Il Blog

È matematica, pura e semplice.

In Politica on ottobre 9, 2018 at 2:03 pm

Un nemico al giorno.
I due dioscuri (mi perdoneranno per l’accostamento Castore e Polluce) se li dividono pure, una botta a Soros (Salvini che accusa Soros fa davvero tenerezza), una a Juncker, un colpo alle ONG, uno ai funzionari del MEF.
Si potrebbero scrivere tutte, ma ne risulterebbe un elenco interminabile.

Il nemico che lor geni vorrebbero far passare come un facile boccone, si chiama Parlamento Europeo.

Vanno, sbruffanti, a declinare il mantra : “Fra qualche mese questo Parlamento Europeo sarà finito”.

Berlusconi le raccontava più credibili.

Hanno fatto i conti, abbastanza semplici.

Nella migliore delle ipotesi, prendendo come valore di riferimento gli attuali sondaggi elettorali, dove i neomedievalisti navigano al 32%, sommando la Le Pen, Orban, i nazi tedeschi, il biondo olandese e qualche sperduto gruppo dell’est europeo, a farla di manica extralarge:

Si arriva a un sesto dei seggi disponibili.

Un sesto.

E voi andate a Strasburgo a rivoltare il Louise Weiss come un guanto?

Tornate a studiare la matematica.

Fra due mesi Draghi non ci sarà più, ci si prova a spiegare cosa significhi quantitative easing, ma niente, non ti credono, credono alle scie chimiche.

Non entro nello specifico della manovra economica, dato che non c’è ancora, ma che Draghi lascerà la BCE è cosa certa, come pure il conteggio dei seggi.

Questi due aspetti andrebbero ripetuti a mo’ di cacatua tutte le volte che si mette un microfono di fronte a uno dei due dioscuri.

Che metti che loro abbiano notizie diverse.

Annunci
  1. Eh ma il programma è quello, trova un nemico nuovo al giorno per nascondere il nulla che impera…

  2. Ciao Zac. Che la destra, da sempre, abbia governato facendo leva sulle fobie della gente, siano esse qualche oscuro nemico straniero o una presunta invasione di immigrati, non è una novità. In fondo, sti due dicono le stesse cose che diceva l’altro ieri testa d’asfalto per bocca della sua variopinta corte di nani, buffoni e puttane e ieri il bimbominchia con la sua corte di giovani fenomeni. Inoltre, Salvini non è peggio del ministro di centrosinistra che l’ha preceduto, artefice dei campi libici gestiti da ladroni del deserto, dotati di barchette dismesse dalla marina militare italiana e foraggiati con soldi UE, allo scopo di fermare i flussi migratori. Salvini non è peggiore di coloro che nei due precedenti governi ha chiuso gli occhi su ogni genere di crimine contro l’umanità si commettesse in Libia. Il problema non è quei due ma il Paese intero che condivide, fa finta di non vedere oppure ignora. Però, carissimo il nostro Zac, tu sull’Europa e su ciò che potrebbe accadere tra qualche mese, secondo me sei troppo ottimista. Forse le destre non saranno “maggioranza” ma che ci possano essere forze politiche in grado di intercettare la rabbia che oramai serpeggia in modo evidente in tutta Europa, è un dato di fatto che le recenti elezioni bavaresi hanno, ancora una volta, confermato. Gli europei sono stanchi, a vario titolo, di questa politica europea, vuoi perché è solo monetaria, vuoi perché è caratterizzata da politiche economiche fatte di continui sacrifici, vuoi perché continuano ad esserci nazioni che dominano su altre nazioni, vuoi perché è un’Europa che non fa più sognare e non consente di immaginare un futuro che non sia ancora sacrifici, lavoro, povertà… e tanto altro ancora che non sto qua ad elencare. Credo anche io che la fase europea che abbiamo vissuto noi, stia finendo. Addirittura me lo auguro (già da un pezzo!) Ciò che potrebbe seguire è una scommessa tra il disastro ed una rinascita (ma, in fondo, anche dopo un disastro c’è sempre una rinascita)

  3. Caro Compagno Carlo, se ti va, rileggiti questo vecchio mio post:

    https://zacforever.wordpress.com/2016/06/27/i-puntini-sulle-i/

    Per me l’Europa è imprescindibile, anche con i paventati difetti.

    Ti segnalo che in Baviera i fascisti (che populisti è un termine assurdo) hanno fatto il 10%.

    Hasta
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: