Il Blog

Le velocità

In Politica on marzo 1, 2017 at 3:22 PM

Un ragazzino si lancia nel vuoto per 10 grammi di hashish, e subito riaffiora la legge sulla depenalizzazione delle droghe leggere.

Un uomo italiano muore in Svizzera, e subito riaffiora la legge sull’eutanasia.

Un pezzo del PD tira fuori, per meri interessi congressuali, lo jus soli, e via con la calendarizzazione urgente.

Nel primo caso, oltre a un referendum vinto in era paleozoica, la legge in questione giace in commissione da anni.
Nel secondo, pure peggio, undici sono gli anni in commissione.
Nel terzo, calo un velo pietoso, l’italiano medio adora l’autarchia.

C’è da salvare MPS? Eqquequa, due notti e tutto bene.

C’è da mascherare i vitalizi? Messere, l’emendamento è approvato al primo colpo.

C’è da produrre un obolo? Nema problema, carità per tutti in busta paga, e 40% nell’urna.

Incommentabili i soliti noti che solo in casi come i primi tre vengono citati dai media, dalla Binetti all’oramai decrepito Giovanardi.

Ai tempi di Piergiorgio Welby feci una ricerca, le cliniche che portano verso la morte, dove vengono ospitati malati terminali, incoscienti e il più delle volte intubati, sono praticamente tutte di proprietà del clero, moltissime dirette direttamente dalle Madri Superiori, sono tutte site nel territorio italiano, e credo non paghino neppure l’imu o l’ici o come vogliate chiamarla.

Allungano la vita di essere umani paragonabili a dei vegetali.

Due miliardi il business annuale.

Non e’ etica, è commercio.

I conti tornano.

Le velocità un po’ meno.

  1. Caro Zac, giro questo tuo post a Gianni Cipriani di Globalist. Non ha le caratteristiche di un articolo Globalist ma è uno dei tuoi classici post da surf che piacciono moltissimo a me e a tutti i frequentatori di Zacforever. Lo giro a Gianni affinché si faccia un viaggetto sul tuo blog (sempre se messo come sta messo trovi il tempo) per scoprire che il nostro condominio è un blog di bloggers, tranne me o quasi. La mia idea sarebbe quella di ospitarti su Globalist. Quando poi volessi scrivere un articolo, sarebbe diverso. Dovresti evitare parolacce e concentrarti sui tuoi tipici ragionamenti ad alta voce che spesso sono di un’intensità travolgente. Insomma, vi ho messi in contatto. Per Gianni: il vero nome di Zacforever è xxxxxxxxx. Un abbraccio a entrambi David

    PS sempre per Gianni: due sere fa a Linea Notte si parlava di partiti politici e c’era ospite Vittorio Sgarbi. Ha fatto un pippone su di me e sul Partito Culturale Italiano dicendo che è l’unico PCI che si può rifondare. Mortacci sua, mi ha messo nei guai. Ora toccherebbe metterci la testa ma al momento non trovo proprio lo spazio.

    Inviato da iPad

    >

  2. Wow!!!

    Che onore, da uno come Cipriani v’è da imparare tantissimo.

    Ho messo delle x sul mio nome che compariva nel tuo commento, lazzarone..

    Hasta
    Zac

  3. Finalmente due buone notizie: leggere Zac su Globalist e votare David alle prossime elezioni.

    Sul post di Zac:

    La sordità del Governo sulla depenalizzazione delle droghe leggere mi fa venir voglia di “cannarmi” anche se non ho mai fumato.

    L’assurdità del Governo di rimandare continuamente l’argomento Eutanasia mi fa schifare ancora di più tutta la classe politica che non affronta un diritto sulla propria vita che riguarda la dignità di tutti.

    Per tutto il resto c’è Mastercard o in alternativa un Vaffanculo cosmico.

    Ciao a tutti. robi

  4. Zac!
    quella era una mail privata indirizzata a te, non era un commento al tuo post. Infatti c’era anche il tuo nome. E tu che hai fatto? Il tuo nome lo hai cancellato, mica scemo. Mi tenta molto l’idea di rimetterlo e postarlo qui, adesso. E tu Robi, appresso, che mi vuoi votare alle elezioni…
    Ragazzi, siamo seri. Qui ormai viviamo nel delirio. Vogliamo cominciare pure noi? Servono idee, servono progetti, e servono giovani. Fate conto la versione vera di Renzi.
    Buonanotte
    David

  5. Esimio, senza accorgerti mi hai spedito l’e-mail e in contemporanea hai pubblicato il commento.
    Non io, tu.

    Hasta
    Zac

    Ah, io continuo a essere un fedele del pensiero Civatiano, che e’ tutto fuorché una versione vera del Renzi.

    Consiglio a tutti di bazzicare ogni tanto su Possibile, non ve ne pentirete.

  6. Caro Zac,
    ora capisco. Siccome la tua mail conteneva il post, la mail e’ diventata un commento in automatico. Io sono una capra, per citare Sgarbi, ma questi aggeggi finiranno per darci il colpo di grazia.
    Chiedo venia. La puoi togliere? Se puoi, fallo. Meno male che sei riuscito a togliere nome e cognome. Dovesse ricapitare, ferma tutto.
    Un abbraccio e le mie scuse a te e a Robi.
    Buona giornata
    David

  7. Caro David,
    scuse? Maddechè? Ho solo colto l’unica occasione per farti sapere che solo persone come te potrebbero dare un’impronta di serietà alla sinistra.
    Sei fighissimo quando spieghi in francese la tua “Macchinazione”. Mi sono sentito come Gomez della famiglia Addams quando Morticia accennava frasi in francese………

    Bonne journée à vous aussi. robi

  8. Mon cher Robi,
    tu es le mec le plus charmant que j’aie jamais rencontré. Les gens te croient Gomez, car ton rôle protège notre amour qui passe entre temps tout à fait inaperçu.
    Car tu le sais parfaitement que tu es l’homme da vie et le fait que tu soit le seul à le savoir me parait encore plus passionnant que l’amour en soi même.
    Fait dodo chéri pendant que je te berce en chantant. Rien, de rien, je ne regrette rien!
    Bonne nuit
    Morticia

  9. Dopo Morticia mi è venuto in mente, non so perché, il padre di Renzi. Ma come faccio a non sapere perché?! Il padre di Renzi viaggia molto oltre Morticia. Non ho mai capito: ma cos’è un alpino? Capace che sono l’unico a non saperlo, chiedo scusa in anticipo, ma non ho mai letto la parola alpino accanto al suo nome. Però è quasi sempre vestito da alpino. Chi sa parli. Aspetto con ansia Crozza con i due Renzi.
    Buonanotte a tutti
    David

  10. Cara Morticia,
    sto contando i brividi e mi ci vorranno giorni per contarli tutti. Una dichiarazione così intensa non l’avevo mai letta neanche sul modello 730 e penso che le mie prossime notti saranno accarezzate dalle tue tenere parole.
    Sei talmente la mia “Vie en rose” che non mi fa paura neanche Contador.
    Bonne journée mon amour
    Gomez

  11. Ciao Zac
    che poi sono proprio i conti al centro di tutti questi discorsi e quelli di solito li fanno tornare. La cosa triste è che dopo queste settimane in cui sui giornali abbiamo visto articoli su eutanasia e tutto il resto torneremo preso al silenzio. Qui continuiamo a fare politica a spot, ma nemmeno politica, perché è un’altra cosa.
    Hasta

  12. Non ho capito Zac! Devo prepararmi a supportare la campagna elettorale di David o ti devo venire a leggere da un’altra parte? O tutte e due le cose?

    Ciao Zac e un abbraccio a tutto il condominio.. che poi siete voi tre e qualche sporadica apparizione di Tina!

    Comunque e a proposito del tuo “succoso” post, stavo considerando che ai tempi della Englaro, qua in rete e nelle piazze ci fu una mezza rivoluzione con scontri accesi tra pro e contro! Nel mio blog ci sono ancora le cicatrici.

    Invece, per quanto accaduto pochi giorni fa, a parte qualche politicastro e qualche prete in TV, opinione pubblica praticamente assente! Ma che sta succedendo in questo Paese… ma saranno veramente le scie chimiche, come affermano certi grullini?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: