Il Blog

È tutta colpa tua, ridammi il gioco che è mio.

In Politica on giugno 15, 2022 at 8:48 am

Il solito complotto.
Stavolta è il complotto sui referendum (Calderoli e Salvini all’unisono) ;

alla gogna la TV di stato che non ha reclamizzato a modo la vostra porcata (come da prassi, nessuna accusa a Mediaset), nonostante la massiccia presenza di giussanini ai piani alti di Saxa Rubra, nonostante la commissione di vigilanza RAI dove siede pure la Santanche’,oltre a svariati leghisti.

Complotto che si aggiunge ai gia’ noti,su tutto quello che non sta bene ai celticopadani.
Pensate, anni fa, uno di questi neomedievalisti, a una cena, mi voleva convincere che gli immigrati, sbarcati qui dall’Africa, avevano tutti la stessa missione, sostituire tutti i preti autoctoni  con gli imam.

Mai, mai una volta che si senta un leghista ammettere un proprio errore, anzi, è sempre un complotto o una mossa dei comunisti.

Così girano indisturbati personaggi che
“Sulla luna non ci siamo stati”
“Siamo dentro a un grande fratello”
“Gli alieni sono fra di noi e hanno occhi chiari e capelli scuri”
“Il Covid è un’invenzione”
“Le mascherine avvelenano”
“Intubare uno in terapia intensiva è un omicidio”
“I vaccini uccidono”
“Le donne provocano troppo, non lamentarti se poi ci scappa il morto”
“L’ampolla del Po è la vera acquasantiera”
“Il Trota è un buon politico”
“Per fortuna c’è Salvini sempre pronto a smascherare lo spacciatore”
“I froci sono malati”
“Meglio ladri che froci”
“Se leggi un libro sei un fannullone”
“Tutti i politici rubano”
“Non sono razzista, ma…”
“Non ho nulla contro i terroni ma…”.

La realtà, nuda e cruda, nello specifico, parla con i danari bruciati per 5 referendum promulgati da 9 consiglieri regionali, tutti con una forte simpatia per il nano nato a Predappio.
20% l’affluenza, la più bassa di sempre.
Erano 7 ,  i 2 bocciati in origine erano sull’eutanasia e sulla canapa, figuriamoci, l’eutanasia è un omicidio e la canapa è mortale (mentre la cocaina, della quale molti van pazzi, è un integratore benefico), ed erano gli unici due con le firme raccolte per davvero.

Decine di migliaia di scrutatori a 200 euro cadauno più le ferie, e giù bonifici.
Milioni di schede stampate per nulla, e giù vagonate di euro.
Migliaia di edifici pubblici “accesi” di sabato e domenica, forze dell’ordine pagate come festivi, e giù palanche.

Totale: 400 milioni di euro.

Tutti pagati da noi, mica dai 9 consiglie(o)ri.

Se si limitassero al terrapiattismo, saremo tutti un po’ più ricchi.

Va segnalata l’affluenza in generale molto bassa, ma come?

Dove sono finiti i leoni da tastiera, i tuttologi, i cerebrolesi che passano ore sui social (spesso a danno del datore di lavoro) per sputare sentenze assolute?

Eh, conigli, bravi tutti a battere tasti a casaccio, ma quando vi chiamano alle urne ve né state a casa.

Non c’è elezione più diretta di quella del sindaco della propria citta’, ma anche in questo caso i premi Nobel del fancazzismo se ne restano, ammuffiti, di fronte al loro amato PC.

Ah, il re di questi inetti, Beppe Grillo, non ha votato, e nel suo seggio a Genova il M5S ha raccolto ben 8 (otto) voti.

Merda-vedev

In Politica on giugno 7, 2022 at 2:07 PM

Il passacarte Merda-vedev, l’eunuco preferito dal Putin, si scaglia contro l’occidente.

Ci vuole distruggere.
Siamo dei degenerati.
Gli facciamo schifo.
Ci odia.
Vuole “farci sparire”.

Finalmente una vera notizia dal Cremlino: gli stiamo sul cazzo.

Intanto, passacarte Merda-vedev, direi che puoi scordarti le proprietà e il patrimonio che hai rubato al popolo russo, 1,2 miliardi di euro, che tramite i soliti prestanome, hai diligentemente sparso in occidente, non in Siberia.

Fra le varie ville, eliporti e conti a 10 zeri, hai un enorme vigneto di Chianti in Toscana, regione dell’occidente, ciao ciao, ce lo tracanniamo  fra di noi, gente del West.

Poi, che aspettavo queste dichiarazioni da mo’, ti regaliamo gli Orsini, i Salvini, le centinaia di professoroni prezzolati che invadono tutte le tv private regionali per difendere il tuo, aberrante, ignobile e medievale sistema di vita, basato su pochi oligarchi straricchi e un centinaio di milioni di tuoi concittadini che vivono con 300 euro al mese (ed è il ceto medio!!), una miseria pure in Russia.

Stante la situazione mi sono chiesto quali fossero i paesi che ti piacciono, passacarte Merda-vedev, e qui qualcosa non quadra:

Cuba, Tigikistan, Venezuela, Serbia, Bielorussia, Siria solo per citare i più importanti.

Morissi se, del miliardo e due, avessi acquistato li’ anche solo una capanna, macche’, i siti sono la City di Londra, le località “Vip” del mediterraneo, qualche paradiso fiscale nei Caraibi.

Vedi, passacarte Merda-vedev, è addirittura Lapalissiano, ci prendiamo tutto, che tanto siamo degenerati, schifosi, odiosi e meritevoli di essere distrutti.

Se non ci fossero un sacco di vittime innocenti per la vostra atavica sete di imperialismo, ci sarebbe veramente da riderci sopra a crepapelle.

Li processeremo tutti, uno a uno, altro che megayacht da 600 milioni, altro che prostitute e champagne.

Tuttalpiù vi resteranno quattro scialuppe, e tante, ma tante, seghe e gassose.

Au revoir, mr.Merda-vedev.

L’ennesimo ectoplasma.

In Politica on giugno 1, 2022 at 10:06 am

Di questi tempi è assai facile imbattersi nel coglionazzo di turno.

Così, non bastasse il celticopadano che se ne vuole andare nelle Russie al posto di inaugurare la stagione al Papeete (mossa chiaramente suggerita dal Cremlino) , non bastasse la pletora di beoti che da pacifinti tifano per la bestia russa, ebbene, ne salta fuori ancora uno di cui non conoscevo l’esistenza.

Lo dipingono come noto influencer, di cosa non è dato sapere.
Patrimonio personale (da buon figlio di papà miliardario) 400 e passa milioni di euro.
Pignoramento da decine di milioni.
Salito alle cronache per la gentilezza con cui tratta la ventina di suoi schiavi filippini per non aver tenuto il ritmo giusto durante un balletto orrido, o per essersi scordati le sue iniezioni di testosterone (sta con una ventenne stragnocca, il testosterone non basta, devi aggiungere anche Viagra o Cialis).

Chissà la felicità di suo padre, fondatore di un impero nel packaging per medicinali.

Un coglionazzo, per l’appunto, da non meritare neppure il nome e cognome in questo post, cosa assai rara in lustri di scritti.

Ricorda molto la storia di Matteo Cambi, il supercocainomane fondatore del marchio Guru e poi transitato per le patrie galere e comunità varie.

Come da prassi, gli si augura lo stesso destino.

Rivogliamo Razzi e Scilipoti!!!

P.s.
Segnalo un nuovo giochino: nei supermercati le persone utilizzano ancora la mascherina, il rapporto è circa uno senza e 9 con.
È bellissimo, perché dopo una vita vedi le facce dei teste di cazzo, non più mistate con la gente civile, facce orrende, con un mezzo ghigno della serie “Io sono invincibile”, e se ci fate caso,  chi non la indossa è di norma un supponente ignorante che trova le sue informazioni su Qanon, non importa se non lo conoscete, la fisiognomica è una scienza esatta.
Prima lo immaginavate, oggi vi si mostra nella sua splendida inutilità.
Puro spettacolo.