Il Blog

Sono l’unico? NO

In Politica on gennaio 3, 2011 at 6:40 am

Ale’.
Non ve lo danno, 
Il Narice dice che “Ci saranno delle conseguenze”.
Sinceramente, mi sfugge l’inerenza fra l’essere ministro della Difesa e l’ergersi a portavoce nelle accuse verso Lula e il Brasile.
A meno che non si voglia andare all’Arsenale di Venezia e rimettere in moto il nostro unico sommergibile, 
per prepararsi a sbarcare sulla spiaggia di Copacabana.

Battisti resta in Brasile.
E anche se tutti i partiti dell’arco parlamentare lo vorrebbero nelle patrie galere, io NO.

Di Battisti Cesare ne so un po’.
Un altro po’ lo immagino.

Immagino, avendo letto le sentenze non so quante volte, che Battisti non abbia mai tirato il grilletto con conseguente morte di altro essere umano.

So che nel quarto omicidio imputatogli,
molti sono gli indizi che propendono per l’esecuzione materiale.

Immagino che cinquecento fra intellettuali, scrittori, artisti e premi Nobel, 
non possano essersi rimbecilliti all’unisono.

So, per certo, che Daniel Pennac non e’ uscito di senno.

Immagino che Delfo Zorzi avrà avuto un brividino lungo la schiena
“E se poi vince la sinistra, vengono qui a Tokyo per prendere anche me?”
Ah, Zorzi NON e’ ospite di un carcere nipponico, no, Zorzi e’ un miliardario a piede libero.

So che Battisti Cesare dice e scrive cose che condivido.
So che lui ha passato la vita a lottare, a sputare sangue, a non conoscere mai un domani, e non e’ diventato onorevole.

E i giudici? 
Io credo ai magistrati, fanno un lavoro che e’ una missione.
Difatti, loro non scrivono che Battisti ha ucciso, loro scrivono che o era li’ presente, oppure ne era il mandante.

Il mandante.
Avrò sentito questa parola migliaia di volte.
Ecco la mia lista dei mandanti più biechi di questo paese:

Andreotti Giulio: Omicidio Pecorelli e altro. 
Libero.

Gen. Musumeci Pietro in veci del Dr. Gelli Licio: strage di Bologna e altro.
Liberi entrambi.

Mussolini Benito: Omicidio Matteotti e un milioncino di italiani morti con le scarpe di cartone, figlio di puttana, neanche le scarpe.
Libero fino a che non l’hanno appeso.

C.I.A. : Omicidio on. Moro Aldo e altro.

Calvi : Ambrosoli
Sindona : Calvi
Andreotti : Sindona 
Il trittico IOR e Banco Ambrosiano.

Riina Toto’: Dr.Falcone, Dr.Borsellino e altro.
E’ in carcere.

Papa Pio e rotti: Fosse Ardeatine e in più in generale la Shoah, perché chi tace e acconsente e’ peggio del mandante.

Nella certezza di non essere l’unico in questo paese anestetizzato a colpi di tronisti ad Avetrana, ad avere questo eversivo modo di pensare.

Buon inizio a tutte e a tutti coloro che bazzicano fra queste pagine.

Annunci
  1. Come vedi non sei l’unico, ma dobbiamo ammettere che pur credendo nella capacità dei nostri giudici e nelle loro imparzialità, per chi all’estero osserva il nostro paese, non è chiaro niente.
    Sentono parlare di furti ai danni dello Stato e non c’è nessuno che venga messo in galera perchè “IL GOVERNO” trova mille scappatoie per questi luridi personaggi.
    Ci rappresenta il personaggio più corrotto che il mondo conosca, in un paese democratico (a parte Gheddafi e la compagnia che frequenta), a chiunque verrebbero dubbi sulla nostra capacità di imparzialità.
    Ed i ministri col verbo facile che non vedono l’ora di sputare sui comunisti, preferiscono rompere contratti economici, inimicarsi le democrazie del mondo, pur di parlare a vanvera.
    Io capisco che ci si può sentire offesi, ma le offese ce le tiriamo addosso, con questo modo di procedere e di parlare.
    La diplomazia dovrebbe essere altro.
    E come dici tu, occorrerebbe chiedere anche l’estradizione di Zorzi ed inistere altrettanto davanti al tribunale dell’Aja per riavere un terrorissta e mandarlo nelle nostre prigioni.
    Due pesi, due misure. Come dice Bossi se a gettare i petardi contro la sua sede legaiola sono i figli di legisti, il male è minore, è una bagatella. Se si trovano le microspia (come pare) nel suo ufficio di Roma, si aprono le cateratte del cielo.
    Dove sta l’imparzialità. Beh! Lula ha ragione.
    L’anno che comincia ci porta poche novità, ma ci sprofonda sempre più nel discredito.
    Un abbraccio. Ciao.
    P.S. Il commento qui è identico alla risposta che ti ho dato nel mio blog. In fondo abbiamo detto la stessa cosa, e la pensiamo allo stesso modo.

  2. E si permettono di appellarsi alla giustizia… Nella foga da cani rabbiosi di La Russa, Frattini e tutti gli altri c’è solo il bisogno di oppressione e repressione dello Stato.

  3. Cara Spera,
    le cimici del capopadano sono vere come il pugno nel naso di Capezzone, oppure come l’attentato a Belpietro.

    Sono anni che “The Guardian” ci riserva la pagina delle vignette umoristiche per informare i sudditi del Regno Unito sulle comiche italiane.
    Ouch, scordavo che “The Guardian”, a detta del nano, e’ pagato sottobanco da “Repubblica”…

    Ciao,
    Zac

  4. Esatto, cara Ross, questi altro non aspettano di avere l’occasione di andare davanti a una telecamera e rispolverare la frase copiata dai testi di storia:

    L’etat c’est moi!

    Rappresentanti(?) dello Stato che ignorano il significato del vocabolo che rappresentano(?).

    Era meglio Luigi XIV.

    Ciao,
    Zac

  5. Come eversiva non so se ne sarei all’altezza,ma un calcio dove non batte il sole,a quello sbavone e a quello con gli occhi in fuorigioco(ministro giustizia e degli esteri)mi ci impegnerei,se poi trovo chi mi aiuta a tutti gli altri.Riservando la rupe al botolo.
    Ciao Zac.

  6. Grande Gibran!!
    Ma per la pedata al “botolo” credo ci sia già una fila immensa.
    Per gli altri due, e’ sufficente una spintarella, se gli dai un calcio nelle palle forse ci godono pure.

    Ciao,
    Zac

  7. messo da parte per un attimo il caso Battisti dico… come mai i vari pdellini non si indignano alla stessa maniera per le stragi fasciste senza colpevoli, per tutti i terroristi neri che sono stati coperti da Argentina e company?!?!?
    la risposta si sa già…
    un saluto

  8. Non sei l’unico, io la penso come te. Fosse vero quello che dice il nostro ministro della guerra La Russa che Lula gli avrebbe promesso l’ estradizione di Battisti, posso solo pensare lo abbia fatto avendo di fronte il La Russa che ben conosciamo noi, cioè lo avrebbe detto per paura… 😀

  9. Caro Ernest, ho citato Zorzi, uno su tutti.
    Se poi torniamo indietro di un po’, in nome della Misericordia cristiana, lasanta sede riuscì a riparare pure il dr. Mengele.

    Ciao Compagno,
    Zac

  10. Caro Raffaele, credo che a uno come Lula non possa far paura il nostro finto ministro.
    L’ha detto per prenderlo per il culo.

    Ciao
    Zac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: