Il Blog

Loro, quelli capaci.

In Politica on novembre 29, 2016 at 8:07 am

Obama va’ in Germania e dice di votare Merkel, chissa’ la gioia del segretario della SPD.

Trump sbraita di muri coi messicani (l’80% dei suoi manovali sono nipoti di Pancho Villa) e di affossare l’obamacare, nulla di tutto cio’ accadra’, non v’e’ traccia dei due provvedimenti nel programma di governo presentato qualche giorno addietro, e men che meno l’arresto della Clinton.

Il PD e la Lega, assieme, come e pure peggio dei massoni di Gelli, affossano con voto comune e palese la legge sulla depenalizzazione della cannabis in commissione bilancio (quando la vera discussione si sarebbe dovuta tenere, come da norma, in commissione sanita’, dove e’ stata concepita, discussa e gia’ votata una volta, ma si sa’, merde si nasce).

In Francia, le primarie dei gollisti incoronano Fillon, amico fraterno di Putin.

In Gran Bretagna, Farage si candida per diventare ambasciatore USA a Londra.

In Spagna, Rajoy riesce a fare il governo dopo piu’ di un anno, le sinistre gli votano contro, i socialisti si astengono, e l’esecutivo nasce tale  e quale a quello di due anni orsono, con buona pace di Podemos e dei catalani.

In Italia, paese meraviglioso e deleterio nel medesimo, il premier spara bordate di menzogne ancor piu’ fastidiose di quelle che ci propinava il nano.

 

La prima, che da’ molto sui nervi, e’ la giustificazione che il governo da’ sulla bocciatura della consulta sulla riforma della pubblica amministrazione, che era mesi che aspettavo sti cazzo di decreti attuativi per vedere scoppiare il bubbone, e cosi’ e’ stato. Ebbene, la scusa e’: “troppa burocrazia, solo per aver utilizzato il termine “parere” e non “intesa” bocciano una riforma”.

Siete dei cani.

Nessun rappresentante dell’esecutico si sofferma sui due vocaboli, e vorrei vedere:

“Parere” e’ riferito a un giudizio NON VINCOLANTE espresso dalle regioni nel consiglio stato/regioni.

“Intesa” e’ riferito a un accordo VINCOLANTE espresso come sopra.

E il bello e’ che il titolo quinto (che credo sia nelle sinapsi del 2% dell’intero corpo elettorale) prevede proprio questo come cardine.

Se ne’ evince che non sanno neppure andare in ordine:

  1. abolisci il titolo quinto tramite legge e referendum costituzionale
  2. fai la riforma della Pa.

Invertire questi due punti e’ come pulirsi il culo con i coriandoli.

Nota: la riforma della scuola e’ una strage, per ammissione dello stesso premier, quella del lavoro e’ buona per il marchionne (che si sta stracagando addosso, main sponsor della Clinton e padre putativo di Renzi), quella della PA abbiamo visto, e per fortuna che non hanno ancora messo giu’ il ponte sullo stretto.

 

Farsi cambiare anche solo una virgola della carta costituzionale da questi qua, sinceramente, e’ da pazzi, o da gente in totale malafede.

Non considerando NCD e ALA come partiti di peso, resta solo il PD, e non tutto.

Il resto, da Forza Nuova sino a Sinistra italiana, passando per i pentastellati e buona parte di forza Italia, per la prima volta nella storia repubblicana, votano tutti NO.

Delle due, l’una, o siamo un ammasso di cretini che ci piace dire no, oppure i cretini stanno nel PD. Uso il termine “cretini” perche’ non mi va’ di essere troppo offensivo.

 

E poi c’e’ la Sanita’, con la S maiuscolissima.

Nasce da qui il ricorso del Veneto, dato che il 90% del lavoro delle regioni e’ prettamente sanitario, che per voce di Zaia (qualche volta ne’ combina di buone persino Zaia), rimarca lo stato, a dir poco eccelso, della sanita’ veneta.

E guai a chi ce la tocca!!! aggiungo io.

Se volete uniformare il costo del farmaco, far si’ che un letto in corsia abbia lo stesso costo a Caltanisetta o a Treviso, dovete prendere esempio da dove le cose funzionano a meraviglia, non viceversa, CAZZO.

Negli ultimi quindici giorni ho frequentato tre volte un paio di istituti ospedalieri in loco, ragazzi, non scherzo, serissimo: l’umanita’ fatta persona, la competenza in ogni frase, la pulizia integerrima, le strumentazioni che fanno a gara con il massimo a livello mondiale.

E loro, al posto di prendere esempio, vorrebbero delegare a Roma tutto sto ben di dio?

Beh, io me li ricordo i Poggiolini e i De Lorenzo, gradirei continuare a ricordarmeli e basta.

Al punto che, oltre ad essere un tifoso del bicameralismo perfetto, tifo pure contro l’abolizione del cnel, che sfido chiunque a dirmi cos’e’ e cosa fa’ senza andare su wikipedia.

Il cnel, come almeno altri 200 enti aboliti negli ultimi dieci anni, non necessita di referendum per essere cassato, e’ sufficente un decreto.

Ah, quasi scordavo, 8 banche a rischio fallimento se vince il NO, non vedo l’ora.

Davvero.

 

 

 

Annunci
  1. Consigli preziosi: hai bisogno di aggiornamenti precisi sul panorama politico mondiale? Consulta Zackipedia!

    Caro Zac,
    io mi limito a ringraziarti e a prendere qualche spunto per le mie cazzatine immaginate, lasciando agli altri preparati condomini i commenti al tuo esplicativo post.
    Come va la pittura? Sei pronto per le discese ardite sulla neve? Hai già pensato al menù per il tradizionale incontro con i colleghi di lavoro?
    Un abbraccio da stazione!

    Hasta
    robi

  2. Robi.
    Leggi nel pensiero, altro non saprei.
    La pittura ottima, recententemente ho trovato otto pannelli in legno, quadrati, 1mt20 il lato, ho un sacco da fare.
    Le sciate, caro Carlo, quest’anno mi vedranno sfrecciare in val di Fassa, in concomitanza con i campionati nazionali di slalom a pozza di Fassa, quindi piste da cineteca, se mai ce né fosse bisogno in quel paradiso.
    Il menù è ancora da decidere, le ragazze dell’ufficio devono votare fra di loro alcune opzioni (es. Canoce lesse o sarde in saor?) per i piatti che richiedono una lunga preparazione, ti tengo informato.

    Ma che belle tre domande.

    Grazie
    Zac

  3. Cari tutti,
    al momento mi trovo perplessa per non dire stordita dall’aver appena ascoltato, da persone che reputo intelligenti e molto preparate, un’appassionata arringa a favore del SI.
    Dicono che il minor peso che il nuovo senato avrà nel sistema bicamerale, sarà ben bilanciato da maggiori poteri di controllo conferiti alla Corte Costituzionale. ???
    I riferimenti alla Corte sono contenuti negli artt. 134-135 della Costituzione. Le modifiche, mi sembra di capire, si riassumono nel fatto che prima 5 giudici su 15 venivano scelti dalle Camere unite, e dopo la riforma, 3 scelti dalla Camera e 2 dal Senato. Vi sembra che sia un contrappeso alla preminenza della camera sul senato?
    Andate a leggerlo, per favore, che mi sto chiedendo se sono io fuori, o cosa mi manca per leggerla come loro, che – ripeto – sono persone che godono della mia massima stima.
    Non capisco…

    Poi dicono che non è vero che in senato andranno gli amministratori regionali indagati. Dicono che a Roma verrà spedito il meglio. La creme de la creme. A portare in parlamento una sana rappresentanza dei singoli territori. E che non dobbiamo pensarla sempre negativa, che la voglia di migliorare c’è. E anche quella di cambiare. In meglio – dicono.

    Ma io, più leggo il testo della riforma e più mi convinco al NO. Ogni giorno trovo sfumature e cavilli a sostegno del mio rifiuto. Di contro, sono molto stupita di non trovare riscontro tra la gente…

    Che poi, basterebbe solo questa frase:

    “Farsi cambiare anche solo una virgola della carta costituzionale da questi qua, sinceramente, e’ da pazzi, o da gente in totale malafede.”

    Un abbraccio
    J.

  4. Caro Zac,,
    se scrivi a me, ma pensi a Carlo, mi dichiaro ufficialmente geloso…..
    robi

  5. Cara Jessica,
    io la penso da sempre come hai scritto tu nell’ultima frase del commento. Aggiungo che per me quelli in buonafede (e non per convenienza) a favore del Si andrebbero curati mentre quelli in malafede o per convenienza andrebbero esiliati. La mia drasticità (sempre più aggressiva negli anni)) sta raggiungendo traguardi che non mi aspettavo: persone o personaggi che stimavo, apprezzavo, adoravo che dichiarano di votare Si mi stanno immediatamente sul culo (perfino e addirittura le donne da sogno).
    Speriamo che questo squallido tentativo del trio sinistro venga cancellato da un fiume di NO!

    Hasta
    robi

  6. Dev’essere l’Alzheimer, caro Robi.

  7. Cara Jessica, lo dicono nella speranza che uno non legga, o peggio ancora, legga e dica “ecco, vedi, e’ vero!!”, perché questi negano l’evidenza oppure parlano di altro a specifica asserzione pertinente, altro che andare nel merito.
    Pensa che ancora non si è capito come faranno i 21 sindaci di capoluogo che saranno eletti senatori a svolgere il doppio incarico, per giunta il secondo aggratis, in due città’ diverse e distanti fra di loro, vuoi vedere che lavoreranno pure il sabato, la domenica e le feste comandate?
    Idem per i consiglieri regionali, i quali saranno forniti del dono dell’ubiquità.
    A me sembra di rivedere un colossal sull’Impero romano in stile Ben Hur, con i nuovi senatori che suonano le trombe tutti belli schierati, intonsi, immuni, e la biga che avanza guidata da Renzi e Berlusconi (che il no del nano e’ solo di facciata).
    Ecco, vediamo che resti solo un film.

    Basta
    Zac

  8. Caro Zac e cari tutti,
    nessuno ha ricordato Fidel Castro e a me pare imperdonabile. Hasta hasta, e poi? Ne avevo scritto io, in alcuni commenti al post precedente, ma si sono persi nell’etere. Chissà che fine farà questo…
    Infatti, prima di continuare provo a spedire. Se poi non appare, risparmio il fiato.
    A fra poco…forse
    David

  9. Caro Zac e cari tutti,
    visto che riappaio, proseguo.
    Giorni fa sono andato a un’altro incontro nelle Marche in rappresentanza del NO, e mentre ero in viaggio ho avuto la sensazione improvvisa che siamo tutti vittime di un raggiro ben più profondo e complesso di quello che sembra.
    Matteo Renzi è quello che è, ma sarebbe imperdonabile pensare che sia un povero stupido. Questo referendum non può mai vincerlo per motivi oggettivi (15 milioni di italiani come me presi per il culo dopo il referendum sulle trivelle che aspettano da mesi il 4 dicembre, tutto l’arco costituzionale contro e anche una parte del PD, senza contare la riforma in sé, un obbrobrio di cui nessuno sentiva la necessità).
    Non può vincerlo e lo sa benissimo. Infatti, ha trasformato il referendum costituente in un referendum sulla sua persona.
    Se vincerà il SI’ ci sarà da mettersi le mani nei capelli, ma anche se vincerà il NO non ci sarà da stare allegri. Avete notato che da una decina di giorni a questa parte, giornalisti e conduttori televisivi, tutti al suo servizio, vanno dicendo che qualunque sia l’esito finale, tutti i voti del SI’ saranno di proprietà di Renzi, visto che Renzi è solo contro tutti?
    Ecco, è questo l’obiettivo di Renzi. Se anche finisse in autentica catastrofe, tipo 60 a 40, Renzi potrebbe dunque affermare che il 40% degli italiani sono con lui. E oggi, con il 40% si governa per l’eternità. È questo il velenoso risvolto di questo assurdo referendum. Infatti, il bullo ha già detto che vuole andare ad elezioni al più presto. Gli basterà fare una legge elettorale qualsiasi, purché in fretta, e andrà a riscuotere. Perché i grillini, dopo la Raggi e le firme false, non possono aspirare a vincere le elezioni, e in special modo le elezioni politiche. Andiamo quindi a votare NO, ma consapevoli che la partita vera comincia il 5 dicembre e sarà una partita difficile, considerando come si comporta gente del calibro di Cuperlo e di Fabrizio Barca, che continuano a dissentire ma poi dichiarano di votare SI’.
    Solo Civati, bisogna riconoscerlo, non ha fatto capriole indecenti in questi due anni. Non ha carisma, disgraziatamente, ma conserva tutta la mia stima e sono ancora contento di averlo votato alle primarie.
    Buonanotte
    David

  10. Caro David, analisi cristallina, non ho altro da aggiungere.
    Su Fidel confesso la mia mancanza, un compagno troppo immenso per scriverne a caldo.
    Che poi, per me, mica e’ morto, se no dovrei cominciare a credere che siano morti pure Jim Morrison e martin luther king, con i quali discuto ogni altro giorno.
    Basta
    Zac

  11. Ciao a tutti
    vogliamo parlare del fatto che in questi giorni continuano a tirare fuori dal cappello personaggi pubblici che hanno detto di votare SI… voglio dire se io decido di votare lo dovrei fare per una determinata motivazione non perché Peppino di Capri vota in una certa maniera… poi io ho ancora nella testa l’immagine dell’uomo che si spaccia da premier che risponde on line a FranTumapall, ma dico ma possiamo avere una carta costituzionale modificata da uno che risponde ad un nickname del genere!?!?!?
    mah…
    hasta

  12. Eh già, carissimo Zac, i nuovi senatori dovranno avere il dono dell’ubiquità, e tripla per giunta, giacché avranno anche competenze in materia di legislazione europea… vuoi che un paio di volte l’anno non volino oltre confine per partecipare ai dibattiti dell’UE? Dunque: Regione, Roma e Bruxelles, tutto in uno. Non voglio pensare alle spese di trasferte, rimborsi di vitto e alloggio, ecc….

    Ciao a tutti, e ovviamente un saluto a Fidel, ma – cosa vuoi? – per uno che già in vita è divenuto leggenda, la morte non può fare così tanto la differenza!
    Un abbraccio. J.

  13. Cari tutti,
    mi sono arrivate a casa non so più quante copie di un fascicolo governativo per farci votare SI’ molto, ma molto più intollerabile di quello che ci mandò a suo tempo Berlusconi. Quest’ultimo magnificava in modo pacchiano e imbarazzante se stesso e ciò che aveva fatto fin lì. Quest’altro, che stringi stringi fin qui non ha fatto una minchia, ci manda a casa un materiale apocalittico e denigratorio di tutti i suoi avversari, nel puro stile della propaganda della DC nel ’48. E infatti, questo è il clima che si respira da mesi nel paese.
    Molti amici in questi giorni li ho sentiti preoccupati, disorientati, dubbiosi. Perché? Il bullo ci sta pisciando in testa da mesi, lo fa sempre più sfacciatamente, e voi pensate che gli italiani gli affideranno le loro sorti? Io penso di no. Esempio. Se qui tutta la famiglia fosse stata per il SI’, credo che dopo aver ricevuto questo bruttissimo fascicolo (che somiglia a quelli dei supermercati) qualcuno avrebbe vacillato, io per esempio.
    Comunque, se diventate pessimisti vi conviene scommettere. Se puntate sul SI’ 10 euro, ne prendete 35 in caso di vittoria. Se puntate 10 euro sul NO, ne prendete 12,5. Che aspettate?
    Buonanotte
    David

  14. Sei fuorviante, non specifichi che le quote di vincita comprendono anche la scommessa, lazzarone. Se metti 10 euro né vinci 2,5, e ti restituiscono i 10 iniziali.
    I veri scommettitori sanno che la posta giocata e’ persa in partenza, quindi ci immaginiamo una vittoria di 12,5, ma e’ un pagliativo che usiamo io e te, volevo spiegarlo ai non avvezzi.
    A me invece da ieri tre SMS dal PD per votare si.
    Vasta
    Zac

  15. Caro Zac,
    non sono fuorviante. Se punti 10 euro sul NO la vincita è soltanto 2,5 euro, ai quali si aggiungono i 10 euro che ti vengono restituiti. Se punti 10 euro sul SI’ te ne danno 25, ai quali aggiungono i 10 euro che ti vengono restituiti.
    Forse non hai capito che la quota del SI’ è 3,50, non 2,50.
    Ormai manca poco e stendiamo un velo pietoso su cosa non si sono inventati per far votare SI’, roba mai vista prima d’ora. Poi, la prossima settimana, con calma, sarà interessante sapere chi l’ha pagata questa bolgia, che se tutti questi soldi li avessero usati per i terremotati, forse ora avrebbero un letto decente e starebbero al caldo.
    David

  16. Ah, OK, e’ 3,50, avevo inteso 2,5.

  17. Carissimo compagno Zac, dov’è che devo firmare????? Perchè io sottoscrivo in tutto e per tutto quello che dici.
    Per fortuna c’è chi dice ancora NO.
    Besos, besos

  18. Cara Silvana, besos besos besos besos.

    Tuo
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: