente ingastrire, ossia da quelli che oggi non battono ciglio, per dire che sono definitivamente convinto che la sinistra italiana è composta da una massa di idioti (e non voglio usare altri termini perché sono veramente e profondamente incacchiato e potrei sbracare).

    Ciao Zac. E lo sai perché la sinistra italiana è una galassia di idioti? Perché un modo per fermare tutto questo l’avevamo: i referendum per i quali Civati stava raccogliendo le firme. Siamo arrivati solamente a 300mila delle 500mila firme necessarie. E perché? Perché quelli di Sel, di Rifondazione, della Lista Tsipras, della Cgil… e tutte le merdacce che fanno parte della galassia della fottutissima sinistra italiana, non hanno mosso un dito, impegnati a perdere tempo dietro distinguo e interessi di botteguccia. E’ sempre stato così con questa “sinistra” italiana, non abbiamo speranze. Pure quei cazzari del M5S hanno snobbato i referendum, buoni solo ad abbaiare e sputare veleno su tutto e tutti. Siamo ridotti a veder difendere la Costituzione dalle destre razziste come la Lega di Salvini e dai qualunquisti del Movimento. A questo ha ridotto il Paese, la “sinistra”.

    E poi ci sono quelli del Pd, gente che si riempie la bocca di parole sulla “modificata realtà europea” e manco si rende conto di cosa stia parlando. Sono solo capaci di ripetere a pappagallo ciò che va affermando il loro leader sulle “riforme epocali”, poi non hanno uno straccio di conoscenza riguardo le stesse, non provano ad approfondirne i contenuti, hanno messo in soffitta ogni capacità di senso critico.

    Non so proprio come ne usciremo, non ho più alcuna speranza. Sono solamente convinto che oramai la nostra “opinione pubblica” vive semplicemte di stereotipi, di frasi fatte, di slogan… è più facile, non deve impegnarsi a capire. Il problema è che sulla base di opinioni basate su stereotipi, vanno anche a votare.

  4. Dopo Berlusconi, ai tempi del sua lunga ed inimmaginabile permanenza al comando della Nazione, ero certo che non sarebbe più stato possibile provare tanto fastidio e rabbia nel seguire in TV le immagini di un qualsiasi altro Premier, ma con il fiorentino spocchioso ho dovuto ricredermi.
    Mentre Berlusconi ci coglionava a carte scoperte perchè protetto da un’indecente schiera di elettori complici delle sue porcate, questo furbastro riesce a far passare le sue porcate per miglioramenti.
    Sono certo che si sputtanerà platealmente, ma sarà troppo tardi per rimediare a tutto quello che avrà stravolto attraverso fiducie, canguri e appoggi dalla banda del suo finto nemico Berlusconi.
    E all’orizzonte vedo solamente nullità.

    Ciao caro Zac e cari condomini. robi

  5. per David

    ho iniziato da dieci minuti la lettura del tuo libro e non essendo capace di esprimere a parole la mia insolita sensazione, mi limito a dire che in ogni pagina è grande l’emozione di sapere nuove cose di te, del tuo passato e della tua conoscenza.

    Un caro saluto. robi

  6. Grandissimo Robi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  7. Esagerato Zac!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    e caro David,
    in poche ore ho “divorato” questo tuo appassionante libro che mi ha confermato, pagina dopo pagina, di aver conosciuto tramite questo blog la persona veramente speciale che sei e perfezionato, attraverso i tuoi riferimenti letterari, la mia interpretazione della grandezza del più elevato pensatore del nostro tempo.
    Penso, come te, che sia molto utile la lettura del libro per gustare in pieno tutte le immagini che ci proporrai con il film.

    Un abbraccio a te ed al caro “portinaio”. robi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: