Il Blog

Archive for ottobre 2017|Monthly archive page

La grande buffonata

In Politica on ottobre 27, 2017 at 2:48 pm

Perché la Basilicata non chiede più autonomia?
Per i danari.
Perché il Veneto chiede più autonomia?
Per i danari.

Ovunque, parti ricche di paesi benestanti chiedono di dividersi da quelle povere.

Vi scrivo dal Veneto, dove molti servizi a carico dello stato sono solo sognabili dal resto d’Italia, dove la disoccupazione è la più bassa del paese intero sin dagli anni 60, dove le liste d’attesa negli ospedali sono ai livelli del nord europa, dove le amministrazioni pagano i fornitori a 30 o al massimo 60 giorni, dove Venezia, Verona, Padova, Vicenza e Treviso creano il più importante tour artistico che io conosca, estero compreso, dove scii fra paesaggi patrimonio dell’Unesco, dove si sta bene.

Mi chiedo, vi chiedo, cosa vogliamo in più? Pepite d’oro zecchino messe nella buca delle lettere al posto della bolletta del gas?

Che già quattro persone mi hanno contattato (leggo libri sulle onde gravitazionali e sulla fisica) dopo aver saputo che questa misteriosa onda gravitazionale produce oro e platino dopo che due pianeti di neutroni si sono arrovellati assieme per produrne uno unico,
A più di cento milioni di anni luce da qui.
È un’immagine quella che abbiamo visto, l’evento è successo tantissimo tempo fa’, ma niente, impossibile da spiegare, l’unico interesse è “Sì sì, va ben, ma sta storia dell’oro???”

Spesso penso che se il Verga fosse nato in Veneto, avrebbe trovato decine e decine di Padron N’Toni, mai contenti, sempre un lamento, con l’unico scopo vitale di arrivare a sera ed aver guadagnato qualche pecunia.

E tutte queste persone, me compreso, usufruiscono delle bellezze e delle strutture del territorio.

Nella valle dove abito, un genitore può decidere lo sport per il figlio decidendo fra almeno 20 discipline, e mi tengo basso.

Credo che una persona di buon senso si dovrebbe chiedere quale potrebbe essere il metodo per esportare nel resto dello stivale questo ben di dio, non il contrario.

Quando mai!! La provincia di Belluno, nello stesso giorno del referendum di Zaia, vota per chiedere più autonomia al Veneto!!! E votano sì in entrambi i quesiti, roba da matti.

Che è, vogliono arrivare a un referendum per l’autonomia di Bergamo di sopra con Bergamo di sotto?.

Sapete, senza tante autonomie, e con tutti i limiti sui diritti umani, la Cina negli ultimi vent’anni ha portato 500 milioni di persone dal regime di “povertà assoluta” (leggi:avere il bagno in un campo), al regime di “medio borghesi” (leggi:avere l’iphone), e fior di analisti economici danno solo una motivazione: i cinesi non hanno neppure l’idea di cosa significhi “separazione”, e ricordo che tutti gli stati della UE, uniti, non arrivano a quella cifra di persone.

Ovvio, il metodo cinese non prevede la democrazia, ma in questo caso c’entra poco, qualsiasi ex contadino cinese vi dirà che vive meglio oggi di vent’anni fa’, ed è questo lo scandalo, c’han messo quattro lustri, noi qui in Veneto stiamo bene da almeno 50 anni, e ancora non siamo stati in grado di esportare tutto questo benessere al resto della parte dello stivale che ancora vede quotidianamente i malati in corsia.

Poi arriva il coglione di turno a blaterare che i veneti sono degli ubriaconi, e allora tutto lo scritto precedente traballa, mi adiro pure io, e stringo i pugni per non pronunziare le schifezze che si sentono in giro, ma faccio una fatica terribile.

Per ultimo, vi avviso che non succederà alcunché, la grande buffonata è niente, il nulla, perché qui valgono i danari, e i danari non sono negoziabili con la sede centrale, sita in Roma.

Tutto come prima.

Stiamo bene.

Annunci