Il Blog

La merda

In Politica on maggio 10, 2019 at 4:44 am

Breve riepilogo della merda che voleva esporre le sue infami edizioni al salone del libro di Torino.

Perché quando si è merde, vanno riportati solo i dati:

Nel 2008 a Roma guida gli scontri dei giovani fascisti contro gli studenti del movimento dell’Onda che protestano contro i tagli del governo Berlusconi sulla scuola assalendo gli avversari armato di spranga, viene arrestato e condannato ad un anno.

A 21 anni, in vacanza a Porto Rotondo, accoltella un giovane sassarese e ne ferisce altri due davanti ad una discoteca.

Nel 2010 aggredisce assieme ad altri militanti alcuni compagni del Centro Sociale Acrobax. Tutti denunciati.

Il 29 giugno 2017 è a capo del gruppo di militanti di CasaPound che fa irruzione a Palazzo Marino durante un Consiglio comunale con l’obiettivo di chiedere le dimissioni del sindaco Giuseppe Sala, allora coinvolto nelle indagini su Expo.

Il blitz finisce con atti di violenza contro un comitato cittadino della zona di San Siro: questione giuridica ancora aperta.

Si dichiara fascista.

E non è in galera.

Anzi, dopo le cosucce di cui sopra, diventa imprenditore, produce gli stracci con i quali si vestono i suoi simili, compreso un vicepremier.

E voleva venire a Torino a spargere le sue cazzate.

Ma vaffanculo.

P.s.
Patetico leggere i destrorsi sul caso, blaterano di rogo dei libri e libertà di stampa, le prime due cose che fecero il nano di Predappio e il coprofago di Braunau am Inn.
Sono pure ignorantissimi.

Annunci
  1. ho respirato aria pulita al Salone…

  2. Facile fare i fascisti in democrazia.
    Facile solo perché glielo permettiamo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: