Il Blog

Posts Tagged ‘fiom’

Casse da morto.

In Politica on settembre 23, 2012 at 12:50 PM

Marchionne dice che in Brasile lo stato sovvenziona per l’85%, e che l’ufficio “progetti” di Fiat e’ in cassa integrazione perché innovare e’ inutile in un periodo di crisi.

A quest’ omino regalano una botta di milioni per sparare emerite cazzate.

In Brasile ti danno si’ dei contributi, ma solo per l’avviamento dell’azienda, cosa che il governo italiano ha fatto per almeno cento anni ogniqualvolta il gruppo di Torino ha aperto uno stabilimento in patria.
E quando saranno scaduti i cinque anni, si cercherà un altro stato che te ne da’ il 90%.

L’innovazione.

A oggi comprare un modello Fiat e’ come comprare un lettore di audiocassette.
Lo sanno anche i sassi, nei periodi di crisi si investe il piu’ possibile nei progetti futuri, ma i sassi sono piu’ scaltri del Marchionne.

Il tale e’  così fuori dalla realtà da far dire a Romiti (!?!?!) che la FIOM ha fatto bene a non votare al referendum interno.

Il suo problema, illustre dr.Marchionne, e’ semplice, nessuno compra le sue autovetture, neppure se gliele sconta della meta’, neppure se fa’ lavorare un operaio 28 ore al giorno, e nemmeno se i suoi “motivatori” arrivano in azienda muniti di gatto a nove code.

Lei non riesce a vendere il manufatto che produce, prerogativa universale per il funzionamento di una azienda.

Come vendere ghiaccioli in Alaska.
Come vendere bambole gonfiabili fra i mormoni.
Come vendere crocifissi a Islamabad.

Le do’ un modesto consiglio, converta le sue catene di montaggio, qui e all’estero, e si metta a produrre casse da morto, e’ un mercato che non conosce flessioni e, se poi, a latere, riuscisse anche a riempire il mercato di bombe a grappolo, ecco che il business godrebbe di un picco pari a quello della Apple.

Per questa accurata “innovazione” non pretendo molto, mi regali una BMW e facciamo pari e patta.

“Io sto con Marchionne” disse Renzi

“Io sto sulla riva del fiume, e attendo con pazienza il cadavere passare, l’AD della Fiat sara’ il primo cliente della sua nuova produzione” disse Zac.

Ah, quasi scordavo, la giunta Marrazzo spese durante l’intero mandato 80 mln di euro, quella Polverini 104 nei primi due anni.
24 e’ il delta.
20 quelli che dicono di “tagliare” i fascisti della regione capitolina.

Indipercui, la matematica e’ cosa seria, risulta che anche l’anno prossimo ci saranno da spartire 4 cocuzze, che di certo lieviteranno.