Il Blog

Una schifezza totale.

In Politica on marzo 3, 2015 at 8:54 am

Segnantevi queste sigle, cosi’ se le incontrate sapete dove sputare: Moises, Manifpourtousis, Age, Sidef.

C’ho messo un po’ di giorni, la notizia e’ di qualche tempo addietro, ma dovevo calmarmi.

Succede che il Sen. Giovanardi, sul quale ho terminato ogni logico pensiero almeno quindici anni fa’, inviti le associazioni omofobiche in commissione giustizia, mica a casa sua.

 

A parlare di che? Ovvio, della famiglia.

 

Riporto, testuale, le dichiarazioni dei referenti di tali odiosissime organizzazioni:

D.ssa Dina Nerozzi, psichiatra: “Va’ chiarito che cosa vuol dire “vincolo affettivo”, IO HO AFFETTO PER IL MIO CANE, ma che significa?”, e qui i due senatori primi relatori si alzano ( e vorrei vedere) e senza sputare in terra lasciano la commissione.

E’ solo l’inizio.

Federica Bonomi: “Temiamo che questa legge possa riconoscere non solo le unioni fra un uomo e una donna, ma anche UNIONI MULTIPLE o FRA SPECIE DIVERSE”.

Dott.Mario Binasco, tenetevi forte: “”Qualcuno pretende di negare la realtà e piegarla ad una regola astratta, con la stessa logica dei campi di concentramento, ma questo non é possibile.

Il riconoscimento della forma matrimoniale con altro nome, previsto dal ddl Cirinnà, tende a distruggere il riconoscimento e l’appoggio sociale ai legami umani, quelli che prendono in conto le differenze e il futuro, come sono i legami familiari originari.

Prevalgono istinti di morte.

L’ISIS NON E’ POI MOLTO DIVERSO”.

 

E fino a qui, la cronaca.

 

Poi c’e’ la ciliegina: Il Dott. Mario Binasco si presenta in commissione come “rappresentante della sezione italiana di Ecole Européenne de Psychanalyse”.

NON C’E’!!!!!!!!!

L’associazione di cui va’ asserendo il Binasco non esiste piu’ dal 2001.

 

Non solo si invitano delle benemerite teste di cazzo in un luogo istituzionale come la commissione Giustizia, ma si sbandierano pure cariche inesistenti, dei veri buffoni.

 

Come da norma, per una decina di beoti in audizione al Senato della repubblica, vi sono anche i loro seguaci.

Se fino ad ora non avete vomitato, leggeteveli qui: http://espresso.repubblica.it/attualita/2015/01/28/news/italia-la-mappa-dell-intolleranza-1.196667

 

 

 

 

Annunci
  1. Ciao Zac
    hai detto bene uno schifo perché francamente non trovo altre parole per descrivere una cosa del genere… questi sono fermi mentalmente, ed è un complimento perché il cervello non lo tengono… per non parlare di quelli che danno il permesso a questi elementi di presentarsi in una commissione.
    Fanno schifo… ma non mi meraviglio anche perché purtroppo non ci sono solo loro che la pensano così ma molti italiani..
    che tristezza

  2. Ciao Zac. Ci stiamo divertendo eh? Ogni giorno si sente qualcosa di peggio del giorno precedente. Ma con che ciazetadueo di gente abbiamo a cheffare! Se non avessi 1000 anni e un fegato avvelenato mi trasferirei nelle galapagos, meglio gli iguana che i pirla che apron bocca da queste parti! Nello stesso campo di cui parli ho letto su di una pubblicità dell’associazione “ProVita” ( http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/27/omofobia-nello-spot-provita-falsita-propaganda/1461747/) …da sparaje! Buona digestione! Anna

  3. Caro Compagno Ernest, solo questa: ieri mattina presto (630am), bar lungo una statale, all’interno tre beoti che sbraitano sul come sia stato possibile far manifestare quei “bastardi comunisti” a Roma durante il comizio del fascio salvini. Lor bastardi asserivano che la loro era una manifestazione autorizzata dal “comunista Marino”, mentre quell’altra no.

    Come da prassi, ho sputato in terra.

    Hasta
    Zac

  4. Cara Anna, ho letto l’articolo, sinceramente credo che a quelli di provita siano piovute addosso centinaia di querele, non avevo mai visto un tale disprezzo umano in uno spot.

    Io andrei alle Galapagos per i pinguini, sono bellissimi.

    Hasta
    Zac

  5. Caro Zac e cari condomini,
    posso dire meglio così? È ormai da qualche anno che ci stropicciamo gli occhi guardando la TV, poi leggendo i post sul web, e adesso c’è Twitter che nella sua brevità è a dir poco devastante. Infine, eccoli in carne ed ossa, per le strade, i nostri nuovi barbari che non hanno niente da invidiare ai jihadisti.
    Dico meglio così perché questi italiani preferisco guardarli in faccia in tutta la loro bestialità (no, non devo più fare paragoni con gli animali, poveracci) anziché crederli migliori per carità cristiana o per ipocrisia democristiana.
    L’Italia è quest’acqua qua, come direbbe Bersani. E trent’anni di televisione berlusconiana hanno lasciato il segno, altroché.
    Siamo in guerra, ragazzi. È una guerra antropologica. Per fortuna da noi, cazzate a parte, ancora non si spara.
    Ripeto, meglio così.
    Buona giornata a tutti
    David

  6. buongiorno
    Posso farvi una domanda banale?
    Avete visto qualche volantino o materiale informativo sulla nuova formazione a partire dall’asilo?
    Giusto per capire…come posso mandarti una foto zac?

  7. posso chiedere ad Anna un commento su questo?

    http://www.aispa.it/attachments/article/78/STANDARD%20OMS.pdf

    Grazie
    Stefano

  8. e se posso esagerare, anche su questo

    https://comunicazionedigenere.files.wordpress.com/2014/02/unar-file-completo-media2.pdf

    lo chiedo ad Anna vista la sua esperienza lavorativa.
    Grazie
    Stefano

  9. @Stefano : ho risposto al tuo invito con un post nel mio blog : http://soloanna.blogspot.it/

  10. …@Stefano : ho risposto al tuo invito con un post nel mio blog : http://soloanna.blogspot.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: